La leggenda di Sleepy Hollow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ichabod Crane inseguito dal Cavaliere senza testa

La leggenda di Sleepy Hollow, anche conosciuto come La leggenda della valle addormentata, è un racconto dello scrittore americano Washington Irving contenuta in The Sketch Book of Geoffrey Crayon, Gent. [1] scritta a Birmingham in Inghilterra e pubblicata per la prima volta nel 1819.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia si svolge all'incirca nel 1787 nella colonia olandese di Tarrytown (nel 1997 North Tarrytown è stata ribattezzata Sleepy Hollow, Contea di Westchester, New York, Stati Uniti) presso una valle isolata chiamata Sleepy Hollow (ovvero Valle addormentata).

Racconta la storia di Ichabod Crane, uno strano maestro di scuola del Connecticut, deriso da Abraham "Brom Bones" Van Brunt, suo rivale in amore per la mano di Kathrina Van Tassel, 18 anni, figlia di Baltus Van Tassel, un colono di origine olandese.

Nella storia si inserisce la leggenda del "cavaliere senza testa", il fantasma di un cavaliere dell'Assia che perse la testa per via di un colpo di cannone durante "una qualche battaglia senza nome" nella Guerra d'indipendenza statunitense e che cavalca durante la notte nella bramosa ricerca di una testa nei pressi della chiesa olandese e del cimitero della Valle addormentata.

Crane, invitato alla festa di Kathrina, ascolta dei racconti horror, fra cui quello sopracitato, e, al ritorno, perduta la sella, si ritrova inseguito dal cavaliere decapitato, che lo colpisce al capo con la sua testa. Ma al mattino, i soccorritori trovano solo il berretto di Crane e una zucca (presumibilmente la "testa" del cavaliere). Crane sparisce "misteriosamente" da quel momento. Un suo conoscente, anni dopo, riferirà di averlo incontrato a New York, ricco e famoso per dei successi politico-professionali. Il finale lascia trapelare un coinvolgimento di Brom Bones nell'affare del cavaliere decapitato e della fuga-sparizione di Crane, che però potrebbe essersi allontanato semplicemente per non dover rendere conto al suo padrone della sella perduta.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Adattamenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Titolo italiano: Il libro degli schizzi (varie edizioni).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Edizioni di La leggenda di Sleepy Hollow in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books.

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura