La casa sul lago del tempo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La casa sul lago del tempo
Lakehouse.png
Sandra Bullock e Keanu Reeves in una scena del film.
Titolo originale The Lake House
Paese di produzione USA
Anno 2006
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere romantico, drammatico
Regia Alejandro Agresti
Soggetto Eun-Jeong Kim
Sceneggiatura David Auburn
Produttore Doug Davison, Roy Lee
Fotografia Alar Kivilo
Montaggio Alejandro Brodersohn, Lynzee Klingman
Effetti speciali John D. Milinac
Musiche Mark Everett, Rachel Portman, Prince, Paul M. van Brugge
Scenografia Nathan Crowley
Costumi Deena Appel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« E se ti innamorassi di qualcuno che non hai mai incontrato ? »
(Tagline del film)

La casa sul lago del tempo (The Lake House) è un film del 2006 diretto da Alejandro Agresti e interpretato da Sandra Bullock e Keanu Reeves, che recitano insieme dopo 11 anni dalle riprese della pellicola Speed.

È un remake di Il mare (Siworae), girato nel 2000 dal regista coreano Hyun-seung Lee.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kate Foster si è trasferita a Chicago dopo aver trovato lavoro e ha lasciato all'interno della cassetta postale della casa sul lago dove viveva un biglietto con il suo indirizzo destinato al prossimo inquilino. La storia narra dell'amore tra Kate e Alex Wyler, frustrato architetto di talento, impegnato nella progettazione di un condominio nelle vicinanze. Per Alex l'abitazione ha un significato speciale: era stata progettata dal padre Simon che aveva trascurato la sua famiglia per la carriera. I due, in contatto tramite lettere, arriveranno a scoprire che a separarli è una distanza spazio temporale di due anni: Kate vive nel 2006 mentre Alex, date le sue lettere, nel 2004. Dalle epistole nascerà l'amore tra i due. Kate dà appuntamento ad Alex nel 2006, ma il ragazzo non si presenta. Lei decide di smettere di scrivergli e va a vivere con il suo ex, Morgan. Trovata una nuova casa da ristrutturare, i due si rivolgono ad un architetto che non è altro che il fratello di Alex, Henry. Allora Kate chiede informazioni su Alex e scopre che è morto due anni prima e che, senza rendersene conto, lei quel giorno assistette all'incidente mortale senza vedere il volto della vittima. Improvvisamente la donna capisce perché, nel 2006, Alex non si era presentato all'appuntamento e si reca alla casa sul lago. Da qui spedisce una lettera in cui esprime tutto il suo amore e la sua affezione per lui, intimandogli di non attraversare quella strada che l'avrebbe portato alla morte.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Box Office[modifica | modifica sorgente]

Nel suo weekend di apertura, il film ha incassato un totale di 13,6 milioni di dollari, al quarto posto negli Stati Uniti per incassi più alti. A partire dal 1 ottobre 2006, il film ha incassato 52.330,111 mila dollari[correggere la cifra] sul mercato interno e 114.830.111 milioni di dollari[correggere la cifra] in tutto il mondo. Il 26 settembre 2006, il film è diventato il primo ad essere contemporaneamente pubblicato in DVD, Blu-ray Disc e HD DVD (per gentile concessione di Warner Home Video).

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è ambientato e girato nella zona di Chicago. Le scene in centro sono state girate a Chicago Loop. La scena in cui Kate e Morgan vanno nello studio di architettura, e la drammatica uscita di Kate giù per le scale sono state girate alla Chicago Architecture Foundation. Le scene a casa di Morgan, la stazione ferroviaria, e quando Alex insegue il cane, Jack, attraverso un ponte sono tutte state girate a Riverside, Illinois, una cittadina alla periferia di Chicago. Famosa per le sue case storiche, e per i diversi edifici di Frank Lloyd Wright. La stazione ferroviaria nel film è la vera stazione di Riverside, e il ponte che attraversa Alex, a caccia di Jack è chiamato "Swinging Bridge" dai residenti di Riverside. La casa sul lago è stata costruita per il film, poi smantellata.

Slogan promozionali[modifica | modifica sorgente]

  • «L'unico uomo che non potrò mai incontrare, lui è quello al quale vorrei dare il mio cuore.»
  • «A volte mi sembra di essere invisibile, non mi sono mai sentita così quando abitavo nella casa sul lago. Il posto nel quale più mi sono sentita me stessa.»
  • «E se ti innamorassi di qualcuno che non hai mai incontrato ?»
  • «Kate, hai mai letto Persuasione? È di Jane Austen ?»

Soundtrack[modifica | modifica sorgente]

Un album contenente la colonna sonora del film è stato rilasciato nel 2006.

  • "This Never Happened Before" - Paul McCartney
  • "(I Can't Seem To) Make You Mine" - The Clientele
  • "Time Has Told Me" - Nick Drake
  • "Ant Farm" - Eels
  • "It's Too Late" - Carole King
  • "The Lakehouse" - Rachel Portman
  • "Pawprints" - Rachel Portman
  • "Tough Week" - Rachel Portman
  • "Mailbox" - Rachel Portman
  • "Sunsets" - Rachel Portman
  • "Alex's Father" - Rachel Portman
  • "Il Mare" - Rachel Portman
  • "Tell Me More" - Rachel Portman
  • "She's Gone" - Rachel Portman
  • "Wait For Me" - Rachel Portman
  • "You Waited" - Rachel Portman
  • "I Waited" - Rachel Portman

Brani che compaiono nel film, ma non inclusi nella colonna sonora:

Il trailer del film include anche la canzone "Somewhere Only We Know"dalla band Keane.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il sito Rotten Tomatoes, un terzo dei critici ha dato al film una recensione positiva. Molti critici hanno espresso la loro insoddisfazione verso la trama. Alex rompe il timeline Kate due volte durante il film, portando alcuni a interpretare gli eventi come un paradosso temporale. Altri critici hanno ignorato i loro dubbi o hanno trovato un motivo per seguire un'unica linea temporale di interpretazione degli eventi. Recensioni positive si sono concentrate sul film, per la cinematografia, per l'uso dell'architettura di Chicago, e la rappresentazione di sentimenti come la solitudine e la separazione. Su USA Today il critico Claudia Puig ha scritto: "La casa sul lago del tempo è uno dei film più belli degli ultimi anni." Roger Ebert, ricordando le incongruenze del film, ha scritto: "Non importa, lasciamo stare!" Roger Ebert ha dato una recensione positiva (3,5 stelle su 4) rilevando, "Quello che risplende nel film è il suo romantico impulso fondamentale". Il 18 agosto 2006, Keanu Reeves e Sandra Bullock hanno vinto un Teen Choice Award, su due nomination, per il Miglior Bacio.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema