L'uomo ombra (film 1934)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo ombra
Poster - Thin Man, The 02.jpg
Poster del film
Titolo originale The Thin Man
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1934
Durata 93 min
Colore B/N
Audio sonoro Mono (Western Electric Sound System)
Rapporto 1,37 : 1
Genere commedia, poliziesco
Regia W.S. Van Dyke

Lesley Selander (aiuto regista, non accreditato)

Soggetto Dashiell Hammett (romanzo)
Sceneggiatura Albert Hackett, Frances Goodrich
Produttore Hunt Stromberg
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (controlled by Loew's Incorporated) presents A Cosmopolitan Production
Distribuzione (Italia) MGM (1935)
Fotografia James Wong Howe
Montaggio Robert Kern (con il nome Robert J. Kern)
Musiche Wayne Allen, Maurice De Packh, David Snell, Jack Virgil (orchestratori, non accreditati)
Tema musicale William Axt (musiche originali)
Scenografia Cedric Gibbons e (associati) David Townsend, Edwin B. Willis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'uomo ombra (The Thin Man) è un film del 1934 diretto da W.S. Van Dyke.

Tratto dall'omonimo romanzo giallo di Dashiell Hammett, sullo schermo diventa una brillante commedia sofisticata, con buoni spunti gialli, incentrata sulla vicenda di Nick e Nora Charles, una coppia di coniugi milionari amanti della baldoria e dell'alcol, impegnati ad investigare sulla scomparsa di uno scienziato e sugli omicidi che ne seguono. I due protagonisti vengono interpretati da William Powell e Myrna Loy, all'epoca attori di film di serie B che, grazie al successo del film, diverranno una delle coppie più amate del cinema hollywoodiano.

Il film darà vita ad una celebre serie. I film successivi saranno Dopo l'uomo ombra (After the Thin Man, 1936), Si riparla dell'uomo ombra (Another Thin Man, 1939), L'ombra dell'uomo ombra (Shadow of the Thin Man, 1941), diretti ancora da Van Dyke, L'uomo ombra torna a casa (The Thin Man Goes Home, 1945) di Richard Thorpe, e Il canto dell'uomo ombra (Song of the Thin Man, 1947) per la regia di Edward Buzzell. Nel 2011 è stata annunciata la lavorazione di un remake, che sarà diretto da Rob Marshall e in cui il protagonista sarà interpretato da Johnny Depp.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto quattro candidature ai Premi Oscar 1935: miglior film, miglior regista, miglior sceneggiatura non originale e miglior attore protagonista.

Nel 1934 è stato indicato tra i migliori dieci film dell'anno dal National Board of Review of Motion Pictures.

Nel 1997 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ben Child, Johnny Depp solves Thin Man remake in The Guardian, 10 maggio 2011. URL consultato il 26 febbraio 2013.
  2. ^ (EN) Librarian of Congress Names 25 New Films to National Film Registry, Library of Congress, 18 novembre 1997. URL consultato il 6 gennaio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7
  • (EN) Lawrence J. Quirk, The Films of Myrna Loy, The Citadel Press Secaucus, New Jersey ISBN 0-8065-0735-7

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema