La catena spezzata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La catena spezzata
Titolo originale The Shattered Chain
Autore Marion Zimmer Bradley
1ª ed. originale 1976
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza
Lingua originale inglese
Serie Ciclo di Darkover
Preceduto da La riscoperta di Darkover
Seguito da La spada incantata

La catena spezzata (The Shattered Chain) è un romanzo fantascientifico con elementi fantasy del 1976 scritto dall'autrice americana Marion Zimmer Bradley, facente parte del Ciclo di Darkover. Il romanzo, assieme a I regni di Darkover e La città della magia, compone il mini-ciclo interno alla saga di Darkover delle Libere Amazzoni.

È stato pubblicato per la prima volta in italiano nel 1981

Il volume, per la sua forte componente femminista, attirò svariate critiche. Tuttavia, come spiega nella sua prefazione all'edizione del 1990 per la casa Editrice Nord per il quale era edito il romanzo, le critiche più aspre giunsero dalle femministe con le posizioni più estremiste, tanto che l'autrice stessa si dissociò dal movimento.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un romanzo di donne libere, combattive, audaci. Libere Amazzoni di Darkover che hanno scelto di non essere difese da nessun uomo e capaci di potersi difendere da sole, nella vita di sempre. Donne coraggiose e intrepide che in questa storia devono vedersela con una delle società più maschiliste e violente del mondo di Darkover: quella degli abitanti delle Terre Aride, dove le donne vengono tenute in catene e sono costrette a nascondersi nelle immense abitazioni dei feroci commercianti che abitano il gelido deserto di steppa ai confini di Darkover. Qui, una nobildonna dei Comyn è stata rapita e trattenuta a forza contro la sua volontà. Una spedizione di donne intrepide e coraggiose farà di tutto pur di salvarla dal suo atroce destino.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

(elenco parziale)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

fantascienza Portale Fantascienza: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantascienza