La duchessa di Duke Street

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La duchessa di Duke Street
Titolo originale The Duchess of Duke Street
Paese Regno Unito
Anno 1976-1977
Formato serie TV
Genere drammatico
Stagioni 2
Episodi 31
Durata 50 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore colore
Audio mono
Crediti
Ideatore John Hawkesworth
Interpreti e personaggi
Musiche Alexander Faris
Produttore John Hawkesworth
Produttore esecutivo Richard Beynon
Casa di produzione British Broadcasting Corporation, Time-Life Television Productions
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 4 settembre 1976
Al 24 dicembre 1977
Rete televisiva BBC

La duchessa di Duke Street (The Duchess of Duke Street) è una serie televisiva britannica in 31 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 2 stagioni dal 1976 al 1977.

È una serie drammatica ambientata a Londra tra il 1900 e il 1935 e incentrata sulle vicende della cuoca Louisa Trotter che lavora al Bentinck Hotel di Duke Street, Marylebone. La storia è vagamente basata sulla vita di Rosa Lewis, la "Duchessa di Jermyn Street", che gestiva l'Hotel Cavendish a Londra.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Louisa Trotter (31 episodi, 1976-1977), interpretata da Gemma Jones.
  • Mary (26 episodi, 1976-1977), interpretata da Victoria Plucknett.
  • Merriman (25 episodi, 1976-1977), interpretato da John Welsh.
  • Starr (24 episodi, 1976-1977), interpretato da John Cater.
  • Maggiore Smith-Barton (18 episodi, 1976-1977), interpretato da Richard Vernon.
  • Mrs. Cochrane (17 episodi, 1976-1977), interpretata da Mary Healey.
  • Charles Haslemere (15 episodi, 1976-1977), interpretato da Christopher Cazenove.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Ethel (11 episodi, 1976-1977), interpretato da Sammie Winmill.
  • Violet (7 episodi, 1976-1977), interpretata da Holly De Jong.
  • Mrs. Leyton (6 episodi, 1976-1977), interpretata da June Brown.
  • Lord Henry Norton (5 episodi, 1976-1977), interpretato da Bryan Coleman.
  • Mr. Leyton (5 episodi, 1976-1977), interpretato da John Rapley.
  • Lottie (5 episodi, 1977), interpretata da Lalla Ward.
  • Zia Gwyneth (4 episodi, 1976-1977), interpretata da Christine Pollon.
  • Maggiore Fitzsimmons (4 episodi, 1976-1977), interpretato da James Woolley.
  • Eleanor Prentice (4 episodi, 1977), interpretata da Jessica Benton.
  • Augustus Trotter (3 episodi, 1976), interpretato da Donald Burton.
  • Mrs. Catchpole (3 episodi, 1976), interpretata da Doreen Mantle.
  • Margaret Haslemere (3 episodi, 1976-1977), interpretata da Joanna David.
  • Tommy Shepherd (3 episodi, 1976-1977), interpretato da Patrick Newell.
  • Hugo 'Saffron' Walden (3 episodi, 1976-1977), interpretato da Anthony Roye.
  • Maggiore Farjeon (3 episodi, 1976), interpretato da Michael Culver.
  • Brian Spedding (3 episodi, 1977), interpretato da Simon Chandler.
  • Willie Watling (3 episodi, 1977), interpretato da Charles Rogers.

Guest star[modifica | modifica wikitesto]

Tra le guest star:[1] Sally Lahee, Jeremy Nichols, Derek Smith, James Laurenson, Ed Devereaux, Angharad Rees, Leigh Lawson, Geoffrey Staines, Richard Longman, Alan Clement, Kate Lansbury, Belinda Carroll, Osmund Bullock, Dominic Allan, Reggie Oliver, Paul Aston, Judi Maynard, Keith Smith, Molly Veness.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie, ideata da John Hawkesworth, fu prodotta da British Broadcasting Corporation e Time-Life Television Productions.[2] Le musiche furono composte da Alexander Faris.[3] I produttori e l'ideatore sono gli stessi della serie Su e giù per le scale (1971-1975).

Registi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i registi della serie sono accreditati:[3][4]

Sceneggiatori[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli sceneggiatori della serie sono accreditati:[3][5]

  • John Hawkesworth in 27 episodi (1976-1977)
  • Jeremy Paul in 8 episodi (1976-1977)
  • Julia Jones in 4 episodi (1976-1977)
  • Rosemary Anne Sisson in 3 episodi (1976-1977)
  • Bill Craig in 2 episodi (1976-1977)
  • Maggie Wadey in 2 episodi (1977)

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa nel Regno Unito dal 4 settembre 1976 al 24 dicembre 1977[6][7] sulla rete televisiva BBC.[2] In Italia è stata trasmessa con il titolo La duchessa di Duke Street.[8]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[9]

  • nel Regno Unito il 4 settembre 1976 (The Duchess of Duke Street)
  • nei Paesi Bassi il 26 settembre 1978 (De dame van Duke Street)
  • negli Stati Uniti il 16 dicembre 1979
  • in Germania Ovest il 18 luglio 1980 (Das Hotel in der Duke Street)
  • in Spagna (La duquesa de Duke Street)
  • in Italia (La duchessa di Duke Street)

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV UK
Prima stagione 15 1976
Seconda stagione 16 1977

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La duchessa di Duke Street - tv.com - Guest star. URL consultato il 29 marzo 2012.
  2. ^ a b La duchessa di Duke Street - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione. URL consultato il 29 marzo 2012.
  3. ^ a b c La duchessa di Duke Street - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 29 marzo 2012.
  4. ^ La duchessa di Duke Street - tv.com - Registi. URL consultato il 29 marzo 2012.
  5. ^ La duchessa di Duke Street - tv.com - Sceneggiatori. URL consultato il 29 marzo 2012.
  6. ^ La duchessa di Duke Street - IMDb - Elenco degli episodi. URL consultato il 29 marzo 2012.
  7. ^ La duchessa di Duke Street - tv.com - Elenco degli episodi. URL consultato il 29 marzo 2012.
  8. ^ La duchessa di Duke Street - MYmovies. URL consultato il 29 marzo 2012.
  9. ^ La duchessa di Duke Street - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 29 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione