L'ultimo viaggio dell'arca di Noè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'ultimo viaggio dell'arca di Noè
Titolo originale The Last Flight of Noah's Ark
Paese di produzione USA
Anno 1980
Durata 97 min
Colore Colore
Audio sonoro
Genere avventura
Regia Charles Jarrott
Soggetto Ernest K. Gann
Sceneggiatura George Arthur Bloom, Steven W. Carabatsos, Sandy Glass
Fotografia Charles F. Wheeler
Montaggio Gordon D. Brenner
Musiche Richard Bowden, Maurice Jarre
Interpreti e personaggi

L'ultimo viaggio dell'arca di Noè è un film del 1980, diretto dal regista Charles Jarrott.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Noè Dugan, aviatore un po' balordo, accetta di trasportare con un vecchio B29 la giovane missionaria Bernadette Lafleur con alcuni animali su un'isola del Pacifico dove è attesa dai locali abitanti. Durante il volo Noè e Bernadette si accorgono di avere compagnia, due bambini fuggiti dall'orfanotrofio perché affezionati alla donna e agli animali. A causa di un errore di rotta provocato dal magnete di un altoparlante che sballa la bussola, finiscono tutto il carburante nel bel mezzo dell'oceano e sono costretti ad un atterraggio di fortuna su un'isola deserta. lì incontrano due reduci giapponesi che, dopo 35 anni, ignorano la fine della guerra. Dopo il primo approccio non del tutto amichevole riescono a stabilire un contatto e diventano compagni di sventura. Insieme a loro, Noè e Bernadette costruiscono un battello di fortuna con i resti dell'aereo e lasciano l'isola...

Note[modifica | modifica wikitesto]

Charles Jarrott dirige nuovamente Geneviève Bujold, ad 11 anni di distanza da Anna dei mille giorni.

La canzone dei titoli di testa è cantata da Alexandra Brown, facente parte delle The Raelettes, le coriste di Ray Charles, e si intintola "Half of me".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema