L'eterna catena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'eterna catena
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1952
Durata 98 min
Colore B/W
Audio sonoro
Rapporto 1,37:1
Genere drammatico
Regia Anton Giulio Majano
Soggetto Mario Brancacci
Sceneggiatura Mario Brancacci, Anton Giulio Majano
Produttore Alberto Megale per Produzioni Megale
Fotografia Bitto Albertini
Musiche Tarcisio Fusco
Scenografia Arrigo Equini
Interpreti e personaggi

L'eterna catena è un film del 1952 diretto dal regista Anton Giulio Majano.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un ufficiale di marina diventa l'amante della fidanzata del fratello. Questi uccide un pretendente della ragazza; dell'assassinio, però, viene accusato l'altro, che si vede costretto a fuggire. Tornato anni dopo scopre che dalla relazione è nato un figlio; il fratello si oppone alla loro unione e muore accidentalmente, ma prima confessa il suo delitto.


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]