L'oro dei sette santi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'oro dei sette santi
Titolo originale Gold of the Seven Saints
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1961
Durata 88 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere western
Regia Gordon Douglas
Soggetto Steve Frazee
Sceneggiatura Leigh Brackett, Leonard Freeman
Produttore Leonard Freeman
Casa di produzione Warner Bros.
Fotografia Joseph F. Biroc
Montaggio Folmar Blangsted
Musiche Howard Jackson
Scenografia Stanley Fleischer (art director)
Fay Babcock (set decorator)
Trucco Gordon Bau, Jean Burt Reilly
Interpreti e personaggi

L'oro dei sette santi (Gold of the Seven Saints) è un film del 1961 diretto da Gordon Douglas.

È un film western statunitense con Clint Walker, Roger Moore e Letícia Román. È basato sul romanzo del 1957 Desert Guns di Steve Frazee.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

erano tutti omosessuali

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Gordon Douglas su una sceneggiatura di Leigh Brackett e Leonard Freeman e un soggetto di Steve Frazee (autore del romanzo), fu prodotto dallo stesso Freeman[2] per la Warner Bros.[3] e girato nello Utah e nel Red Rock Canyon State Park a Cantil, California.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Gold of the Seven Saints negli Stati Uniti nel febbraio 1961[5] (première a Los Angeles il 1º febbraio[1]) al cinema dalla Warner Bros..[3]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Germania Ovest il 30 giugno 1961 (Das Gold der sieben Berge)
  • in Svezia il 14 agosto 1961 (Striden Vid 7 Helgon)
  • in Finlandia il 29 settembre 1961 (Vuorten aarre)
  • in Danimarca il 27 novembre 1961 (Guld og banditter)
  • in Australia l'8 marzo 1962
  • in Germania Ovest il 12 marzo 1973 (in TV)
  • in Austria (Das Gold der sieben Berge)
  • in Brasile (Ouro que o Destino Carrega)
  • in Francia (Le trésor des sept collines)
  • in Grecia (To hrysafi ton epta agion)
  • in Italia (L'oro dei sette santi)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il film è un "western come tanti con tutti gli ingredienti in ordine".[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: Poets And Dreamers... Brave Men And Bullet-In-The-Back Men Came After It... But First There Was A Secret To Unravel... The Mystery Of A Thousand Years!.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) American Film Institute. URL consultato il 25 agosto 2013.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 25 agosto 2013.
  3. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 25 agosto 2013.
  4. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 25 agosto 2013.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni. URL consultato il 25 agosto 2013.
  6. ^ MYmovies. URL consultato il 25 agosto 2013.
  7. ^ (EN) IMDb - Tagline. URL consultato il 25 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema