La cuccagna (film 1962)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La cuccagna
Titolo originale La cuccagna
Paese di produzione Italia
Anno 1962
Durata 104 min (2980 m)
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Luciano Salce
Soggetto Alberto Bevilacqua, Goffredo Parise, Carlo Romano, Luciano Vincenzoni
Sceneggiatura Luciano Vincenzoni
Produttore Giorgio Agliani Cinematografica / C.I.R.A.C. - Compagnia Internazionale Realizzazioni Artistiche Cinematografiche
Distribuzione (Italia) Euro International Film (1962)
Fotografia Erico Menczer
Montaggio Roberto Cinquini
Musiche Ennio Morricone, Fabrizio De André (la ballata dell'eroe)
Scenografia Nedo Azzini
Costumi Danilo Donati
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La cuccagna è un film drammatico italiano del 1962 diretto da Luciano Salce.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rossella è stanca di stare in casa con i genitori. Ha una sorella che sta per diventare madre e un fratello molto problematico. Decisa a cercare lavoro, risponde a un annuncio come dattilografa. Da qui in avanti, percorrerà diverse strade senza però riuscire ad ottenere la gratificazione che cercava. Alla fine riuscirà almeno a trovare amore e comprensione nel giovane Giuliano.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel film compaiono in un cameo: Ugo Tognazzi nel ruolo di un automobilista, Liù Bosisio (futura signora Pina Fantozzi) nel ruolo di una suora, e lo stesso Salce nel ruolo di un comandante dell'esercito.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato proiettato per la prima volta in pubblico il 29 settembre 1962 (Visto Censura n. 38262 del 15 settembre 1962).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema