La Perla (Prado)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Perla
La Perla
Autore Giulio Romano su disegno di Raffaello
Data 1518-1520 circa
Tecnica olio su tela
Dimensioni 144 cm × 115 cm 
Ubicazione Museo del Prado, Madrid

La Perla è un dipinto a olio su tela (144x115 cm) di Giulio Romano su disegno di Raffaello, databile al 1518-1520 circa e attualmente conservato nel Museo del Prado di Madrid.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'opera è forse da identificare con quella citata da Vasari per i conti di Canossa, venduta poi al cardinale Luigi d'Este, il quale la donò a Caterina Nobili Sforza, contessa di Santafiora. Essa, a sua volta, la cedette a Vincenzo I Gonzaga in cambio di un marchesato che valeva cinquantamila scudi.

Un'altra ipotesi la individua invece come la Madonna acquistata dal Gonzaga direttamente dai conti di Canossa in cambio del feudo di Cagliano nel Monteferrato nel 1604.

Sicuramente la tavola venne ceduta a Carlo I d'Inghilterra nel 1627 e dopo la sua decapitazione fu messa all'asta da Cromwell. Acquistata da Filippo IV di Spagna, fu chiamata da egli stesso "La Perla" delle proprie collezioni.

Nel 1813 Giuseppe Bonaparte la portò a Parigi, dove restò fino al 1815. Dell'opera è stata recentemente trovata un'altra versione parziale nella galleria Estense di Modena, detta la Perla di Modena.

Da Cavalcaselle in poi l'esecuzione, piuttosto danneggiata, viene riferita a Giulio Romano basandosi su disegni di Raffaello dopo la sua morte; altri la riferiscono invece al 1518 circa.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

In primo piano si trova il gruppo della Madonna col Bambino in grembo che gioca con san Giovannino, all'ombra di sant'Elisabetta. Gesù mette un piedino sulla culla colma di cuscini e lenzuola candide, proprio come nella Sacra Famiglia sotto la quercia che si trova nello stesso museo e che ha dimensioni e cromia simili.

Il paesaggio riveste notevole importanza, con una foresta ombrosa in cui si aprono due squarci, ricordando l'impostazione della Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci: a sinistra si vede san Giuseppe nella capanna, a destra un paesaggio fluviale con un ponte. Leonardo dopotutto fu a Roma tra il 1513 e il 1516 e può darsi che i due pittori entrassero, anche se per poco, in contatto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pierluigi De Vecchi, Raffaello, Rizzoli, Milano 1975.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura