La famiglia Addams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando opere derivate, vedi la sezione opere di seguito.
Lo zio Fester e il maggiordomo Lurch nella serie degli anni Sessanta

La famiglia Addams è un gruppo di personaggi ideato da Charles Addams e protagonista di opere in diversi media. La prima apparizione risale agli anni trenta in una serie di vignette umoristiche pubblicate sul settimanale The New Yorker.

La famiglia Addams, già dalla sua versione cartacea, era un compendio di umorismo nero e di satira di costume che sbeffeggiava tutte le idiosincrasie e i comportamenti borghesi dell'America di quei tempi. Una delle componenti più incisive e spassose della serie era infatti proprio la reazione dei malcapitati che si trovavano ad avere a che fare con la follia dei personaggi; i quali invece, malgrado tutto, sembravano incarnare modelli sempre positivi e di salda moralità.

La famiglia risiede in una tenebrosa villa, all'indirizzo 0001 Cemetery Lane (in La nuova famiglia Addams cambiato in 1313 Cemetery Lane).

In origine, nelle strisce a fumetti, i componenti della famiglia Addams non avevano nomi propri: con la nascita della prima serie televisiva emerse però il bisogno di una più distinta caratterizzazione dei vari personaggi, e così fu lo stesso Charles Addams a scegliere dei nomi per le proprie creature.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Gomez, distinto gentiluomo, businessman, amante dei sigari e con l'hobby di far saltare trenini elettrici.
  • Morticia, fascinosa dark lady pallidissima e vestita di nero, coltiva rose che poi, appassite e private del fiore, sistema nei vasi della casa.
  • Mercoledì (Wednesday) , figlia di Gomez e Morticia. Nelle vignette di C. Addams è una bambina seria e malinconica. Nell'ultima serie televisiva è delineata come estremamente aggressiva: passa il tempo a torturare il fratello Pugsley e dà consigli alla gente su come uccidere in modo disumano,alleva ragni e ha una bambola "Maria Antonietta" che decapita con una mini ghigliottina. Nei film si trasforma da figlia minore, nella serie originale, a figlia maggiore.
  • Pugsley , figlio di Gomez e Morticia. Nelle vignette è un marmocchio pestifero e iperattivo, con l'hobby di costruire ghigliottine giocattolo e piccole bare, nonché di realizzare versioni in miniatura di catastrofi assortite e si fa aiutare da Fester con gli esplosivi. Nella serie originale è il figlio più grande mentre nei film diventa il secondogenito.[1]
  • Zio Fester , originariamente nelle vignette e nella serie televisiva originale era zio di Morticia e prozio di Mercoledì e Pugsley, con i film gli hanno dato il ruolo di fratello di Gomez e quindi cognato di Morticia Addams.
  • Nonna: originariamente pensata come madre di Morticia, e così appare pure nei film di Sonnenfeld, diventa madre di Gomez nella serie televisiva originale. Tornerà ad essere madre di Morticia nei film. Nella serie: "La nuova Famiglia Addams" tutti la chiamano Mamma Addams".
  • Lurch, il maggiordomo di casa Addams conosciuto anche per la sua famosa frase: "Chiamatoooo"
  • Mano, una mano umana maschile che compare da vari contenitori e vive in una scatola. Nei film cammina sulla punta delle dita. Il nome originale è "The Thing". Contrariamente alla serie originale, che la vede sempre chiusa in una scatola, nei film si aggira libera pressoché ovunque.
  • Cugino Itt, o "cugino Coso", un enorme ammasso di capelli che parla in un grammelot, incomprensibile lingua che però tutti i personaggi sembrano intendere alla perfezione. Contrariamente alla serie originale nei film prende moglie (una donna normale) con cui ha anche un figlio.
  • Nonno Addams, nonno di Gomez e Fester, oltre che suocero di Mamma Addams.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

  • Ophelia, sorella di Morticia
  • Melanchonia, cugina di Morticia.
  • Hester Frump, madre di Morticia.
  • Flora e Fauna Amor, gemelle siamesi fidanzate di Fester, spesso nominate nella serie televisiva degli anni sessanta, le vediamo per la prima volta solamente nel primo film di Sonnenfeld.
  • Miss Ditina, fidanzata di Mano.

Animali[modifica | modifica sorgente]

  • Kitty Cat, il leone.
  • Cleopatra, la pianta carnivora
  • Gorgo, il gorilla
  • Aristotele, la piovra

La natura paranormale degli Addams[modifica | modifica sorgente]

A differenza de I mostri, dove la natura delle identità soprannaturali dei personaggi era esplicita, l'esatta natura degli Addams non è mai stata chiarita. Tutti i membri della famiglia condividono un legame con l'occulto e il soprannaturale. Zio Fester è spesso descritto come qualcosa di simile ad uno scienziato pazzo, e Nonna come una strega, ma questo non spiega realmente l'apparente stato d'immortalità degli Addams. Il cibo di cui si nutrono è immangiabile o addirittura mortale per un normale essere umano, e hanno grande interesse verso le attività che provocano dolore come camminare in mezzo ad un campo minato o avere un pendolo tagliente in procinto di tagliarli in due. Hanno persino una camera delle torture e spesso si fanno torturare o autotorturano per pensare, rilassarsi o farsi passare il mal di testa.

Nella serie televisiva degli anni sessanta ogni membro della famiglia ha dimostrato alcune caratteristiche "non umane":

  • Morticia è capace di accendere le candele con il tocco delle punte delle dita e rilassarsi emettendo fumo dal corpo. Inoltre, pare essere immune a strumenti di tortura come il cavalletto.
  • Gomez è incredibilmente atletico, il suo sigaro si accende nell'istante in cui lo estrae dal taschino e ricompare quando lo finisce, è capace anche di effettuare complicati calcoli con la mente, emettendo suoni meccanici mentre lo fa.
  • Fester può generare elettricità e magnetismo ed alimentare una lampadina con la bocca. Inoltre soffre di una forte emicrania che può essere curata comprimendo la sua testa in una morsa, che non sembra provocargli danni. Inoltre può sopravivvere alle esplosioni.
  • Nonna, oltre a creare pozioni con vari effetti, può volare su una scopa.
  • Pugsley riesce a sopravvivere a ferite mortali spesso prodotte dai tentativi di ucciderlo della sorella. Appare leggermente più normale rispetto al resto della famiglia.
  • Mercoledì è molto forte, è capace di atterrare il padre con una presa di judo. Inoltre, beve tranquillamente cianuro.
  • Lurch - simile al Mostro di Frankenstein - è dotato di forza sovrumana. Inoltre in La nuova famiglia Addams viene infilzato da un tronco d'albero. Inoltre, ne La Famiglia Addams 2 viene colpito in bocca da una freccetta che subito dopo ingoia, senza ricevere danni o dolori. Sempre ne La nuova famiglia Addams viene detto in modo esplicito che gli Addams hanno trovato Lurch in una bara; e in un'altra che lo hanno costruito su misura con una forma.
  • Mano può apparire dalle scatole istantaneamente.

Nessuna di queste caratteristiche viene considerata strana dal resto della famiglia, ma viene ritenuta "naturale" (gli Addams sono sempre stupiti dalla rivelazione che il resto dell'umanità manchi di simili caratteristiche).

Opere derivate[modifica | modifica sorgente]

Fumetti[modifica | modifica sorgente]

Serie televisive[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Musical[modifica | modifica sorgente]

Merchandising[modifica | modifica sorgente]

Flipper della Midway Games

La famiglia di Charles Addams è stata oggetto di numeroso merchandising fin dalla sua apparizione sugli schermi televisivi nel 1964. Il merchandising della famiglia Addams comprende giocattoli, lunchbox, flipper, videogiochi, e altro ancora.

Action Figure[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 2000 la Mattel realizza per la serie Collector Edition della linea Barbie, una edizione The Addams Family, comprendente una Barbie "Morticia" e un Ken "Gomez".[3]

Flipper[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Omaggi e parodie[modifica | modifica sorgente]

  • Il settimanale italiano Topolino realizzò negli anni novanta due storie con i Paperaddams, ovvero la famiglia Addams in chiave disneyana. Tali storie, che avevano come protagonisti i Bassotti, furono entrambe sceneggiate da Nino Russo.
  • Nel terzo episodio, intitolato Scooby Doo Incontra la Famiglia Addams, della prima stagione de The New Scooby-Doo Movies, seconda serie animata dedicata al celebre cane Scooby Doo, Scooby e i suoi compagni incontrano la famiglia Addams, di cui alcuni personaggi hanno però nomi diversi dall'originale (Fester è chiamato "zio Bubbone", Mano "Cosino", ecc.). Dal successo dei personaggi apparsi in questo episodio, scaturì la serie televisiva animata La famiglia Addams del 1972, come spin-off della serie di Scooby-Doo.
  • Nel film con J. Depp "la Fabbrica di Cioccolato" appare uno degli Umpa- Lumpa particolarmente somigliante a "Cugino Coso"

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stephen Cox The Addams Chronicles. Everything You EverWanted to Know About the Addams Family, Harper Perennial, New York, 1991. ISBN 0061092495
  • Kevin Miserocchi, Charles Addams. "La famiglia Addams. Una storia diabolica", Logos Edizioni, 2011 (trad. it. di "The Addams Family: An Evilution", 2010).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 100 Followers and a bit of Addams Trivia! in Addams Family Mini-Mansion
  2. ^ (EN) The Addams Family A New Musical | Official Site | News and Reviews
  3. ^ The Addams Family Collector Edition su BarbieCollector.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]