La Parmigiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Parmigiana
La Parmigiana Pietrangeli.JPG
Catherine Spaak (Dora)
Titolo originale La Parmigiana
Paese di produzione Italia
Anno 1963
Durata 110 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Antonio Pietrangeli
Soggetto Bruna Piatti (dal romanzo omonimo)
Sceneggiatura Ettore Scola, Antonio Pietrangeli, Stefano Strucchi, Ruggero Maccari
Produttore Gianni Hecht Lucari
Fotografia Armando Nannuzzi
Montaggio Eraldo da Roma
Musiche Piero Piccioni
Scenografia Luigi Scaccianoce
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La Parmigiana è un film del 1963 diretto da Antonio Pietrangeli, tratto dal romanzo omonimo [1] di Bruna Piatti (1910-1979).

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dora abita con uno zio prete. Seduce un seminarista in vacanza e poi si reca con lui a Riccione. Ha inizio così una peregrinazione sentimentale che la conduce tra le braccia di diversi uomini. Quando decide di tornare con quello per cui in fondo prova davvero un po' d'amore, scopre che questi è mantenuto da una donna più anziana di lui. Dora sceglie allora la via della prostituzione.

Location[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato a Parma e a "Villa Paveri-Fontana", a Collecchio (Parma). Ma alcune sequenze sono state filmate anche sulle sponde del Po vicino a Boretto (in pratica in una delle location canoniche dei film della serie "Don Camillo" con Fernandel e Gino Cervi). Altre scene riprese inoltre a Riccione (Rimini), a Roma, e in Lombardia (a Sabbioneta in provincia di Mantova).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bruna Piatti, La parmigiana (Una lolita parmigiana che brucia le tappe, i giorni, le notti), MUP [Monte Università Parma], Parma 2003, ISBN 978-88-88710-31-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) La Parmigiana in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema