L'uomo di bronzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo di bronzo
L'uomo di bronzo.JPG
Wayne Morris (Kid Galahad) mentre riceve pubblicamente i complimenti di Bette Davis (Fluff) per il suo potenziale nella boxe.
Titolo originale Kid Galahad
Paese di produzione USA
Anno 1937
Durata 102 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Michael Curtiz
Sceneggiatura Seton I. Miller e Francis Wallace
Fotografia Tony Gaudio
Montaggio George Amy
Effetti speciali Edwin B. DuPar, James Gibbons
Musiche M.K. Jerome e Jack Scholl
Scenografia Carl Jules Weyl
Costumi Orry-Kelly
Interpreti e personaggi

L'uomo di bronzo (Kid Galahad) è un film del 1937 diretto da Michael Curtiz.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ward Guidenberry è un giovane buono e ingenuo. Lavora come fattorino e sta risparmiando per comprare una fattoria. Tuttavia, durante la sua prima notte di lavoro, cercando di proteggere “Fluff” Phillips, rimane involontariamente coinvolto in una rissa. Ben presto egli entra nel pericoloso mondo della boxe e diventa Kid Galahad.

Nick Donati gli fa d'agente e, anche se inizialmente lo sottovaluta, si accorge ben presto che Galahad ha del potenziale. Egli tenta di sfruttarlo per contrastare Turkey Morgan, un gangster che controlla il settore truccando gli incontri di pugilato.

Le complicazioni emergono presto quando “Fluff”, la fidanzata di Nick, e Marie Donati, la sorella dell'agente, si innamorano entrambe di Galahad. Infuriato, Nick si rivolge a Morgan per truccare l'incontro, ma poi cambia idea e il suo Kid Galahad vince. Nella conseguente sparatoria finale, Nick viene ferito e “Fluff” rimane sola perché, oltretutto, Galahd le preferisce Marie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema