La luce del mondo (Hunt)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La luce del mondo
La luce del mondo
Autore William Holman Hunt
Data 1853-1854
Tecnica olio su tela
Dimensioni 125 cm × 60 cm 
Ubicazione Keble College, Oxford
« Ecco, sto alla porta e busso; se qualcuno ode la mia

voce, e apre la porta, io verrò da lui, e cenerò con lui ed egli con me »

(Apocalisse 3:20)

''La luce del mondo'' (The Light of the World) è un dipinto allegorico di William Holman Hunt realizzato tra il 1853 e il 1854. Rappresenta la figura di Gesù in procinto di bussare ad una porta ricoperta di erbacce e a lungo non aperta.

Secondo Hunt: "la porta nel dipinto è senza maniglia, e pertanto può essere aperta solo dall'interno, il che rappresenta la mente ostinatamente chiusa". Hunt, 50 anni dopo averlo pitturato, sentì che doveva spiegarne il simbolismo.

L'originale, dipinto di notte in una capanna improvvisata a Worcester Park nel Surrey, si trova adesso in una sala laterale della cappella del Keble College a Oxford. Verso la fine della sua vita, Hunt dipinse anche una versione del quadro a grandezza naturale. L'opera, dopo un tour mondiale durante il quale attrasse grandi folle, venne poi collocata nella Cattedrale di St. Paul a Londra.

Nell'epoca vittoriana questo dipinto fu oggetto di una grande devozione popolare e nel 1873 ispirò il musicista Arthur Sullivan che compose un oratorio con lo stesso titolo: The Light of the World.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]