La faccia sul pavimento del bar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La faccia sul pavimento del bar
Titolo originale The Face on the Bar-Room Floor
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1923
Durata 60 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia John Ford (con il nome Jack Ford)
Soggetto dalla poesia di Hugh Antoine d'Arcy
Sceneggiatura G. Marion Burton e Eugene B. Lewis
Produttore William Fox (presentatore)
Casa di produzione Fox Film Corporation
Fotografia George Schneiderman
Interpreti e personaggi

La faccia sul pavimento del bar (The Face on the Bar-Room Floor) è un film muto del 1923 diretto da John Ford (con il nome Jack Ford).

Il poema di Hugh Antoine d'Arcy da cui è tratto il soggetto del film è stato adattato varie volte per lo schermo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Disperato, Robert di trascina di bar in bar. Un giorno dipinge il volto di una ragazza sul bancone del locale. In flashback, si dipana la sua storia: giovane pittore, è fidanzato con Marion, una ragazza della buona società. Prima del matrimonio, lui prende come modella la figlia di un pescatore. Ma la ragazza viene sedotta dal fratello di Marion e si suicida. La fidanzata - credendo che il colpevole sia lui - lo lascia. Depresso, Robert diventa un derelitto e viene anche ingiustamente arrestato. Alla fine, però, la sua innocenza viene riconosciuta. Anche Marion, pentita, torna da lui.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Fox Film Corporation con il titolo di lavorazione Drink. Burton e Lewis sembra abbiano lavorato separatamente alla sceneggiatura, Burton adattando una sua propria storia e Lewis attingendo invece al poema di d'Arcy[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Fox Film Corporation, il film - presentato da William Fox - uscì nelle sale cinematografiche USA il 1º gennaio 1923.

Versioni cinematografiche di The Face on the Barroom Floor[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AFI

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema