L'urlo della città

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'urlo della città
Titolo originale Cry of the city
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1948
Durata
Colore B/N
Audio sonoro
Genere crimine, drammatico
Regia Robert Siodmak
Soggetto Henry Edward Helseth
Sceneggiatura Richard Murphy
Produttore Sol C. Siegel
Casa di produzione 20th Century Fox
Fotografia LLoyd Ahern
Montaggio Harmon Jones
Musiche Alfred Newman
Scenografia Albert Hogsett, Lyle R. Wheeler
Costumi Bonnie Cashin
Interpreti e personaggi

L'urlo della città (Cry of the City) è un film del 1948 diretto da Robert Siodmak.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rosky, un gangster evaso dal carcere, cerca disperatamente di fuggire dal paese. Sulle sue tracce si sta però muovendo il tenente Candella, amico d'infanzia e compagno di giochi a Little Italy. Dopo una caccia lunga ed estenuante i due si ritroveranno ad affrontarsi in un duello mortale, sul sagrato di una chiesa, dove sarà la legge a vincere.

Il regista Robert Siodmak, che girò il film quasi del tutto in esterni nella Grande Mela, cercò di rendere più realistica possibile la vicenda e di evitare una distinzione troppo netta fra bene e male. Così il malavitoso è sempre vestito di bianco ed è un fidanzato devoto (il ruolo della sua ragazza fu interpretato dall'esordiente Debra Paget), mentre il poliziotto è un uomo privo di scrupoli ed invidioso del successo con le donne del suo ex-amico.

Nel 1971 il regista francese José Giovanni ne diresse un remake dal titolo Solo andata (Un aller simple).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema