La casa di sabbia e nebbia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo libro, vedi La casa di sabbia e nebbia (romanzo).
La casa di sabbia e nebbia
La casa di sabbia e nebbia.jpg
Jennifer Connelly in una scena del film
Titolo originale House of Sand and Fog
Paese di produzione USA
Anno 2003
Durata 126 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Vadim Perelman
Soggetto Andre Dubus III (omonimo romanzo)
Sceneggiatura Vadim Perelman, Shawn Lawrence Otto
Fotografia Roger Deakins
Montaggio Lisa Zeno Churgin
Musiche James Horner
Scenografia Maia Javan, Drew Boughton e Gene Serdena
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La casa di sabbia e nebbia (House of Sand and Fog) è un film del 2003 diretto da Vadim Perelman, tratto dall'omonimo romanzo di Andre Dubus III ed interpretato da Jennifer Connelly, Ben Kingsley e Shohreh Aghdashloo.

Ha ricevuto tre nomination agli Oscar, per il miglior attore (Ben Kingsley), attrice non protagonista (Shohreh Aghdashloo) e colonna sonora.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza, alcolizzata e con gravi problemi economici, Kathy Nicolo, abbandonata dal marito, vive in una casa sulla spiaggia lasciatale in eredità dal padre. A causa di un errore giudiziario, Kathy viene privata anche di quest'ultima cosa rimasta, requisita dalla contea per essere venduta all'asta ad un ex-colonnello iraniano dell'aeronautica (ora operaio), Behrani, il quale vive con la moglie Nadi e il figlio Esmail, afflitto anch'egli da problemi economici, ma pieno d'orgoglio e dignità.

Un poliziotto che l'ha sfrattata di casa, Lester Burdon, la invita a trovarsi un avvocato per poter riacquistare la casa. Behrani compra la casa con l'intenzione di migliorarla e venderla.

Un giorno, Kathy nota che degli operai ristrutturano la casa e, dopo essersi confrontata con loro, si ferisce al piede e viene curata da Nadi e Esmail.

L'avvocato di Kathy l'assicura che, a causa di un errore della contea, torneranno i soldi di Behrani. Questi però non è disposto a cedere la casa, neanche a un prezzo inclusivo delle spese sostenute per il miglioramento, dato che intende rivenderla a un prezzo quattro volte superiore quello dell'acquisto, e usare la differenza per pagare gli studi al figlio Esmail.

Intanto Kathy si innamora di Lester, il quale lascia la propria moglie e i due figli. Lester affronta Behrani ma non ottiene alcun risultato.

Disperata, Kathy tenta il suicidio fuori casa, ma Behrani la scopre e la porta dentro casa per aiutarla, ma Kathy cerca di nuovo di suicidarsi con un'overdose di pillole nella vasca da bagno, ma la moglie Nadi la salva facendola vomitare. Lester irrompe nella casa, nell'istante in cui Behrani e Nadi hanno messo a letto Kathy; Lester chiude tutta la famiglia nel bagno, minacciandoli fino a che Behrani non si decida a lasciare la casa.

Behrani accetta di vendere la casa e va con Esmail e Lester in ufficio per riscuotere i soldi della casa; fuori dall'ufficio, Behrani blocca Lester e Esmail ruba la pistola minacciando Lester; dei poliziotti assistono alla scena e sparano ad Esmail, sotto gli occhi del padre che viene arrestato, ma viene rilasciato poco dopo e si reca in ospedale dove suo figlio non ce l'ha fatta.

Affranto e addolorato, Behrani va a casa e uccide Nadi avvelenandola con un tè pieno di pillole dopodiché si uccide soffocandosi con una busta di plastica. I loro corpi vengono ritrovati da Kathy che cerca di rianimare Behrani ma è troppo tardi. I corpi di Behrani e Nadi vengono portati via dai paramedici e un poliziotto chiede a Kathy se la casa è sua. Dopo una lunga pausa, lei tranquillamente risponde: "no, questa non è la mia casa."

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema