La dea dell'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La dea dell'amore
La dea dell'amore.png
Una scena del film
Titolo originale Mighty Aphrodite
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1995
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Woody Allen
Soggetto Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Robert Greenhut
Fotografia Carlo Di Palma
Montaggio Susan E. Morse
Musiche Dick Hyman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La dea dell'amore (Mighty Aphrodite) è un film del 1995 diretto da Woody Allen.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Lenny Weinrib, giornalista sportivo, si lascia convincere dalla moglie Amanda, che intende aprire una galleria d'arte, ad adottare un bambino. La coppia decide allora di adottare Max, un bambino che fu lasciato in un istituto dalla madre appena nato. Il piccolo cresce e diventa un ragazzino intelligentissimo; i genitori, invece, sono in piena crisi. Amanda trascura Lenny per il lavoro e ha una relazione con un gallerista. Lenny, resosi conto della grande intelligenza del bambino, decide di rintracciare la madre naturale e, con uno stratagemma, riesce a scoprire che si chiama Linda Ash (in arte Judy Orgasm) e che fa come lavoro la prostituta e attrice porno. Lenny la avvicina e finisce per stringere con lei un rapporto d'amicizia senza alcuna implicazione sessuale. L'uomo infatti vorrebbe farle cambiare vita, ma i suoi sforzi sono inutili. Dopo essere venuto a conoscenza che Amanda lo vuole lasciare per il gallerista e dopo aver convinto il protettore di Linda a non sfruttarla più, Lenny la va a trovare e fa l'amore con lei. Dopo un po' di tempo Lenny e Amanda tornano insieme, Linda invece trova un uomo di cui si innamora e lo sposa. Successivamente Lenny incontra Linda in un negozio di giocattoli e viene a conoscenza del fatto che lei ha cambiato lavoro ed è felicemente sposata. Linda ha avuto una figlia da Lenny, ma non glielo rivela. Anche Lenny non spiega a Linda che suo figlio è il neonato che la ragazza aveva abbandonato quando era rimasta incinta anni prima.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema