La famiglia Addams 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La famiglia Addams 2
Lafaddue.png
Pubert in una scena del film
Titolo originale Addams Family Values
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1993
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, fantastico
Regia Barry Sonnenfeld
Soggetto Charles Addams
Sceneggiatura Paul Rudnick
Produttore Scott Rudin
Distribuzione (Italia) UIP
Fotografia Donald Peterman
Montaggio Jim Miller, Arthur Schmidt
Effetti speciali Albert Delgado, Janine Monique, Alan Munro, Visual Concept, Engineering (VCE), Alterian Inc.
Musiche Vic Mizzy, Ralph Sall, Marc Shaiman, Sly Stone
Tema musicale Addams Family (WHOOMP!)
Scenografia Ken Adam
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

La famiglia Addams 2 è un film del 1993 diretto dal regista Barry Sonnenfeld, seguito de La famiglia Addams.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nove mesi dopo gli avvenimenti accaduti in occasione del ritorno di Fester al castello degli Addams, a Gomez e a Morticia nasce il terzo figlio, Pubert. Gli Addams necessitano di una balia, poiché Mercoledì e Pugsley sono pazzi di gelosia, e Morticia è una mamma troppo affaccendata. I due ragazzi vorrebbero difatti ucciderlo.

Dopo varie prove per babysitter, delle quali tutte sono terribilmente buone e gentili (almeno per i ragazzi Addams), viene assunta dunque Debbie, una bellissima ragazza dall'aspetto innocente e incantevole, ma che in realtà nasconde un terribile segreto: ella è difatti Ursula, una pericolosissima e assai feroce serial killer che sposa uomini ricchi che poi uccide alla prima notte di nozze, sottraendo loro l'intero patrimonio terreno e monetario. Fester se ne innamora perdutamente, e Debbie lo tenta con la sua bellezza, indirizzandolo abilmente nella propria tela.

Astutamente, riesce ad allontanare i due figli maggiori di Gomez e Morticia, prossimi a smascherarla, in un deprimente campeggio dove i due Addams vengono isolati per il loro comportamento ribelle e diabolico.

Debbie e Fester si sposano, tra la felicità della famiglia Addams, nel cimitero di casa, in una spettrale cerimonia tenuta dal peloso cugino It. In luna di miele, lei tenta di uccidere Fester per due volte, ma senza successo: la prima gettandogli la radio accesa nella vasca, e la seconda facendo esplodere la casa. Successivamente, però, grazie al suo fascino riesce ad allontanare Fester dalla famiglia.

Grazie all'intervento di Mano, Fester torna dai suoi (che lo accolgono) e Debby viene condotta a casa, ma riesce a imprigionare l'intera famiglia usando i fili della sedia elettrica. Pubert, credendo che sia un gioco, riesce a invertire il funzionamento del meccanismo, riducendo in polvere la falsa e omicida badante. Qualche tempo dopo, Pugsley e Mercoledì chiedono a Fester se gli manca Debbie, ma lui fa capire loro che non gli interessa più. Intanto, per la festa del piccolo arrivato, gli invitati sono il cugino It, sua moglie e il loro piccolo, soprannominato "cos'è", che ha le sembianze identiche al cugino it. Insieme agli invitati c'è anche la nuova tata, Dementia, fisicamente simile a Fester, (pelata, con il contorno nero agli occhi) quest'ultimo se ne innamora subito, e pare che abbia trovato la sua anima gemella. Gomez durante il brindisi proclama in un discorso l'amore per la sua famiglia e l'ultima scena si conclude con Mercoledì all'esterno del castello che parla con un ex compagno del campeggio che ha conosciuto (e sembrando che fosse nato un amore), riuscendo così a spaventarlo a morte.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il regista Barry Sonnenfeld aveva intenzione di fare anche un terzo film sulla Famiglia Addams, progetto poi annullato in seguito alla prematura scomparsa di Raúl Juliá avvenuta nel 1994, poiché senza Raúl, gli Addams non sarebbero stati più gli stessi.[senza fonte]Judith Malina, che nel primo film aveva interpretato nonna Addams, qui viene sostituita da Carol Kane.

Nel film recitano David Krumholtz, nella parte dell'introverso Joel Glicker, Peter MacNicol insieme a Christine Baranski nel ruolo degli animatori del campeggio. I primi due attori si rincontreranno 12 anni dopo sul set della serie televisiva Numb3rs, nella parte rispettivamente di Charlie Eppes e di Larry Fleinhardt.

Nel film viene sottolineata la natura immortale della famiglia Addams. Fester sopravvive infatti sia ad una potente scarica elettrica generata dal contatto tra una radio e l'acqua della vasca da bagno in cui si trovava e ad una esplosione di TNT. È infatti assai improbabile che nel finale, anche se Debbie avesse attivato la corrente delle sedie elettriche sui quali gli Addams erano seduti, essi sarebbero morti.

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998 fu comunque realizzato una sorta di seguito intitolato La famiglia Addams si riunisce di Dave Payne con un cast totalmente differente, ad eccezione di Carel Struycken che riprese il ruolo di Lurch.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema