La casa rossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La casa rossa
Titolo originale The Red House
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1947
Durata 100 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere noir, giallo, thriller
Regia Delmer Daves
Soggetto George Agnew Chamberlain
Sceneggiatura Delmer Daves, Albert Maltz
Produttore Sol Lesser
Casa di produzione Sol Lesser Productions
Fotografia Bert Glennon
Montaggio Merrill G. White
Effetti speciali Warren Lynch (transparency projection shots)
Musiche Miklós Rózsa
Scenografia McClure Capps
Costumi Frank Beetson Jr.
Trucco Irving Berns
Interpreti e personaggi

La casa rossa (The Red House) è un film del 1947 diretto da Delmer Daves.

È un thriller psicologico a sfondo noir statunitense con Edward G. Robinson, Lon McCallister e Judith Anderson. È basato sul romanzo del 1945 The Red House di George Agnew Chamberlain.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Delmer Daves su una sceneggiatura dello stesso Daves e di Albert Maltz con il soggetto di George Agnew Chamberlain,[1] fu prodotto da Sol Lesser per la Sol Lesser Productions (accreditata come Thalia Productions)[2] e girato a Columbia e a Sonora, in California,[3] dall'aprile 1946 al 28 giugno 1946.[4] Il titolo di lavorazione fu No Trespassing.[5]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito con il titolo The Red House negli Stati Uniti dal 16 marzo 1947 (première a New York)[6] al cinema dalla United Artists.[2]

Altre distribuzioni:[6]

  • in Francia il 21 luglio 1947 (La maison rouge)
  • in Svezia il 17 novembre 1947 (Röda husets hemlighet)
  • in Portogallo il 12 agosto 1948 (A Casa Vermelha)
  • in Danimarca il 17 gennaio 1949 (Det røde hus)
  • in Brasile (A Casa Vermelha e O Segredo da Casa Vermelha)
  • in Ungheria (A vörös ház)
  • in Spagna (La casa roja)
  • in Grecia (O kolasmenos)
  • in Finlandia (Punainen talo)
  • in Italia (La casa rossa)

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il Morandini il film è un "cupo e perverso psicodramma pastorale dai risvolti freudiani, attraversato dall'incerta linea che separa la sessualità sana da quella malata". Morandini segnala inoltre l'interpretazione di Robinson che risulta "in gran forma".[7] Secondo Leonard Maltin il film è "un eccitante melodramma con un bel cast".[8]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Le tagline sono:[9]

  • "Of this man... and the girl who lived in The Red House... people spoke only in whispers! (poster)".
  • "What I cannot have... I'll destroy".
  • "You Dare Not Even Guess The Strange Love Story of 'The Red House'".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) La casa rossa - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 12 aprile 2013.
  2. ^ a b (EN) La casa rossa - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 12 aprile 2013.
  3. ^ (EN) La casa rossa - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 12 aprile 2013.
  4. ^ (EN) La casa rossa - IMDb - Box office / incassi. URL consultato il 12 aprile 2013.
  5. ^ (EN) La casa rossa - American Film Institute. URL consultato il 12 aprile 2013.
  6. ^ a b (EN) La casa rossa - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 12 aprile 2013.
  7. ^ La casa rossa - MYmovies. URL consultato il 12 aprile 2013.
  8. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 355, ISBN 8860181631. URL consultato il 12 aprile 2013.
  9. ^ (EN) La casa rossa - IMDb - Tagline. URL consultato il 12 aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema