L'uomo che catturò Eichmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo che catturò Eichmann
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1996
Formato film TV
Genere drammatico
Durata 96 min.
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Regia William A. Graham
Soggetto Peter Z. Malkin, Harry Stein
Sceneggiatura Lionel Chetwynd
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Robert Steadman
Montaggio Drake Silliman
Musiche Laurence Rosenthal
Produttore esecutivo Robert Duvall
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Data 10 novembre 1996
Rete televisiva TNT

L'uomo che catturò Eichmann (The Man Who Captured Eichmann) è un film per la televisione diretto da William A. Graham con protagonista Robert Duvall e Arliss Howard, basato sul romanzo Eichmann in My Hands scritto di Peter Z. Malkin e Harry Stein.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Peter Malkin è un agente segreto con il compito di catturare Adolf Eichmann, uno dei più noti criminali nazisti, sfuggito alle autorità rifugiatosi in Argentina dove si è rifatto una vita. Per poterlo consegnare alle autorità europee, Malkin organizza un rapimento.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione