La guerra dei fiori rossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La guerra dei fiori rossi
Guerrafiorirossi01.jpg
Una scena del film
Titolo originale Kan shang qu hen mei
Paese di produzione Cina, Italia
Anno 2006
Durata 87 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Zhang Yuan
Soggetto Wang Shuo (romanzo)
Sceneggiatura Ning Dai, Zhang Yuan
Casa di produzione Beijing Century Good-Tidings Cultural Development Company, Downtown Pictures
Distribuzione (Italia) Istituto Luce
Fotografia Yang Tao
Montaggio Jacopo Quadri
Musiche Carlo Crivelli
Scenografia Tingxiao Huo
Interpreti e personaggi
Premi

La guerra dei fiori rossi è un film del 2006, diretto da Zhang Yuan, tratto dall'omonimo romanzo semi-autobiografico di Zhang Shuo, co-prodotto dalla cinese Beijing Century Good-Tidings Cultural Development Company e dall'italiana Downtown Pictures.

È stato presentato nella sezione World Cinema al Sundance Film Festival e nella sezione Panorama al Festival di Berlino, dove ha vinto il premio C.I.C.A.E.

Trama[modifica | modifica sorgente]

È la storia di Qiang, un bambino di 4 anni che viene portato dal padre in un convitto perché lui è un pilota militare spesso in missione e la madre lavora al ministero. Malgrado le due maestre siano abbastanza pazienti, per casualità o per poca attenzione Qiang viene in diverse occasioni mal giudicato ed il suo carattere inizialmente collaborativo e volto ad ottenere l'approvazione del gruppo e la conquista dei famosi fiori rossi che distinguono i bambini bravi da quelli meno, lo porterà successivamente a entrare in forte contrasto con la piccola società dell'asilo mettendo in atto piccole ribellioni sempre più importanti (importanti inteso relativamente ad un bambino di 4 anni).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema