L.A. Zombie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L.A. Zombie
Titolo originale L.A. Zombie
Paese di produzione Germania, Stati Uniti
Anno 2010
Durata 103 min (Hardcore Director's cut)
106 min (hardcore Germania)
63 min (edited version)
Colore colore
Audio sonoro
Genere pornografico, orrore, grottesco e goliardico
Regia Bruce LaBruce
Soggetto Bruce LaBruce
Sceneggiatura Bruce LaBruce
Distribuzione (Italia) Atlantide Entertainment
Fotografia James Carman
Montaggio Jörn Hartmann
Musiche Jack Curtis Dubowsky
Kevin D. Hoover
Interpreti e personaggi

L.A. Zombie è un film del 2010, appartenente al filone New Queer Cinema, scritto e diretto da Bruce LaBruce. Il protagonista del film è l'attore pornografico francese François Sagat.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un senzatetto schizofrenico e mentalmente disturbato (François Sagat), pensa di essere uno zombie alieno mandato sulla terra. Vaga per le strade di Los Angeles in cerca di cadaveri, con l'intento di avere prestazioni omosessuali e infine cibarsene. Attraverso questo atto, egli è in grado di riportare i morti alla vita.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La produzione del film è iniziata nel 2009, con riprese esterne avvenute a Los Angeles. Una delle scene è stata girata al L.A. River, luogo esatto della famosa scena di gara d'auto nel musical Grease. Il film prende spunto dal precedente film di LaBruce Otto; or Up with Dead People, sempre incentrato sulla figura dello zombie con scene esplicite di sesso gay.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

François Sagat nelle vesti di zombi.

Il 30 gennaio 2010 il film ha avuto un'anteprima al Peres Project Exhibit di Berlino, come parte dello spettacolo L.A. Zombie: The Movie That Would Not Die. Sono stati mostrati una serie di ritratti serigrafate realizzati da Bruce LaBruce, tratte dal film con protagonista Sagat nei panni di uno zombie.

Dopo essere stato bandito da vari festival australiani con l'accusa di oscenità ed inneggiamento alla necrofilia,[1] il film viene presentato in concorso al 63° Festival del cinema di Locarno.[1]

Il film sarà distribuito in Italia da Atlantide Entertainment, nella sezione a tematica LGBT "Queer Frame", in un cofanetto comprendente anche Otto; or Up with Dead People ed un libro sulla vita e le opere di LaBruce.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b L.A. ZOMBIE di Bruce LaBruce in concorso al Festival di Locarno (ma bandito dai festival australiani) newspettacolo.com URL. consultato il 06-08-2010

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]