La famiglia Benvenuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La famiglia Benvenuti
Paese Italia
Anno 1968-1969
Formato serie TV
Genere commedia
Stagioni 2
Episodi 13
Durata 780
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore B/N
Audio mono
Crediti
Ideatore Alfredo Giannetti
Regia Alfredo Giannetti
Soggetto Alfredo Giannetti
Sceneggiatura Alfredo Giannetti
Interpreti e personaggi
Montaggio Nicola Baccari
Musiche Armando Trovajoli
Scenografia Carlo Egidi
Costumi Bruna Parmesan
Produttore RAI Radiotelevisione Italiana
Produttore esecutivo Gino Di Salvo, Carlo Murzilli
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 2 aprile 1968
Al 1969
Rete televisiva Raiuno

La famiglia Benvenuti è una serie TV italiana degli anni sessanta andata in onda su Raiuno e considerata la capostipite delle moderne fiction televisive italiane, in quanto scritta appositamente per la televisione da Alfredo Giannetti che ne cura anche la regia.[1][2]

Narra le vicende di una famiglia italiana appartenente alla media borghesia: padre, madre, due figli e la governante. La serie riscuote molto successo da parte del pubblico in quanto – attraverso la narrazione di fatti quotidiani medi, non eccezionali – riesce ad attivare un forte meccanismo di personificazione e proiezione.[3]

I buoni sentimenti che emergono dalle vicende della famiglia Benvenuti non sono mai gratuiti, ma vengono inseriti sapientemente da Giannetti all'interno dei vari episodi unitamente ad una sceneggiatura molto realistica.

Il cast, composto da famosi attori teatrali dell'epoca, vede – oltre ad Enrico Maria Salerno e Valeria Valeri – la partecipazione del piccolo Valerio Fioravanti (nella parte di Andrea, il figlio minore), poi divenuto un noto terrorista degli anni di piombo.

Personaggi, interpreti e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Alberto Benvenuti, Enrico Maria Salerno
è un architetto ben integrato nella società, un uomo tuttavia che ha molti rimpianti per aver ceduto a compromessi nel dopoguerra rispetto ai propri ideali. È dichiaratamente di sinistra ed infatti esorta ed avalla la partecipazione del figlio maggiore (Ghigo) alle manifestazioni di piazza di quegli anni.
Marina Benvenuti, Valeria Valeri
moglie di Alberto, ha sposato quest'ultimo contro il volere di genitori. Riversa sui figli le aspirazioni del marito e segue quest'ultimo – più per amore che per convinzione– in tutte le sue contraddizioni.
Andrea Benvenuti, Valerio Fioravanti
è il figlio più piccolo che, spesso, capisce più dei genitori in un atipico rovesciamento di ruoli.
Ghigo Benvenuti, Massimo Farinelli
è il figlio più grande con tutte le contraddizioni proprie ai suoi diciotto anni. Suona la chitarra e Va alle manifestazioni con l'avallo del padre.
Sig. De Marchis, Claudio Gora
padre di Marina, è il tipico benestante di idee conservatrici che tuttavia cerca di aiutare figlia e genero benché questi ultimi rifiutino sempre i suoi tentativi di sostegno alla famiglia Benvenuti.
Sig.ra De Marchis, Milly
madre di Marina, rappresenta la tipica donna benestante di una certa età di quegli anni.
Amabile, Gina Sammarco
è la governante della famiglia Benvenuti fin da quando ha fatto da balia ad Alberto, quest'ultimo rimasto orfano di madre da piccolo.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale
Prima stagione 6 1968
Seconda stagione 7 1969

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La prima puntata, andata in onda su Raiuno il 2 aprile 1968,[2] rischiò di slittare in quanto Enrico Maria Salerno – impegnato con la commedia musicale di Garinei e Giovannini Viola, violino e viola d'amore – dovette fare in un'ora il doppiaggio di se stesso, lavoro che normalmente avrebbe richiesto quattro ore.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Una famiglia in giallo. Intervista a Valeria Valeri, 2004. URL consultato il 28-7-2009.
  2. ^ a b La famiglia Benvenuti. URL consultato il 18-10-2009.
  3. ^ Cfr. il processo di identificazione in psicologia.
  4. ^ Classifica commentata del 15/3/1968. URL consultato il 28-7-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Leo Damerini, Fabrizio Margaria, Dizionario dei telefilm, Milano, Garzanti Libri, 2004, ISBN 978-88-11-60024-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione