La fenice (manga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La fenice
manga
Titolo orig. 火の鳥
(Hi no Tori)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Osamu Tezuka
1ª edizione 1967 – 1988
Tankōbon 12 (completa)
Editore it. Hazard Edizioni
1ª edizione it. 2005 – 2011
Volumi it. 16 (completa)
Formato it. 13 × 18 cm

La fenice (火の鳥 Hi no Tori?) è un manga di Osamu Tezuka; è rimasto incompiuto a causa del decesso dell'autore, il quale vi ha lavorato per buona parte della propria vita. La serie comprende sedici volumi; le tematiche affrontate spaziano per dodici cicli: l'Alba, il Futuro, Yamato, l'Universo, il Mito, la Resurrezione, il Manto di piume, la Nostalgia, la Guerra civile, la Vita, gli Esseri Fantastici, il Sole.[1]

È stato adattato nel 1986 in un film d'animazione intitolato Phoenix: Ho-O e diretto da Rintaro.

Cicli narrativi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il libro dell'alba (黎明編 reimei-hen?)
La sua pubblicazione originale è iniziata nel gennaio 1967, sulla rivista "COM" (Mushi Production Commercial Firm)[2]. La storia è ambientata nel 240-270 a.C. all'epoca di Himiko e del Regno di Yamatai. Il protagonista è un ragazzo, che si mette sulle tracce della fenice per tentare di salvare la sorella gravemente malata. Nell'edizione italiana la storia narrata ne "il ciclo dell'alba" è compresa nei primi due volumi, tomo I e tomo II.
  • Il libro del futuro (未来編 mirai-hen?)
serializzato a partire dal dicembre 1967, sulla rivista "COM" (Mushi Production Commercial Firm)[3]. Nel ciclo cronologico della Fenice questa storia rappresenta il finale dell'opera. La narrazione è ambientata nel 3404 d.C.. L'umanità, raggiunto il suo apice, inizia l'inesorabile declino verso la fine. È il terzo volume nell'edizione italiana.
  • Il libro di Yamato (ヤマト編 yamato-hen?)
serializzato sulla rivista "COM" (Mushi Production Commercial Firm), a partire dal settembre 1968[4]. Ambientata nel 320-350 d.C. (Periodo Kofun) questa storia si basa sulla leggenda di Yamato Takeru. Il re di Yamato mette il proprio figlio, Oguna, a capo di una spedizione con l'obbiettivo di uccidere Takeru, il capo del clan rivale, i Kumaso. È durante questo viaggio che Oguna incontrerà la Fenice.
  • Il libro dell'universo (宇宙編 uchū-hen?)
serializzato a partire dal marzo 1969, sulla rivista "COM""[5]. È una storia fondata sui canoni classici della fantascienza. Siamo nel 2577 d.C., i membri dell'astronave che collega la Terra con delle colonie nello spazio, vengono svegliati dal sistema di emergenza e scoprono che il quinto di loro è morto durante il suo turno di controllo della nave. I quattro superstiti sono costretti ad abbandonare l'astronave, danneggiata irreparabilmente dai meteoriti, con dei moduli di salvataggio. Ma mentre vagano per lo spazio si accorgono che un quinto modulo li sta seguendo. Sia il "libro di Yamato" che "il libro dell'universo" sono stati pubblicati in Italia nel 4 volume.
  • Il libro del mito (鳳凰編 hō-ō-hen?)
La sua pubblicazione originale è iniziata nell'agosto 1969, sulla rivista "COM""[6]. La storia è ambientata nel 720-752 d.C. (Periodo Nara) durante la costruzione del Daibustu, una statua alta 14 metri, raffigurante il Buddha, collocata all'interno del Tōdai-ji. Il protagonista è Gao, diventato un bandito spietato a causa dell'emarginazione subita per i suoi difetti fisici, non ha un braccio ed è cieco a un occhio. Durante le sue scorribande, Gao incontra Akanemaru, un giovane scultore, e per invidia lo ferisce ad un braccio, rendendogli impossibile continuare a scolpire le sue opere. Akanemaru, perde così di vista il suo sogno, diventare un grande scultore, e si mette sulle tracce della Fenice. Nell'edizione italiana la storia narrata ne "il ciclo del mito" è compresa nel quinto e sesto volume, tomo I e tomo II.
  • Il libro della resurrezione (復活編 fukkatsu-hen?)
serializzato sulla rivista "COM", a partire dall'ottobre 1970[7]. La storia è ambientata nel 2482-3344 d.C.. Nell'era della robotica, della tecnologia avanzata e della scienza il giovane Leona muore in un incidente, a bordo della sua auto volante. Il corpo senza vita del giovane ragazzo viene affidato ad un luminare, il professor Nielsen, per un esperimento di chirurgia mai provato prima: la resurrezione. L'operazione riesce, ma il nuovo Leona ha perso la memoria e inizia ad amare i robot e le macchine, mentre vede gli esseri umani come disgustose creature, fatte di terra. Il tema del Libro della Resurrezione, “è ben riassunto nelle parole del protagonista, Leona, che in una vita precedente ha bevuto il sangue dell’Uccello di fuoco: «La vita eterna avrebbe potuto essere molto semplice… Ma la questione è: perché vivere in eterno?»”[8].
  • Il libro della nostalgia (望郷編 bōkyō-hen?)
serializzato sulla rivista "Manga Shonen" (Asahi Sonorama), a partire dal settembre 1976[9]. Nel “Libro della Nostalgia” per la prima volta la voce narrante è quella della Fenice stessa, che rievoca la tormentosa lotta contro l’estinzione della specie umana affrontata da Romi, «l’unica donna che ha fatto storia»: giunta sul piccolo e aspro pianeta Eden 17 per scampare, insieme con il marito Jôji, all’imminente distruzione della Terra, Romi rimase, quasi subito e a lungo, l’unica donna abitante di quel pianeta.L’intervento provvidenziale e salvifico dell’Uccello di fuoco esaudirà il desiderio di rinascita che la guida, ma il ritorno della vita non placherà la sua nostalgia della Terra, luogo d’origine irrimediabilmente perduto.
  • Il libro della guerra civile (乱世編 ranse-hen?)
serializzato a partire dall'aprile 1978, sulla rivista "Manga Shonen" (Asahi Sonorama)[10]. Il “Libro della Guerra civile” è un’opera della maturità di Tezuka, che ripercorre nella sua trama tutte le situazioni classiche della samurai-story – le lotte di clan, le cospirazioni, i colpi di stato, le armi e gli eroi – nella consapevolezza che l’ascesa e il declino delle dinastie, l’eterna parabola del potere in armi, sono sempre animati da un furore fratricida che non ha fine né esito.Una volta soddisfatta la loro sete di vendetta e la passione di sterminio, infatti, gli uomini si trovano di fronte il deserto e la desolazione che la loro vita è diventata, a furia di uccidere.E l’Uccello di fuoco, che nel tempo della Guerra civile non è che una chimerica promessa di eternità, in questo “senno di poi”, è portatore della consolatoria rivelazione della possibilità di un ordine più armonico tra l’agire umano e la vita.
  • Il libro della vita (生命編 seimei-hen?)
serializzato sulla rivista "Manga Shonen", a partire dall'agosto 1980[11].
  • Il libro degli esseri fantastici (異形編 igyō-hen?)
serializzato a partire dal gennaio 1981, sulla rivista "Manga Shonen" (Asahi Sonorama)[12].
  • Il libro del sole (太陽編 taiyō-hen?)
serializzato a partire dal gennaio 1986, sulla rivista "Yasei Jidai" (Kadokawashoten Publishing Co., Ltd.)[13]. Il racconto che si svolge nei tre volumi del “Libro del Sole” rappresenta una sorta di testamento spirituale di Tezuka.Si apre sulla dolorosa visione del campo di battaglia insanguinato, e la guerra costituisce lo sfondo permanente dell’avventura umana di diverse creature “singolari” accomunate dall’amore per la vita come antidoto eterno contro la violenza e la guerra, che trova nell’incontro culminante con l’Uccello di fuoco il senso ultimo di una lunga ascesi.
  • Le origini (Prequel 1956)

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano Data di prima pubblicazione
Italia
1 Il libro dell'alba, tomo I novembre 2005
ISBN 88-7502-046-9
2 Il libro dell'alba, tomo II novembre 2005
ISBN 88-7502-047-7
3 Il libro del futuro maggio 2006
ISBN 88-7502-048-5
4 Il libro di Yamato e il libro dell'universo settembre 2006
ISBN 88-7502-049-3
5 Il libro del mito, tomo I giugno 2007
ISBN 88-7502-050-7
6 Il libro del mito, tomo II ottobre 2007
ISBN 88-7502-051-5
7 Il libro della resurrezione, tomo I aprile 2008
ISBN 88-7502-052-3
8 Il libro della resurrezione, tomo II e Il libro del manto di piume maggio 2008
ISBN 88-7502-053-1
9 Il libro della nostalgia, tomo I settembre 2008
ISBN 978-88-7502-054-5
10 Il libro della nostalgia, tomo II dicembre 2008
ISBN 978-88-7502-055-2
11 Il libro della guerra civile, tomo I marzo 2009
ISBN 978-88-7502-056-9
12 Il libro della guerra civile, tomo II dicembre 2009
ISBN 978-88-7502-057-6
13 Il libro della vita e Il libro degli esseri fantastici aprile 2010
ISBN 978-88-7502-058-3
14 Il libro del sole, tomo I aprile 2011
ISBN 978-88-7502-059-0
15 Il libro del sole, tomo II luglio 2011
ISBN 978-88-7502-060-6
16 Il libro del sole, tomo III ottobre 2011
ISBN 978-88-7502-061-3

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'opera è citata nel brano "Canzoni a metà" nell'album Museica di Caparezza, come esempio di grande opera incompiuta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Opinioni sul manga più importante per Osamu Tezuka: La Fenice. URL consultato il 2 aprile 2011.
  2. ^ The Phoenix: Chapter of Dawn. Tezuka Osamu @World
  3. ^ The Phoenix: Chapter of Future. Tezuka Osamu @World
  4. ^ The Phoenix: Chapter of Yamato. Tezuka Osamu @World
  5. ^ The Phoenix: Chapter of Universe. Tezuka Osamu @World
  6. ^ The Phoenix: Chapter of Ho-o. Tezuka Osamu @World
  7. ^ The Phoenix: Chapter of Resurrection. Tezuka Osamu @World
  8. ^ Hazard Edizioni.
  9. ^ The Phoenix: Chapter of Nostalgia. Tezuka Osamu @World
  10. ^ The Phoenix: Chapter of Civil War. Tezuka Osamu @World
  11. ^ The Phoenix: Chapter of Life. Tezuka Osamu @World
  12. ^ The Phoenix: Chapter of Strange Beings. Osamu @World
  13. ^ The Phoenix: Chapter of Sun. Tezuka Osamu @World

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga