L'eredità (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'eredità
Logo del programma L'eredità
Anno 2002 - in corso
Genere Game show, Quiz
Edizioni 13
Puntate 3170 (al 26 aprile 2015)
Durata 70 min
Ideatore Amadeus e Stefano Santucci
Produttore Magnolia
Presentatore Amadeus (2002-2006)
Carlo Conti (2006-in corso)
Fabrizio Frizzi (2014-2015)
Flavio Insinna (1º aprile 2015 come pesce d'aprile)
Regia Sabrina Busiello (2014-in corso)
Rete Rai 1
Sito web www.leredita.rai.it

L'eredità (reso graficamente come L'€R€DITÀ) è un quiz televisivo a premi che va in onda su Rai 1 dal 29 luglio 2002. È stato condotto da Amadeus dal luglio 2002 al giugno 2006. Dal 4 settembre 2006 invece il programma è curato e condotto da Carlo Conti, al quale, dal 13 aprile 2014, si affianca, in staffetta, Fabrizio Frizzi. La regia è affidata dal 2014 a Sabrina Busiello. Ideato da Amadeus e Stefano Santucci[1][2] il programma, prodotto in collaborazione con Magnolia, ha avuto un grande successo e con oltre 3150 puntate è il terzo quiz più longevo della televisione italiana dopo La ruota della fortuna e Ok, il prezzo è giusto. È stato eletto programma dell'anno nel 2006.

Indice

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il primo conduttore del quiz è stato Amadeus che ha guidato il programma dal 29 luglio 2002 al 10 giugno 2006, ottenendo altissimi ascolti e sbaragliando per la prima volta la concorrenza del quiz di Canale5 Chi vuol essere milionario?; Nell'autunno del 2006, in seguito al passaggio a Mediaset di Amadeus, il programma viene affidato a Carlo Conti, che rimane l'unico padrone di casa dal 4 settembre 2006 al al 13 aprile 2014 per otto edizioni; dal 14 aprile alla conduzione subentra Fabrizio Frizzi che presenta il quiz fino al 31 maggio 2014. Il 14 settembre 2014, con la partenza della nuova stagione, il programma torna nelle mani di Carlo Conti fino al 1° novembre 2014. Dal 2 novembre 2014 all'8 marzo 2015 la conduzione è nuovamente affidata a Frizzi, al quale dal 9 marzo 2015, subentra Conti fino al 30 maggio 2015.

Edizione Inizio Fine Conduttore Regia
1 29 luglio 2002 7 giugno 2003 Amadeus Stefano Vicario
2 1º settembre 2003 5 giugno 2004
3 30 agosto 2004 4 giugno 2005
4 12 settembre 2005 10 giugno 2006
5 4 settembre 2006 30 giugno 2007 Carlo Conti Maurizio Pagnussat
6 3 settembre 2007 19 aprile 2008
7 15 settembre 2008 27 giugno 2009
8 7 settembre 2009 20 giugno 2010
9 13 settembre 2010 11 giugno 2011
10 5 settembre 2011 7 giugno 2012
11 9 settembre 2012 25 maggio 2013
12 16 settembre 2013 31 maggio 2014 Carlo Conti, Fabrizio Frizzi
13 14 settembre 2014 30 maggio 2015 Carlo Conti, Fabrizio Frizzi e

Flavio Insinna (puntata del 1º aprile)

Sabrina Busiello
Conduttore Puntate
Amadeus 984
Carlo Conti 2013 (al 26 aprile 2015)
Fabrizio Frizzi 172 (all'8 marzo 2015)
Flavio Insinna 1 (1º aprile 2015)

Storia del programma[modifica | modifica wikitesto]

2002-2004: le origini e le prime edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Con la sospensione del programma Quiz Show in onda su Rai 1 nella fascia preserale, nei primi mesi del 2002, la RAI pensa ad un nuovo quiz da proporre nella successiva stagione 2002/2003. Dal maggio al settembre 2002 decide pertanto di sperimentare due quiz, Azzardo[3] e, a partire dal 29 luglio, L'eredità, entrambi con la conduzione di Amadeus, già padrone di casa di Quiz Show. A settembre, visti i buoni riscontri ottenuti, L'eredità viene scelto come nuovo quiz della fascia preserale[4]. Il programma parte in diretta competizione con i quiz di Canale 5 Passaparola e Chi vuol essere milionario entrambi condotti da Gerry Scotti[5].

Amadeus, oltre che conduttore, è anche curatore del programma, ed apporta alcune modifiche al regolamento del quiz. La trasmissione parte in sordina, ma dai primi di ottobre comincia ad acquistare un notevole consenso di pubblico, che gli permette di superare la concorrenza di Passaparola[6], in onda su Canale5. Per tale ragione si decide la prosecuzione del quiz senza interruzioni nella pausa natalizia. A gennaio torna in onda su Canale 5 il quiz campione d'ascolti Chi vuol essere milionario, e la sfida tra i due preserali si fa più avvincente. Il programma di Rai Uno riesce, infatti, a dare parecchio filo da torcere al gioco di Gerry Scotti. I due programmi si contendono la leadership per tutta la stagione invernale, arrivando alla fine della stagione in sostanziale parità, fatto più unico che raro per un programma preserale in onda su Rai 1.

La successiva stagione 2003/2004, vede consolidata la sfida tra L'eredità e i quiz di Scotti. Il programma di Rai Uno riesce ancora a tenere botta negli ascolti, e addirittura riesce quasi sempre ad ottenere la vittoria non solo su Passaparola ma anche sul "Milionario". Inoltre Amadeus, visto il successo del quiz, propone delle puntate speciali in prima serata dal titolo Il Galà de L'eredità a cui prendono parte come concorrenti personaggi famosi del mondo dello spettacolo. Nel gennaio 2004 il quiz finisce per la prima volta al centro di alcune polemiche. L'allora presidente della RAI Lucia Annunziata indica, infatti, uno degli stacchetti del gioco della "scossa", nel quale viene inquadrato in primo piano il fondo schiena dell'ereditiera Giovanna Civitillo, come inadatto ad una trasmissione di quella fascia oraria, oltre che offensivo nei confronti della dignità delle donne, ordinando quindi di eliminare lo stacchetto. Amadeus, compagno della Civitillo e conduttore della trasmissione, non approva la critica e minaccia di non rinnovare il contratto con la RAI, che sarebbe scaduto nel mese di luglio. Il conduttore ravennate sembra davvero ad un passo dal lasciare l'emittente pubblica, tanto che nel mese di marzo venne ufficializzato il suo passaggio a Mediaset dalla stagione successiva e venne addirittura indicato Fabrizio Frizzi come suo successore alla guida del quiz di Rai Uno, ma poi nel mese di maggio i rapporti tra la RAI e Amadeus si chiariscono, il presentatore rinnova il contratto per altri due anni, e la "scossa" continua a far parte del programma[7].

2004-2006: l'arrivo della Ghigliottina[modifica | modifica wikitesto]

Logo vecchio in uso dal 2004 al 2006

A settembre 2004 comincia la terza edizione del programma. Il quiz si riconferma leader della sua fascia oraria, ma a partire da dicembre la formula, rimasta invariata, comincia a mostrare segni di stanchezza, tanto che a gennaio 2005 per la prima volta e per ben due settimane consecutive, il concorrente Chi vuol essere milionario condotto da Gerry Scotti riesce a superare in ascolti L'eredità. Sino a fine marzo si assiste comunque ad un testa a testa tra i due quiz, mentre a partire dal mese di aprile il programma di Canale 5 sorpassa stabilmente in ascolti della trasmissione di Rai 1.

La stagione 2005/2006 si presenta perciò piena di novità[8]. Innanzitutto cambia il sottotitolo del programma, diventato La sfida dei 6 che rimane ancora oggi, mentre il logo diventa arancione con il nome della trasmissione di colore oro. Al gruppo di autori si aggiunge Stefano Jurgens. Cambiano inoltre le "ereditiere" del programma, ad eccezione di Giovanna Civitillo presente sin dalla prima edizione. Le novità riguardano anche molti i giochi della trasmissione, che diventano più veloci e dinamici. Ma la novità più importante è l'introduzione della sfida finale, la "Ghigliottina", gioco ideato da Stefano Santucci, nel quale il concorrente deve indovinare una parola misteriosa in 1 minuto di tempo.

Grazie alle modifiche accurate, il programma torna ad essere leader della fascia oraria riuscendo nuovamente ad avere la meglio su Passaparola e soprattutto su Chi vuol essere milionario, raggiungendo circa 9 milioni di telespettatori, incrementati soprattutto grazie alla "Ghigliottina", che riscuote parecchio successo (fa raggiungere alla trasmissione picchi di ascolti vertiginosi, con uno share del 46%, e nel gennaio 2006 il record di oltre 10 milioni di spettatori[9]).

2006-2010: Carlo Conti e l'arrivo delle "Professoresse"[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Conti è il conduttore del programma televisivo dal 2006

Nel dicembre 2005 voci di corridoio parlano di alcuni incontri avvenuti tra Amadeus, il suo manager Lucio Presta e il vicepresidente di Mediaset Piersilvio Berlusconi, per un probabile ritorno del conduttore sulle reti del biscione[10]. A marzo 2006 le voci si fanno sempre più insistenti, con l'aggiunta di un probabile contratto già stabilito a cifre da capogiro tra Amadeus e l'azienda di Cologno Monzese. Alcuni giorni dopo è lo stesso Lucio Presta ad ammettere che ci sono stati dei contatti con Mediaset, ma che non vi è ancora nulla di fatto compresa firma e cifre[11]. La RAI tuttavia offre al conduttore altri due anni alla guida del preserale, con un contratto milionario[12]. Il 19 maggio 2006, in occasione dell'ultimatum lanciato dal direttore genarale della RAI Alfredo Meocci sulle decisioni di Amadeus, è lo stesso conduttore, che già a settembre 2005 aveva annunciato che sarebbe stato il suo ultimo anno alla guida del quiz, a rivelare il suo imminente ritorno all'azienda di Cologno Monzese, con un contratto che lo legherà all'azienda per due anni dal 1º settembre 2006 al 31 agosto 2008[13].

A partire dalla fine di maggio 2006, si cominciano a fare i nomi sul possibile successore di Amadeus al timone del preserale. Tra questi figurano Fabrizio Frizzi, Pino Insegno, Massimo Giletti, Carlo Conti, Piero Chiambretti, Fabio Fazio, Simona Ventura e Pupo. Solo agli inizi di agosto viene scelto Carlo Conti come successore di Amadeus. Inizialmente si pensa di sostituire il programma con un nuovo quiz, dal titolo Alta tensione - Il codice per vincere, andato in onda nell' estate 2006 come "esperimento" sempre con la conduzione di Conti, ma alla fine si decide di rimettere in onda L'eredità[14]. Ad affiancare il conduttore nella nuova edizione vi sono delle showgirl chiamate non più ereditiere ma "professoresse", le quali assumono un look meno appariscente rispetto alle predecessori.

La nuova stagione, partita il 4 settembre 2006, vede L'eredità contro il nuovo preserale di Canale 5 Formula segreta condotto proprio da Amadeus. Il programma di Rai Uno riesce comunque a mantenere i suoi ascolti record confermandosi vincente, portando alla chiusura il quiz di Amadeus dopo sole tre settimane di programmazione. Il continuo successo del quiz di Rai Uno prosegue anche su Fattore C condotto da Paolo Bonolis, in onda al posto di Formula segreta, ma anch'esso soppresso in anticipo per l'incapacità di reggere il confronto con L'eredità.

Il 4 dicembre 2006 torna così in onda Chi vuol essere milionario, e la sfida del preserale diventa più competitiva: per tutta la stagione e per quella successiva la sfida vede sempre un testa a testa tra il programma di Rai 1 e quello di Canale 5, senza un vincitore vero e proprio. Nel maggio 2007 vi è il ritorno di Amadeus nella fascia preserale di Canale 5 col nuovo quiz 1 contro 100, condotto assieme alla fidanzata Giovanna Civitillo, che sfida nuovamente L'eredità, ma che nonostante i buoni risultati ottenuti, viene sempre battuto dal quiz di Carlo Conti[15].

La stagione 2008/2009 vede un pesante calo di ascolti del concorrente Chi vuol essere milionario, che non riusce più a ottenere risultati soddisfacenti contro l'eredità, che al contrario guadagna sempre più ascolti. Rispetto alle precedenti edizioni, molti dei giochi cambiano totalmente ad eccezione delle due prove finali il Duello e naturalmente la Ghigliottina. In questa stagione il quiz festeggia 1500 puntate, dato importante per un "game-show". La stagione 2009/2010 si presenta sostanzialmente simile alla precedente, fatta eccezione per la presenza delle nuove quattro professoresse che affiancano il conduttore, e dell'abbinamento nei mesi autunnali alla Lotteria Italia.

2010-2013: il digitale terrestre e gli anni duemiladieci[modifica | modifica wikitesto]

Dalla stagione 2010/2011 L'eredità (come quasi la totalità dei programmi delle altre reti), dopo il passaggio di alcune regioni al digitale terrestre, viene trasmesso in 16:9. A dicembre viene realizzata in diretta una puntata speciale dedicata alla maratona Telethon, appuntamento che si ripeterà anche negli anni successivi. L'evento più significativo della stagione è la puntata speciale trasmessa in prima serata il 25 febbraio 2011, con in gioco 6 dei più bravi concorrenti del passato che si sfidano per raggiungere un super montepremi finale pari a 600.000 euro[16]. Inoltre questa stagione vede concludersi definitivamente la sfida tra Eredità e Chi vuol essere milionario. Il quiz di Gerry Scotti infatti, non è più riuscito nelle ultime stagioni ad ottenere risultati soddisfacenti, decretando così la sua cancellazione dal palinsesto.

La stagione 2011/2012, celebra il 10º anno di vita della trasmissione. L'edizione riparte il 5 settembre 2011, e vede il programma di Rai Uno fronteggiarsi con un nuovo competitor: Avanti un altro condotto da Paolo Bonolis. Il game show di Carlo Conti si conferma vincente sul concorrente, che comunque da grande filo da torcere al presentatore toscano. A dicembre il programma di Bonolis viene sostituito da un nuovo quiz, The Money Drop condotto da Gerry Scotti in onda fino a fine stagione. Ma la gara non ha quasi senso di esistere, dato il declino di audience del competitor dopo sole due settimane di buoni ascolti. In questa edizione viene inserita una prova introduttiva La Scalata che permette di racimolare il montepremi di partenza. La novità più importante di questa edizione riguarda però le quattro nuove professoresse che affiancano il conduttore.

La stagione 2012/2013 è la più difficile per L'eredità. Su Canale 5 riprende il programma Avanti un altro che con la seconda edizione ha migliorato i propri ascolti, cosa che gli permette in poche settimane di arrivare a dare grande filo da torcere al programma di Rai Uno. I due quiz ingaggiano una sfida sempre più avvincente al termine della quale, L'eredità ne esce momentaneamente sconfitta, riprendendosi poi a marzo 2013 con il ritorno di The Money Drop contro il quale si dimostra nuovamente vincitore. La novità più importante riguarda lo studio nuovo dal quale è trasmesso il programma, più largo e spazioso, mentre anche i giochi mutano parzialmente.

2013-oggi: il subentro di Fabrizio Frizzi[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2013/2014, parte il 16 settembre 2013. Per recuperare gli ascolti in calo durante l'edizione precedente, Carlo Conti apporta importanti modifiche ai giochi e al meccanismo del programma. Infatti, il quiz riesce nuovamente a riprendere in mano la leadership contro Avanti un altro! condotto da Paolo Bonolis, al quale subentrerà Gerry Scotti a fine stagione. Il 4 ottobre 2013 la trasmissione non va in onda a causa del lutto nazionale per le vittime del naufragio di Lampedusa.

Il 10 marzo 2014 Carlo Conti rivela che, a causa dei troppi impegni lavorativi, ad aprile lascerà la conduzione del programma per gli ultimi due mesi della stagione. Il conduttore rivela di avere in mente due nomi come suoi possibili successori alla guida del quiz: Amadeus, che sarebbe quindi tornato alla guida del quiz dopo otto anni, e Fabrizio Frizzi[17]. Alla fine la scelta ricade su Frizzi[18], mentre Amadeus dal 1º giugno dello stesso anno, viene chiamato alla guida della nuova edizione di Reazione a catena, in sostituzione proprio de L'eredità, nel periodo estivo.

Il 14 aprile seguente Frizzi fa il suo esordio alla guida del programma, prendendo il testimone da Carlo Conti. Il presentatore romano guida la trasmissione fino al 31 maggio, riuscendo a mantenere stabili gli ascolti, quasi al pari del presentatore toscano (circa 20,7% di share, contro il 21/22% della gestione Conti).

La stagione 2014/2015, comincia il 14 settembre 2014 e vede il ritorno di Carlo Conti alla guida del preserale di Rai 1, con l'assenza delle "professoresse", che tornano regolarmente dalla puntata successiva, mentre a partire dal 2 novembre 2014 il timone della trasmissione viene ceduto nuovamente a Fabrizio Frizzi che dalla passata stagione guida la trasmissione in staffetta con Conti, il quale torna il 9 marzo 2015, reduce dalla direzione artistica e conduzione del Festival di Sanremo 2015. Il 6 novembre 2014 Frizzi rivela che la puntata di quel giorno è quella numero 3000 della trasmissione. In questa stagione, soprattutto durante la gestione di Fabrizio Frizzi il programma è riuscito a superare molte volte i 6 milioni di spettatori, cosa che non accadeva dall'edizione 2010/2011. Il 1º aprile 2015 la puntata de L'Eredità viene condotta eccezionalmente da Flavio Insinna che, per fare un "pesce d'aprile" al pubblico, cede a sua volta la conduzione di Affari Tuoi a Carlo Conti.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Al gioco partecipano sei concorrenti, che si sfidano in giochi vari: "Gli abbinamenti", che serve per accumulare il montepremi iniziale, "Vero o Falso", "I Fantastici Quattro", "La Scossa", "Il bivio", "Duello" e "La Ghigliottina". Ogni gioco prevede un'eliminazione: il concorrente che ha commesso due errori o ha preso la scossa, ha facoltà di "puntare il dito" verso un avversario. Fino all'edizione 2012/2013 se l'avversario risponde esattamente alla domanda che il presentatore gli pone (prima della formulazione il candidato all'eliminazione sceglie fra tre domande A, B, C, di diversa difficoltà), il concorrente che ha commesso due errori viene eliminato e l'avversario ha diritto alla sua parte di eredità. Viceversa se l'avversario sbaglia la risposta, il concorrente che ha commesso due errori rimane in gara e si prende la parte di eredità dell'eliminato.

Dall'edizione 2013/2014 dopo che un concorrente a rischio eliminazione punta il dito contro un avversario, si gioca a La scalata, una prova dove l'avversario, per rimanere in gara, deve individuare in 30 secondi 6 parole accomunate da un'unica iniziale, in base alle definizioni date dal conduttore.

Ogni concorrente parte con una dote di 10.000 euro. Negli anni sono cambiati alcuni giochi, l'edizione 2005/2006 i concorrenti sono passati da 7 a 6. Gli unici componenti invariati nel gioco sono il gioco della "Scossa", che prima però si disputava con 3 concorrenti rimasti, ora con 4, e il "Vero o falso".

Gioco attuale[modifica | modifica wikitesto]

Gli abbinamenti (introduzione)[modifica | modifica wikitesto]

È il gioco di apertura della trasmissione, introdotto dall'edizione 2013/2014, in cui il concorrente deve rispondere in 60 secondi a 20 abbinamenti di varia natura (cognome-nome, balli di gruppo-balli singoli, attaccante-difensore ecc.) e se sbaglia ricomincia da capo. Se il concorrente, che durante i 60 secondi può fare quanti tentativi vuole, risponde a tutti gli abbinamenti, raddoppia la propria eredità iniziale, uguale per tutti (10.000 euro), portandola a 20.000 €. Il gioco ha molte caratteristiche in comune con il gioco della Luna, presente nel quiz Luna Park.

Vero o falso (6 concorrenti)[modifica | modifica wikitesto]

Il presentatore fa un'affermazione e il concorrente deve indovinare se è vera o falsa. Se un concorrente commette due errori viene eliminato. Nell'edizione 2007/2008, vengono inseriti alcuni versi degli animali, proposti dalla "professoressa" Elena Ossola. Una novità presente nelle edizioni 2006/2007 e 2007/2008 consiste nell'affidare a turno alle quattro "professoresse" le spiegazioni di quattro risposte.

I Fantastici Quattro (5 concorrenti)[modifica | modifica wikitesto]

Un tuffo nel passato tra storia, costume, musica, mode e curiosità in questo gioco, riproposto dall'edizione 2010/2011, in una nuova veste. Vengono presentati ai concorrenti 4 anni, compresi tra il 1920 ed il 2013, e una serie di eventi: ogni concorrente deve associare l'evento all'anno in cui è avvenuto. Se si commettono due errori si punta il dito verso un altro concorrente per giocarsi l'eliminazione: a tale concorrente viene posta una domanda e, se sbaglia la risposta, viene eliminato in luogo di chi aveva commesso i due errori.

La Scossa (4 concorrenti)[modifica | modifica wikitesto]

« È ora della scossa! »
(Carlo Conti)
« Scossa? ... Va bene! »
(Carlo Conti)
« Avrà preso la scossa... o no! »
(Fabrizio Frizzi)

Questo gioco è l'unico ad essere presente fin dalla prima edizione, nonché uno dei più amati, ed è nato da un'idea di Amadeus.

Il presentatore fa una domanda a risposta singola (Es. Chi tra questi sportivi non ha mai vinto in un'olimpiade?) e presenta un elenco di nove possibili risposte. I concorrenti, a turno, devono scegliere una risposta, che deve essere sbagliata. Il gioco finisce o quando un concorrente sceglie la risposta giusta, in questo caso "prende la Scossa" ed è a rischio di eliminazione, o quando è rimasta una risposta, quella che nessuno ha scelto, quindi quella giusta, da evitare. Durante il gioco, Carlo Conti, che legge la domanda, viene affiancato in alternanza da una delle quattro "professoresse", che leggono le nove risposte e danno la spiegazione quando vengono di volta in volta scelte dai concorrenti, si prenda la scossa o meno.

Il bivio (3 concorrenti)[modifica | modifica wikitesto]

Questo gioco è stato introdotto a partire dall'edizione 2013/2014 e subentra al vecchio Cos'è/Chi o cosa?. Ai tre giocatori rimasti viene data una parola iniziale e devono dire di volta in volta quale parola si lega all'altra tra due opzioni. Se l'opzione è giusta la parola seguente passa all'altro concorrente che dovrà rispondere esattamente, altrimenti dopo due errori il concorrente è a rischio eliminazione e dovrà puntare il dito contro un avversario con cui si giocherà l'eliminazione con una domanda secca.

Duello (2 concorrenti)[modifica | modifica wikitesto]

« Duello Finale... e che duello sia! »
(Carlo Conti)
« Il traguardo è vicino! »
(Fabrizio Frizzi)
« Alla ricerca di un nuovo campione! »
(Fabrizio Frizzi)

In questo gioco si decide il solo concorrente che andrà a partecipare al gioco finale, "La Ghigliottina".

Il gioco ha esordito nella stagione 2005/2006, e vede i due concorrenti rimasti, sfidarsi stando a capo di un tavolo da gioco. Il conduttore pone al concorrente con la minore eredità in gioco la prima domanda, alla quale lui darà la sua risposta, mentre l'altro concorrente dovrà dare la sua risposta senza dirla, che può essere anche la stessa dell'altro concorrente; tuttavia il pubblico da casa conosce la risposta di entrambi i concorrenti grazie alla grafica. Successivamente vengono poste le successive nove domande, e tutte e dieci variano da un valore di 10.000 fino a 50.000 euro. Dalla stagione 2006/2007, le domande del duello sono celate dietro un tabellone, composto da 8 caselle, posto sul tavolo di gioco; ogni casella può avere un valore diverso, ovvero 10.000 (contenuta in 1 casella), 20.000 (3 caselle), 30.000 (2 caselle), 40.000 (1 casella) e 50.000 euro (1 casella). Il concorrente che risponde correttamente alla domanda acquisisce e somma alla sua eredità il valore della casella scelta, se sbaglia cede interamente il proprio montepremi all'avversario, rendendo così il duello più affascinante ed emozionante in quanto i concorrenti si giocano fino all'ultimo istante la possibilità di arrivare al gioco finale. Dalla stagione 2009/2010 ogni casella riguarda una materia tra: religione, animali, arte, italiano, letteratura, storia, geografia, passato, casa, cucina, mitologia, scienza, fantasia, spettacolo, sport, curiosità, dialetti, galateo, tradizioni o musica (in determinati periodi anche Natale, Befana, Carnevale, Pasqua, 150º). Vince chi guadagna l'eredità maggiore (la difficoltà delle domande cresce in base al valore della vincita: 10.000 = facilissima, 20.000 = facile, etc.). In caso di pareggio, ai due concorrenti vengono fatte domande a risposta diretta, in cui se uno sbaglia e l'altro risponde correttamente, è quest'ultimo a procedere al gioco finale con i soldi guadagnati da sé stesso. La prima volta in cui si è avuto il pareggio nella storia del programma è stato nella puntata del 2 gennaio 2012. A partire dall'edizione 2012/2013 ai “duellanti” vengono fatte 7 domande del valore di 10.000 € l'una. Il concorrente ha 15 secondi (10 dall'edizione 2013/2014) per rispondere a una serie di domande con quattro opzioni di risposta, in caso di risposta esatta il concorrente aggiunge 10.000 euro al suo montepremi, in caso di risposta sbagliata o fuori tempo massimo cede il montepremi all'avversario.Se nel corso del primo gioco nessuno dei sei concorrenti partecipanti raddoppia, il giocatore che andrà al gioco finale giocherà con una cifra di partenza di 130.000 euro, con lo sfidante in questo gioco che faccia almeno un errore ad una delle sette domande trasferendo il proprio montepremi all'avversario. Se nel primo gioco raddoppiassero tutti al gioco finale si giocherà per 190.000 euro.

La Ghigliottina (1 concorrente)[modifica | modifica wikitesto]

La Ghigliottina è il gioco finale de L'eredità dalla stagione televisiva 2005/2006, ed è nato da un'idea di Stefano Santucci autore e ideatore della trasmissione fino al 2006.

Scopo del gioco è indovinare una parola, a partire da altre cinque, che fungono da "indizio", in qualche modo ad essa attinenti, per associazione di idee più o meno complessa o perché appartengono entrambe al titolo di un film o di un romanzo etc. Al concorrente vengono quindi presentate cinque coppie di possibili "indizi", ogni volta deve scegliere tra uno dei due e la parola scelta cade dall'alto del teleschermo verso l'indicazione del montepremi; se è quella giusta scivola di lato e il montepremi resta invariato, se non lo è cade in basso e il montepremi si dimezza.

« Un minuto per pensarci...via! »
(Il conduttore dà il via al tempo per indovinare la parola.)

Trovati i cinque indizi, il concorrente ha un minuto di tempo per pensare a quale può essere la parola misteriosa e scrivere sul cartoncino quella che ha pensato. Se indovina vince l'eredità rimasta, altrimenti non vince nulla: in entrambi i casi può tornare a giocare alla puntata successiva, a meno che vinca tutta l'eredità accumulata senza averla mai dimezzata.

Dalla puntata del 13 maggio 2013, per alcune settimane è stata introdotta una versione della prova finale chiamata "Super Ghigliottina". Al concorrente vengono proposte cinque coppie di parole, ciascuna delle quali è attinente a ciascun indizio (che quindi non sono più predeterminati da una scelta binaria); il concorrente, per ogni coppia, ha 15 secondi per individuare l'indizio corretto, ovvero la parola che lega per attinenza le 2 della coppia, fornendo quindi una risposta libera di volta in volta. Se la risposta è corretta, il montepremi non viene intaccato, se no viene dimezzato. Resta invariato il minuto per individuare la parola misteriosa che lega i cinque indizi.

Ordine delle prove per ogni edizione[modifica | modifica wikitesto]

Nelle celle è riportato l'ordine di presentazione delle prove nelle diverse edizioni del programma. Le prove indicate con "0" sono prove introduttive inserite nello show dalla decima edizione. Le prove che riportano nelle celle "N.D." non sono mai state disputate nell'edizione.

Stagione
Prove 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13
La scalata N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 0 0 N.D. N.D.
Gli abbinamenti N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 0 0
Fuori il primo 1 1 1 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Usa la testa N.D. N.D. N.D. 1 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Prendere o lasciare N.D. N.D. 2 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Vero o falso 2 2 3 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1
Chi l'ha detto N.D. N.D. N.D. N.D. 2 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Prendilo per la coda 3 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
La patata bollente N.D. 3 4 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Lei o l'altra 4 4 N.D. 3 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Il domino N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 2 2 2 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
I Fantastici Quattro N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 2 2 2 2 2 2 2
La scossa 5 5 5 4 3 3 3 3 3 3 3 3 3
L'indiziato N.D. N.D. N.D. N.D. 4 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
L'Identikit N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 4 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Cos'è? N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 4 4 4 N.D. N.D. N.D. N.D.
Chi o cosa? N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 4 4 N.D. N.D.
Il bivio N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. 4 4
Il Duello N.D. N.D. N.D. 5 5 5 5 5 5 5 5 5 5
L'ultima sfida 6 6 6 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
La ghigliottina N.D. N.D. N.D. 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6
La sfera 7 7 7 N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.

Ereditiere e Professoresse[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime 4 edizioni, quelle affidate alla conduzione di Amadeus, il programma prevedeva la partecipazione di un gruppo di ragazze chiamate Ereditiere, protagoniste esclusivamente di alcuni stacchetti musicali. Dall'autunno del 2006, con l'arrivo di Conti, le Ereditiere sono state sostituite dalle Professoresse, ovvero 4 ragazze che interagiscono con il conduttore approfondendo le risposte dei vari giochi. Rispetto alle precedenti colleghe, le Professoresse adottano un look meno appariscente.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

L'eredità è stato uno dei primissimi programmi prodotti dalla casa di produzione Magnolia, allora appena nascente e sotto la guida di Giorgio Gori.

Tradizionalmente la stampa italiana divide le edizioni del programma in base al cast (autori e vallette), le edizioni si possono unire in tre macro-gruppi, distinti in base al conduttore: in gestione Amadeus dal 29 luglio 2002 al 3 giugno 2006, gestione Conti dal 4 settembre 2006 fino al 13 aprile 2014, e doppia gestione dal 14 aprile 2014, quando alla conduzione del preserale subentra in staffetta con Conti anche Fabrizio Frizzi.

Gestione Amadeus[modifica | modifica wikitesto]

Dal 29 luglio 2002 al 3 giugno 2006, pause estive a parte, conduce il programma Amadeus. Dal 29 luglio al 21 settembre 2002 la musica della sigla è a firma di Paolo Buconi, mentre dal 23 settembre 2002 al 3 giugno 2006 la musica della sigla è di Fabrizio Ronco.

Edizione 2002/2003[modifica | modifica wikitesto]

La prima edizione è andata in onda dal 29 luglio 2002 al 7 giugno 2003 con la conduzione di Amadeus. Il presentatore è affiancato da varie vallette chiamate "Ereditiere", tra cui quella che sarebbe diventata sua moglie Giovanna Civitillo. Ad affiancare il presentatore c'è anche Stefano Santucci, già ideatore del programma, che interviene spesso come voce fuori campo per spiegare delle bizzarre risposte ad alcune domande.

Di seguito la cronologia degli avvenimenti più importanti di quest'edizione:

  • 29 luglio 2002 - Va in onda la prima puntata del programma, che viene seguita da circa 4.600.000 spettatori e il 24,58% di share[19].
  • 25 agosto 2002 - Viene deciso che L'Eredità andrà in onda nella fascia preserale di Rai Uno in autunno, per contrastare il quiz Passaparola condotto da Gerry Scotti[20]. Il conduttore sarà Amadeus.
  • 4 ottobre 2002 - L'Eredità riesce per la prima volta a battere in ascolti Passaparola. Col passare dei mesi la distanza tra le due trasmissioni aumenta sempre di più; a dicembre il programma veleggia sui 5,5 milioni e il 26% di share di media.
  • 15 dicembre 2002 - Viene ideato il meccanismo "Santucci". Quando c'è una domanda dalla risposta bizzarra, interviene la voce fuori campo dell'autore che spiega in maniera più comprensibile la risposta.
  • 19 gennaio 2003 - Prendono il via puntate speciali del programma in prima serata, con protagonisti specifiche categorie di concorrenti, tra cui personaggi famosi dello spettacolo.
  • 25 gennaio 2003 - Il quiz segna il record d'ascolti stagionale, con 8.439.000 spettatori e il 37,34% di share[21].
  • 31 marzo 2003 - Su Canale 5 torna nella fascia preserale Chi vuol essere milionario?, sempre condotto da Gerry Scotti, che prende il posto di Passaparola[22]. Tra il programma di Canale 5 e quello di Rai Uno, che ha una media di 7 milioni di spettatori e del 32%, si scatena un vero e proprio testa a testa, che nei mesi successivi, si fa sempre più accentuato.
  • 22 aprile 2003 - Viene vinta a L'ultima Sfida la cifra di 300.000 euro; si tratta della cifra più alta vinta finora nella storia del programma.
  • 6 maggio 2003 - La RAI, visto il crescente consenso da parte dell'auditel verso la trasmissione, decide di mandare in onda L'Eredità anche al sabato, per non lasciare la leadership alla concorrente di Mediaset.
  • 7 giugno 2003 - Va in onda l'ultima puntata della prima edizione del programma.

Le prove di quest'edizione sono:

  • Fuori il primo
  • Vero o falso
  • Prendilo per la coda
  • Lei o l'altra
  • La scossa
  • L'ultima sfida
  • La sfera

Edizione 2003/2004[modifica | modifica wikitesto]

La seconda edizione è andata in onda dal 1º settembre 2003 al 5 giugno 2004 con la conduzione di Amadeus. In quest'edizione, oltre a Giovanna Civitillo e Elena Santarelli, compaiono due nuove ereditiere.

Di seguito la cronologia degli eventi più importanti di quest'edizione:

  • 1º settembre 2003 - Inizia la seconda edizione del quiz, in diretta concorrenza con Passaparola (programma televisivo). Il successo è riconfermato, e addirittura gli ascolti salgono rispetto all'edizione precedente, permettendo al programma di battere quotidianamente Passaparola dalla metà di settembre.
  • 20 settembre 2003 - Tornano in onda gli speciali serali del programma, in onda a partire dalle 21:00.
  • 16 ottobre 2003 - Viene introdotto il gioco de La patata bollente, che sostituisce il precedente Prendilo per la coda. Inoltre arrivano due nuove ereditiere: Giulia Olivetti e Gianna Rossi.
  • 6 dicembre 2003 - Il concorrente Roberto da Napoli vince 190.000 euro nel gioco dell'Ultima sfida.
  • 11 dicembre 2003 - Si verifica un altro record d'ascolti: il programma raggiunte 8.850.000 spettatori e il 39,41% di share[23][24].
  • 12 gennaio 2004 - Finisce al centro di polemiche il gioco de La Scossa. Il presidente della RAI Lucia Annunziata decide di rimuovere lo stacchetto della ballerina Giovanna Civitillo all'interno del gioco, considerandolo "offensivo nei confronti della dignità delle donne". La questione finisce al centro di alcune diatribe da parte di Lucio Presta, agente del conduttore e dello stesso Amadeus. quest'ultimo minaccia di non rinnovare il contratto con la Rai a giugno[25].
  • 24 gennaio 2004 - Dopo il quotidiano predominio di L'eredità su Passaparola, torna nel preserale di Canale 5 Chi vuol essere milionario. Fino alla fine di gennaio, la sfida si risolve a favore del programma di Canale 5, mentre a partire da febbraio il quiz di Rai Uno comincia ad aumentare sempre di più i suoi indici d'ascolto.
  • 10 febbraio 2004 - Il programma di Rai Uno batte, per la prima volta dall'inizio della stagione, il "Milionario" di Canale 5.
  • 12 aprile 2004 - Cambia per la prima volta il logo della trasmissione ed anche il meccanismo dei giochi muta parzialmente. Inoltre si concentra una particolare attenzione dei media sulla trasmissione, a causa di uno screzio tra Amadeus e un concorrente durante una puntata del quiz.
  • 15 maggio 2004 - Il quiz raggiunge quota 500 puntate. Per l'occasione va in onda una puntata speciale del programma.
  • 5 giugno 2004 - La sfida tra i due quiz del preserale si conclude con 84 vittorie del programma di Rai Uno contro le 55 del programma di Canale 5, con una distanza media tra i due programmi di circa 1,5 milioni di spettatori e 7 punti percentuali[26].

Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Fuori il primo
  • Vero o falso
  • La patata bollente
  • Lei o l'altra
  • La scossa
  • L'ultima sfida
  • La sfera

Edizione 2004/2005[modifica | modifica wikitesto]

La terza edizione va in onda dal 30 agosto 2004 al 4 giugno 2005 con la conduzione di Amadeus. In questa edizione cambiarono molte delle Ereditiere tranne Giovanna, la allora fidanzata del conduttore. In questa edizione venne aggiunta la prova l'identikit ed anche La sfera, gioco che riscuote un buon successo fra il pubblico giovanile.

Di seguito la cronologia degli eventi più importanti di quest'edizione:

  • 30 agosto 2004 - Ricomincia la terza edizione del programma, con particolare attenzione dei media per la relazione del conduttore Amadeus con l'ereditiera Giovanna Civitillo.
  • 22 settembre 2004 - Torna in onda nel preserale di Canale 5 il quiz Passaparola, che però già alla prima puntata viene battuto dal concorrente di Rai Uno.
  • 23 novembre 2004 - Amadeus festeggia le 700 puntate del quiz.
  • 5 dicembre 2004 - Al conseguente successo del programma, si accompagnano tuttavia nuove polemiche da parte di Striscia la notizia che svelano alcune domande non verificate a dovere dagli autori del programma. La RAI tuttavia respingerà tali accuse.
  • 10 gennaio 2005 - Dopo il successo autunnale contro Passaparola, torna la sfida con Chi vuol essere milionario. Nonostante il predominio incontrastato del quiz di Rai Uno per tutto il mese di gennaio, a partire da metà febbraio la formula invariata della trasmissione comincia a mostrare segni di stanchezza, tanto che per ben due settimane il programma viene superato in ascolti dal concorrente.
  • 4 marzo 2005 - Per mettere fine al crollo degli ascolti, L'eredità tenta di correre ai ripari cambiando alcuni giochi della scaletta, ma il programma di Canale 5 si avvicina sempre di più agli ascolti del programma di Rai Uno. Ad aprile la distanza tra i due programmi si riduce a soli 3 punti percentuali, mentre nelle ultime puntate quasi a 2.
  • 15 aprile 2005 - L'ereditiera Ivana Lo Piccolo abbandona la trasmissione, avendo avuto un'offerta lavorativa a Mediaset.
  • 17 maggio 2005 - In seguito all'attenzione dei media sul ritorno di Paolo Bonolis a Mediaset per un contratto triennale, e anche per il continuo sorpasso degli ascolti del concorrente di Canale 5 condotto da Gerry Scotti, il conduttore Amadeus annuncia che la successiva stagione 2005/2006 sarà l'ultima con lui alla guida del preserale di Rai Uno. Tuttavia, nei giorni successivi, la voce sembra venire completamente smentita.

Le prove presenti in questa edizione erano:

  • Fuori il primo
  • Prendere o lasciare
  • Vero o falso
  • La patata bollente
  • La scossa
  • L'ultima sfida
  • La sfera

Edizione 2005/2006[modifica | modifica wikitesto]

La quarta edizione va in onda dal 12 settembre 2005 al 3 giugno 2006, con la conduzione di Amadeus. Questa edizione è caratterizzata da alcune novità. Oltre alla presenza di due nuove Ereditiere e la conferma di altre tre, tra cui Giovanna, la compagna del conduttore, il programma presenta un cambiamento radicale nelle prove. Il gioco iniziale Fuori il primo viene sostituito da Usa la testa, la seconda prova rimane il Vero o falso; mentre l'ultimo gioco è la ghigliottina. In questa stagione al gruppo di autori si aggiunge Stefano Jurgens. Quest'edizione è la più vista di sempre, tra gli 8 e i 9 milioni di telespettatori a sera, arrivando a toccare anche punte di dieci milioni di telespettatori. Il 5 maggio 2006 Amadeus, che da tempo stava trattando il suo passaggio a Mediaset, nel chiudere le registrazioni del programma dice: Grazie a tutti, a prescindere da come andranno le cose, il programma rimarrà nella mia memoria televisiva[27].

Di seguito la cronologia degli eventi più importanti di quest'edizione:

  • 12 settembre 2005 - Comincia la quarta edizione del programma che, per recuperare gli ascolti in calo dell'edizione precedente, presenta diverse novità: innanzitutto cambia radicalmente il logo della trasmissione, con sfondo rosso invece che blu e la scritta L'eredità di colore dorato. Cambiano diverse prove del programma, come il gioco del Fuori il primo che viene sostituito da Usa la testa, e ritorna la prova di Lei o l'altra eliminata nella scorsa edizione (si tratta dell'unico caso nella storia del programma in cui una prova è stata eliminata per poi essere ripresa nuovamente), cambiano anche i giochi finali. D'ora in poi la penultima prova sarà Il Duello, che sostituisce la Sfera, ma il punto di forza della trasmissione è il gioco finale La ghigliottina, che diventa col passare del tempo uno dei giochi più famosi del programma.
  • 20 settembre 2005 - Torna in onda Passaparola e ricomincia la sfida del preserale. La prima sfida si risolve in favore del programma di Rai Uno: 27,15% di share contro il 19,23% del concorrente di Canale 5[28].
  • 19 ottobre 2005 - Vengono introdotte alcune modifiche al gioco de Il Duello.
  • 27 novembre 2005 - La distanza tra L'eredità e Passaparola si fa più larga di sempre. A fine novembre la distanza di share tra le due trasmissioni è di quasi 10 punti percentuali e oltre 2 milioni di spettatori[29].
  • 10 dicembre 2005 - Viene vinto per la prima volta il montepremi alla Ghigliottina, 140.000 euro. Il programma segna il primo record d'ascolti stagionale: 9.670.000 spettatori con il 44% di share[30], grazie soprattutto alla Ghigliottina, che raggiunge punte del 46%.
  • 24 dicembre 2005 - Appaiono nuove indiscrezioni sul possibile abbandono del programma da parte di Amadeus a fine stagione. Stavolta però vengono confermate dallo stesso conduttore ravennate[31].
  • 4 gennaio 2006 - Termina la sfida con Passaparola che vede trionfare nuovamente il programma di Rai Uno, con una media di 8.230.000 spettatori e il 37,05% di share contro 5.722.000 spettatori e il 24% di share. A partire dal 6 gennaio successivo torna in onda il programma Chi vuol essere milionario, che in primavera aveva quasi sempre battuto il quiz di Rai Uno[32].
  • 10 gennaio 2006 - Il quiz raggiunge un nuovo record d'ascolti: 9.840.000 spettatori e il 37,21% di share nella prima parte, e 10.951.000 spettatori con il 46,04% di share nel gioco finale, contro i 6.230.000 spettatori e il 27,21% di share del concorrente[33]. È la puntata più vista di sempre[34].
  • 24 febbraio 2006 - Amadeus festeggia le 900 puntate del programma.
  • 15 marzo 2006 - Nonostante ciò continuano a susseguirsi le voci del passaggio di Amadeus a Mediaset a partire dalla prossima stagione televisiva.

[35].

  • 23 aprile 2006 - Il direttore di Rai Uno Fabrizio Del Noce decide che dalla successiva stagione il programma andrà in onda anche alla domenica. Lo stesso giorno vengono vinti 120.000 euro al gioco de La ghigliottina.
  • 5 maggio 2006 - Amadeus chiude le registrazioni del programma e annuncia Grazie a tutti, a prescindere da come andranno le cose, con chiaro riferimento alla trattativa tra il conduttore e Mediaset.
  • 19 maggio 2006 - Viene annunciato il passaggio di Amadeus a Mediaset con un contratto di esclusiva per due anni, fino al 31 agosto 2008. Nei giorni successivi, nei quali il programma continua ad ottenere un grande seguito, vengono fatti continuamente nomi sui possibili successori del conduttore ravennate.
  • 3 giugno 2006 - Va in onda l'ultima puntata del programma con Amadeus conduttore.

Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Usa la testa
  • Vero o Falso
  • Lei o L'altra
  • La scossa
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Gestione Conti[modifica | modifica wikitesto]

Dal 4 settembre 2006 conduce il programma Carlo Conti: Sempre dal 4 settembre 2006, la musica della sigla è affidata a Marta Venturini.

Edizione 2006/2007[modifica | modifica wikitesto]

La quinta edizione va in onda dal 4 settembre 2006 al 30 giugno 2007 con la conduzione di Carlo Conti che è anche autore del programma. Amadeus, dopo aver lasciato la trasmissione, diventa il diretto concorrente del programma con il nuovo quiz preserale di Canale 5 Formula Segreta, condotto assieme a Giovanna Civitillo. In questa edizione ci sono delle nuove Ereditiere che d'ora in avanti vengono chiamate Professoresse. Alcune prove cambiano, ad esempio si aggiunge la prova Chi l'ha detto e L'indiziato. La sfida con il quiz di Amadeus si rivela vincente per il programma di Rai 1. L'eredità riesce, infatti, a mantenere i suoi ascolti record confermandosi vincente, portando alla chiusura il quiz di Amadeus dopo sole tre settimane di programmazione. Il continuo successo del quiz di Rai Uno prosegue anche su Fattore C condotto da Paolo Bonolis, in onda al posto di Formula segreta, ma anch'esso soppresso in anticipo per l'incapacità di reggere il confronto con L'eredità. Successivamente ritorna il Milionario e la sfida si fa più competitiva, ma il programma di Rai Uno riesce a contrastare quasi sempre il concorrente. Gli ascolti in questa stagione si confermano molto alti, con punte del 40% e oltre 9 milioni nel momento finale della Ghigliottina[36].

Di seguito la cronologia degli eventi più importanti di quest'edizione:

  • 4 settembre 2006 - Comincia la nuova edizione del programma, con Carlo Conti come conduttore, e diretto concorrente di Formula segreta nuovo quiz di Amadeus esordiente su Canale 5. La prima sfida vede trionfare il programma di Rai Uno[37], ma la distanza tra le due trasmissioni è destinata ad aumentare di puntata in puntata. Vengono rimosse le prove Usa la testa e Lei o l'altra, sostituite dal Chi l'ha detto.
  • 23 settembre 2006 - Dopo tre settimane di sfida, nella quale L'eredità ha costantemente doppiato gli ascolti del concorrente Formula segreta, quest'ultimo viene cancellato definitivamente.
  • 25 settembre 2006 - Arriva un nuovo concorrente su Canale 5, Fattore C condotto da Paolo Bonolis; tuttavia anche quest'ultimo è destinato a calare sempre più, venendo costantemente sorpassato dal concorrente di Rai Uno.
  • 10 novembre 2006 - Il programma segna il primo record d'ascolti stagionale: ottiene 5.925.000 e il 31,70% di share nella prima parte, e 8.312.000 e il 37,04% nella parte finale[38], contro i 3.642.000 spettatori e il 18,75% di share del programma di Bonolis.
  • 4 dicembre 2006 - Il programma Fattore C, dopo mesi di quotidiana sconfitta, viene anch'esso soppresso per i bassi ascolti, e torna nel preserale Chi vuol essere milionario?. La sfida diventa più competitiva: per tutta la stagione, ad eccezione del periodo invernale, i due quiz si contendono la supremazia serata per serata[39].
  • 5 gennaio 2007 - Nuovo record d'ascolti stagionale. Il quiz di Rai Uno ottiene 8.131.000 spettatori e il 37,36% nella prima parte, saliti a 9.106.000 spettatori con il 42,88% di share nella seconda[40][41].
  • 7 maggio 2007 - Nella fascia preserale di Canale 5 arriva 1 contro 100, condotto da Amadeus, che va in onda per tutta l'estate. Nella prima puntata il quiz viene battuto da L'eredità: 7.650.000 spettatori e il 34,64% di share contro 4.003.000 spettatori e il 25,61% di share.
  • 30 giugno 2007 - Va in onda l'ultima puntata di questa edizione.

Le prove presenti in questa edizione erano:

  • Vero o falso
  • Chi l'ha detto
  • La scossa
  • L'indiziato
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2007/2008[modifica | modifica wikitesto]

La sesta edizione va in onda dal 3 settembre 2007 al 19 aprile 2008 con la conduzione di Carlo Conti. Una novità è rappresentata dal gioco del Domino, che sostituisce il gioco de La parola. Gli ascolti più alti di questa stagione si sono verificati in due occasioni: la prima il 10 novembre 2007, quando il programma ottiene 5.246.000 di spettatori e il 26,93% di share nella prima parte e 6.888.000 spettatori e il 29,52% di share nell'ultima parte[42], e la seconda il 4 febbraio 2008 dove ottiene 6.001.000 di spettatori e il 30,28% di share nella prima parte e 7.040.000 spettatori e il 35,26% di share nella seconda parte. Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Vero o falso
  • Il domino
  • La scossa
  • L'Identikit
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2008/2009[modifica | modifica wikitesto]

La settima edizione va in onda dal 15 settembre 2008 al 27 giugno 2009 con la conduzione di Carlo Conti. Una novità di questa edizione è rappresentata dal gioco del Cos'è, che sostituisce il gioco de L'identikit. Da settembre 2008 L'eredità torna a primeggiare sul suo avversario storico Chi vuol essere milionario? condotto sempre da Gerry Scotti. Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Vero o falso
  • Il Domino/I Fantastici Quattro
  • La scossa
  • Cos'è?
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2009/2010[modifica | modifica wikitesto]

L'ottava edizione va in onda dal 7 settembre 2009 al 20 giugno 2010 con la conduzione di Carlo Conti. Da questa stagione la trasmissione va in onda anche la domenica, fatta eccezione della settimana in cui viene trasmesso il Festival di Sanremo. Alcune prove vengono modificate. Il gioco del Chi l'ha detto viene rimpiazzato dal Domino. Il programma in questa stagione, è inoltre abbinato alla Lotteria Italia. Altra novità sono le nuove quattro professoresse che affiancano il conduttore. Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Vero o falso
  • I Fantastici Quattro/Il Domino
  • La scossa
  • Cos'è?
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2010/2011[modifica | modifica wikitesto]

La nona edizione va in onda dal 12 settembre 2010 all'11 giugno 2011 sempre con la conduzione di Carlo Conti. In questa edizione le prove rimangono invariate. Inoltre questa è l'ultima edizione che vede L'eredità scontrarsi con Il Milionario di Gerry Scotti. Infatti il competitor, in crisi d'ascolti ormai da parecchi anni e quotidianamente battuto dal preserale di Carlo Conti, andrà in onda fino al 29 luglio 2011. Anche in questa stagione il programma è abbinato alla Lotteria Italia. Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Vero o falso
  • I Fantastici Quattro
  • La scossa
  • Cos'è?
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2011/2012[modifica | modifica wikitesto]

La decima edizione va in onda dal 5 settembre 2011 al 7 giugno 2012 con la conduzione di Carlo Conti. Nella nuova stagione il gioco de Il Domino viene sostituito da I fantastici 4. Un'altra novità è l'introduzione per la prima volta di una prova che aiuta ad aumentare il montepremi iniziale, La Scalata. Novità più importante di questa edizione sono le nuove quattro professoresse. Le novità riguardano anche i nuovi competitor: da settembre fino all'11 dicembre 2011 L'eredità si trova a dover fronteggiare il quiz Avanti un altro! condotto da Paolo Bonolis. L'eredità riesce a primeggiare sul quiz di Bonolis (ma questo darà quasi sempre grande filo da torcere a Rai 1); successivamente parte il nuovo quiz The Money Drop condotto da Gerry Scotti. L'eredità ha gioco facile sia sul quiz di Scotti, sia sul nuovo quiz Il braccio e la mente condotto da Flavio Insinna. La puntata più vista è quella del 6 febbraio 2012, che ha ottenuto 5.405.000 spettatori e il 23,88% di share nella prima parte, e 6.749.000 spettatori e il 24,97% di share nella seconda[43]. Le prove presenti in questa edizione sono:

  • La scalata (introduzione)
  • Vero o falso
  • I Fantastici Quattro
  • La scossa
  • Chi o cosa?
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2012/2013[modifica | modifica wikitesto]

L'undicesima edizione è andata in onda dal 9 settembre 2012 al 25 maggio 2013[44]. Una delle novità dell'edizione 2012/2013 è il nuovo studio: dal settembre 2012 il programma va, infatti, in onda dallo studio 6 del CPTV RAI Dear Nomentano. Il nuovo studio è più grande e spazioso, e contiene una scenografia rinnovata in modo completo, oltre che più tecnologica. Da questa edizione cambia anche la formula del "Duello", resa più avvincente e rapida con l'inserimento di un cronometro che limita a 15 secondi la risposta del concorrente. Dal 13 maggio 2013 i giochi de L'eredità mutano parzialmente[44]. In quest'edizione L'eredità si trova a dover fronteggiare la seconda edizione di Avanti un altro! condotto da Paolo Bonolis su Canale 5 con il quale ingaggia un avvincente sfida al termine della quale, nel marzo 2013, risulta momentaneamente sconfitta. Tuttavia il quiz di Rai Uno torna al primo posto da aprile 2013 in poi contro la seconda edizione di The Money Drop, e termina prima delle edizioni passate per dare più spazio al game show estivo Reazione a catena. La puntata più vista di questa edizione risulta essere quella del 12 marzo 2013, che ha ottenuto 4.509.000 e il 21,87% nella prima parte, e 6.707.000 e il 26,16% di share nella seconda[45] Le prove presenti in questa edizione sono:

  • La scalata (introduzione)
  • Vero o falso
  • I Fantastici Quattro
  • La scossa
  • Chi o cosa?
  • Il Duello
  • La ghigliottina/La Super Ghigliottina

Doppia gestione Conti e Frizzi[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 2013/2014[modifica | modifica wikitesto]

La dodicesima edizione va in onda dal 16 settembre 2013 al 31 maggio 2014 con la conduzione di Carlo Conti fino al 13 aprile 2014. Dal 14 aprile e fino alla fine della stagione invece il programma è condotto da Fabrizio Frizzi. Un nuovo gioco, Gli abbinamenti, diventa il gioco d'introduzione mentre La scalata diventa la prova eliminatoria. Il gioco del Chi o cosa/Cos'è viene sostituito dal gioco Il bivio. Il quiz in questa edizione è di nuovo in grado di prevalere per tutta la stagione sul competitor di Canale 5 Avanti un altro! condotto prima da Paolo Bonolis e poi da Gerry Scotti[46]. Il 4 ottobre 2013 il programma non va in onda, a causa del lutto nazionale per le vittime della Tragedia di Lampedusa. La puntata del 13 aprile è l'ultima puntata condotta da Carlo Conti che torna per un brindisi finale nell'ultima puntata con Fabrizio Frizzi, per poi tornare nuovamente a settembre (successivamente il 24 aprile la RAI rende noto che Conti è impegnato nella preparazione del nuovo Festival di Sanremo 2015[47]). Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Gli abbinamenti
  • Vero o falso
  • I Fantastici Quattro
  • La scossa
  • Il bivio
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Edizione 2014/2015[modifica | modifica wikitesto]

La stagione parte il 14 settembre 2014 con la conduzione di Carlo Conti. Nella prima puntata non sono curiosamente presenti le professoresse, che tornano però a partire dalla puntata successiva. Inoltre sempre nella prima puntata interviene nelle vesti di ospite Fabrizio Frizzi, che partecipa ad una divertente Scossa basata sulla sua vita professionale e privata. Il 6 novembre 2014 il programma raggiunge la puntata numero 3000. Nel corso di questa stagione il programma va in onda regolarmente tutti i giorni, fatta eccezione del 29 novembre 2014, per lasciare spazio alla finale del 56° Zecchino D'Oro, il 24 e 25 dicembre 2014, giornate di festa in cui Rai 1 trasmette rispettivamente la replica di Una notte per Caruso e il film Solstizio d'inverno, e domenica 15 febbraio 2015, per lasciare lo spazio alla consueta puntata speciale di Domenica in, dedicata al Festival di Sanremo. La puntata del 1º aprile 2015 viene condotta da Flavio Insinna che, per fare un "pesce di aprile" al pubblico di Rai1 cede a Carlo Conti sempre nello stesso giorno, la conduzione di Affari tuoi.

Le prove presenti in questa edizione sono:

  • Gli abbinamenti
  • Vero o falso
  • I Fantastici Quattro
  • La Scossa
  • Il Bivio
  • Il Duello
  • La ghigliottina

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Gli ascolti relativi all'edizione 2013-2014, rilevano i seguenti dati.

Il target dei telespettatori è composto per il 24,53% da donne, e per il 17,97% da uomini.

Per quanto riguarda l'età, il pubblico è compreso per il 6,26% nella fascia 4-7 anni, per il 7,17% nella fascia 8-14 anni, per il 21,91% nella fascia 15-24 anni, per il 20,64% nella fascia 25-34 anni, per il 19,9% nella fascia 35-44 anni, per il 15,43% nella fascia 45-54 anni, per il 25,39 nella fascia 55-64 anni, e per il 23,88% nella fascia over 65.

Le percentuali di share per le classi socioeconomiche sono il 35,29% per la classe AB, il 22,01% per la classe MA, 21,05% MB, 20,77% BB, 17,77% AA e 13,46% per la classe BA. Per livello d'istruzione partiamo dal 31,24% di elementare, 20,36% laurea, 19,5% media inferiore, 18,49% media superiore e 6,05% nessuna. La regione in cui L'eredità ha ottenuto la media di ascolto più alta è la Basilicata con il 34,25%, seguita dall'Abruzzo con il 27,45% e dalla Calabria con il 25,66%. La regione invece dove il game show ha ottenuto la percentuale di share più bassa è il Trentino Alto Adige con l’11,16%, seguito dalla Valle d'Aosta con il 14,71%, quindi c’è la Lombardia con il 14,73% di share[48]

Media ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 1 2 3 4 5
1 Giovanna Civitillo Elena Santarelli Cristina D'Alberto Rocaspana Simona Petrucci Donatella Salvatico sostituita in autunno da Anna Gigli Molinari
2 Giulia Olivetti Gianna Rossi N.D.
3 Claudia De Falchi Ombretta Valenti Ivana Lo Piccolo Giulia Petrini
4 Miriam Della Guardia Valentina Zenga
5 Roberta Morise Sara Facciolini Elena Ossola Angela Tuccia N.D.
6 N.D.
7 N.D.
8 Cristina Buccino Serena Gualinetti Benedetta Mazza Enrica Pintore N.D.
9 N.D.
10 Ludovica Caramis Eleonora Cortini Francesca Fichera Laura Forgia N.D.
11 N.D.
12 N.D.
13 N.D.
Edizione Anno Media ascolti Share
1 (29 luglio 2002-7 giugno 2003) 2002-2003 7.605.000 28,18%
2 (1º settembre 2003-5 giugno 2004) 2003-2004 7.540.000 26,67%
3 (6 settembre 2004-4 giugno 2005) 2004-2005 6.112.000 27,71%
4 (12 settembre 2005-3 giugno 2006) 2005-2006 7.905.000 36,71%
5 (4 settembre 2006-30 giugno 2007) 2006-2007 6.390.000 32,07%
6 (3 settembre 2007-19 aprile 2008) 2007-2008 6.022.000 32,19%
7 (15 settembre 2008-27 giugno 2009) 2008-2009 5.975.000 29,08%
8 (7 settembre 2009-20 giugno 2010) 2009-2010 5.633.000 27,63%
9 (12 settembre 2010-11 giugno 2011) 2010-2011 4.869.000 25,08%
10 (5 settembre 2011-7 giugno 2012) 2011-2012 4.185.000 21,9%
11 (9 settembre 2012-25 maggio 2013) 2012-2013 4.016.000 21,13%
12 (16 settembre 2013-31 maggio 2014) 2013-2014 4.089.000 21,82%
13 (14 settembre 2014-30 maggio 2015) 2014-2015 in corso in corso

L'eredità nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

L'eredità è trasmesso nelle seguenti nazioni:

Versioni estere[modifica | modifica wikitesto]

Magnolia ha proposto il gioco in numerosi paesi tra cui Francia, Russia, Polonia, Grecia, Turchia, Svezia, Slovenia, Giappone, Cina e molti altri. La maggior parte di questi paesi utilizza prove diverse da quelle della versione italiana, ma molti hanno utilizzato anche La ghigliottina come prova finale, la quale è interamente italiana. Altre versioni de La ghigliottina hanno portato alla produzione anche di un gioco da tavolo, anch'esso presente in numerosi paesi.

In Argentina il programma si chiama El legado ed è trasmesso su Telefe, ma è stato esportato anche in altri paesi di area latina, tra cui Portogallo e Messico. In Spagna il programma è stata proposto in varie occasioni, l'ultima volta nel 2015 con TVE che ha adottato fedelmente l'ultima versione del format italiano e usando come prova di raddoppio iniziale l'Uno tira l'altra, mentre Telecinco ha proposto il solo gioco finale. In Inghilterra il programma viene trasmesso in diretta competizione con The Money Drop, come accaduto in passato anche in Italia.

Puntate speciali[modifica | modifica wikitesto]

Galà de L'Eredità[modifica | modifica wikitesto]

Durante la gestione di Amadeus il quiz è stato in alcune occasioni promosso in prima serata col titolo Il Galà de L'Eredità. Gli appuntamenti speciali prevedevano la partecipazione come concorrenti di volti noti dello spettacolo. Il montepremi veniva devoluto in beneficenza.

  • Giovedì 16 gennaio 2003 alle 20:55 su Rai 1 è andato in onda il primo Galà de L'Eredità. A contendersi l'eredità sono stati Antonella Clerici, Carlo Conti, Maddalena Corvaglia, Giancarlo Magalli, Pietro Taricone, Giovanni Trapattoni e Simona Ventura. Il ricavato della vincita è stato devoluto in beneficenza a favore dell'Unicef per sostenere il finanziamento del progetto di costruzione di scuole per i bambini delle comunità sfollate di Poipet, in Cambogia. La puntata ha ottenuto un ascolto di 8.741.000 telespettatori ed il 33.40% di share, sbaragliando la concorrenza della fiction La Palestra, in onda su Canale 5 con un ascolto di 5.100.000 telespettatori ed il 18.20% di share.
  • Sabato 5 aprile 2003 alle 21:00 su Rai 1 è andato in onda il terzo Galà de L'Eredità. A contendersi l'eredità sono stati Valeria Marini, Paola Barale, Annamaria Barbera, Federica Panicucci, Simona Izzo e Ricky Tognazzi, che giocarono insieme, Paolo Brosio e Massimo Boldi. Il ricavato della vincita è stato devoluto in beneficenza all'Unicef a sostegno della campagna a favore dei bambini iracheni. Lo show è stato seguito da 6.840.000 spettatori con uno share pari al 25,35%. La serata è stata però vinta da Gerry Scotti e La Corrida con 7.264.000 spettatori ed uno share del 27,74%.
  • Martedì 2 dicembre 2003 va in onda il quinto Galà de L'Eredità. A contendersi l'eredità sono stati i concorrenti della prima edizione de L’”Isola dei Famosi” da poco conclusasi, ovvero Giada De Blanck, Barbara Chiappini, Adriano Pappalardo, Walter Nudo, Carmen Russo, Maria Teresa Ruta, e Fabio Testi. Lo speciale appuntamento è visto da 8.019.000 spettatori con il 22,03% di share, e viene battuto dall'ultima puntata di Distretto di polizia, che chiude la sua quarta serie con 9.172.000 spettatori con il 29,63% di share nel primo episodio, e 9.485.000 spettatori con il 33,43% di share nel secondo.
  • Il 21 settembre 2004 alle 21:00 su Rai 1 è andato in onda il settimo Galà de L'Eredità. A contendersi l'eredità sono stati Marcella Bella, Ivan Cattaneo, Nino D'Angelo, Fiordaliso, Donatella Rettore, e Edoardo Vianello. Il ricavato della vincita è stato devoluto all’Associazione “Ali di Scorta” ONLUS, che opera presso i reparti di Neurochirurgia Infantile e Oncologia Pediatrica del Policlinico “A. Gemelli” di Roma, per la lotta alle malformazioni ed ai tumori cerebrali infantili.

L'Eredità - Speciale Telethon[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2009 al 2013 è stata realizzata in diretta una puntata speciale dedicata al Telethon, nella quale, alla domenica, si chiudeva la maratona televisiva partita al venerdì. Il programma vedeva in gara dei personaggi famosi, che devolvevano il montepremi in beneficenza alla raccolta fondi. Dal 2009 al 2012 la speciale puntata è andata in onda nella regolare fascia preserale, mentre nel 2013 è stata realizzata in prima serata.

L'Eredità - Speciale Fratelli di Test[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 marzo 2011 va in onda una puntata speciale in prima serata dal titolo L'Eredità - Fratelli di Test. Lo speciale, realizzato in occasione della ricorrenza dei 150 anni dall’Unità d’Italia, unisce al format del quiz, quello del programma Fratelli di Test, condotto nel 2007 sempre da Carlo Conti. Il tema proposto in puntata è "Quanto siamo italiani?". Fra i concorrenti chiamati a rispondere alle domande di Conti: Stefania Sandrelli, Daniele Pecci, Nino Frassica, Gabriella Pession, Martina Colombari, Giancarlo Magalli, Piero Mazzocchetti, Francesca Testasecca.

Altre puntate Speciali[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 dicembre 2002 va in onda una puntata che vede i concorrenti in gara accomunati da una stessa peculiarità: l'essere tifosi sfegatati. Milan, Inter, Lazio, Roma, Juventus, Napoli, sono le squadre del cuore dei partecipanti che si sfidano. Durante la puntata i campioni del calcio Ivan Ramiro Cordoba dell'Inter, Alessio Tacchinardi della Juventus, e Alessandro Nesta del Milan sono protagonisti di un contributo video nel quale danno il loro in bocca al lupo ai concorrenti.

Il 25 dicembre 2002 per ricreare il clima gioioso e familiare del Natale, il quiz vede protagonisti 7 nonni che concorrono per aggiudicarsi l'ambita Eredità.

Il 14 febbraio 2003 la puntata è dedicata a San Valentino. A sfidarsi nel gioco sono 7 coppie formate da persone di nazionalità diverse: italiani che sono legati a partner stranieri provenienti da paesi come Argentina, Spagna, Cuba, Albania, Thailandia e Germania.

Il 21 marzo 2003 Amadeus festeggia le 200 puntate del quiz.

Il 15 maggio 2004 Amadeus festeggia le 500 puntate del quiz. Per l'occasione la trasmissione vede come concorrenti 7 italiani residenti all'estero, provenienti da Austria, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi, Spagna e Svizzera.

Il 23 novembre 2004 Amadeus festeggia le 600 puntate del quiz.

Il 24 febbraio 2006 Amadeus festeggia le 900 puntate del quiz.

Il 25 dicembre 2007 Leonardo Pieraccioni conduce una speciale "Ghigliottina" con Carlo Conti concorrente.

Il 17 dicembre 2008 Carlo Conti festeggia le 1500 puntate del quiz.

Il 19 novembre 2010 Carlo Conti festeggia le sue prime 1000 puntate da conduttore de L'Eredità.

Il 25 febbraio 2011 è stata trasmessa una puntata speciale de L'eredità con in gioco 6 tra i più bravi campioni del passato con un montepremi finale di 600.000 €.

L'11 dicembre 2011 è andata in onda una puntata speciale in cui i concorrenti erano i bambini del programma Ti lascio una canzone di Antonella Clerici.

A Natale, a Capodanno e il giorno dell'Epifania della stagione 2011-2012 sono andate in onda tre puntate speciali dedicate alle festività con protagonisti i bambini.

Il 3 novembre 2014 Fabrizio Frizzi festeggia le 3000 puntate del quiz.

Il 13 aprile 2015 Carlo Conti festeggia le sue prime 2000 puntate da conduttore de L'Eredità.

Altre informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Concorrenti VIP[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni speciali del programma hanno partecipato come concorrenti circa 82 personaggi famosi. Il record di presenze spetta a Fabrizio Frizzi che, prima di diventarne il conduttore, è stato concorrente per ben 5 volte. Claudio Lippi ha partecipato al quiz in 4 occasioni, mentre il comico Maurizio Battista e Giancarlo Magalli hanno preso parte a 3 puntate, Valeria Marini, Amanda Lear, Emanuela Aureli e Marco Mazzocchi hanno invece giocato in 2 puntate. Da sottolineare inoltre che Carlo Conti prima di approdare alla conduzione della trasmissione, prese parte come concorrente al primo Galà dell'Eredità. Amadeus, storico conduttore del quiz, non ha invece mai partecipato al programma come concorrente.

Vincite alla Ghigliottina[modifica | modifica wikitesto]

  • La somma più alta è stata di 200.000 € (puntate del 12 marzo 2008 e 9 gennaio 2009).
  • La seconda somma più alta è stata di 190.000 € (puntate del 21 novembre 2011 e 2 febbraio 2012).
  • La terza somma più alta è stata di 180.000 € (puntate del 12 gennaio 2007 e 5 dicembre 2010).
  • La quarta somma più alta è stata di 170.000 € (puntata del 18 settembre 2012).
  • La quinta somma più alta è stata di 160.000 € (puntate del 17 novembre 2008, 7 novembre 2009, 29 gennaio 2010, 13 maggio 2010, 10 ottobre 2010, 14 febbraio 2011 e 11 ottobre 2011).
  • La sesta somma più alta è stata di 150.000 € (puntate del 5 marzo 2013 e 30 settembre 2013).
  • La settima somma più alta vinta dai concorrenti alla Ghigliottina è stata di 140.000 € durante le puntate del 20 settembre 2007, 5 giugno 2012, 27 marzo 2013 e 17 novembre 2014.
  • L'ottava somma più alta è stata di 130.000 € (puntate del 9 maggio 2009, 11 ottobre 2010, 27 ottobre 2010, 24 aprile 2014).
  • La nona somma più alta vinta è stata di 120.000 € (puntata del 15 novembre 2007).
  • La decima somma più alta vinta è stata di 100.000 € (puntata dell'11 gennaio 2015).

Altre vincite importanti[modifica | modifica wikitesto]

  • La somma più alta vinta nella storia del gioco è stata di 300.000 € nella puntata del 31 marzo 2003.

Sottotitoli[modifica | modifica wikitesto]

Il programma è sottotitolato "La sfida dei 6", visibile nel logo del programma subito dopo le interruzioni pubblicitarie. In precedenza il programma (specificatamente nella conduzione di Amadeus) era sottotitolato "Ne resterà solo uno".

Lo staff[modifica | modifica wikitesto]

L'eredità è prodotto grazie a Magnolia. I redattori che ideano le domande sono: Monica Battistelli, Valentina Congiunti, Elisabetta Costantini, Flavio De Giovanni, Lavinia de Marchis, Francesca Di Benedetto, Giacomo Giacomini, Alice Giusti, Camilla Guidi, Giulia Guidi, Matteo Natalini, Sara Nicotera, Alice Paesetto, Alessandra Pagliacci, Ida Palumbo, Raffaella Polti, Francesca Remorini, Angelo Santoro.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2004 uno degli stacchetti dell'ereditiera Giovanna Civitillo all'interno della "scossa" (ispirato alla più famosa mossa), venne indicato dall'allora presidente della RAI Lucia Annunziata come inadatto ad una trasmissione in onda in quella fascia oraria, oltre che offensivo nei confronti della dignità delle donne, ordinando quindi l'eliminazione del gioco e dello stacchetto dalla trasmissione. Il conduttore Amadeus non prese bene la cosa, e minacciò più volte di non rinnovare il contratto la Rai a fine stagione se il gioco fosse stato tolto[49]. La diatriba proseguì per tutta la primavera 2004, fin quando ai primi di maggio il tutto si risolse consensualmente tra la RAI e Lucio Presta, agente del conduttore; lo stacchetto venne tolto e la scossa rimase a far parte del programma.

Tuttavia alcune considerazioni negative sugli stacchetti delle varie ereditiere (ma sempre in particolare della Civitillo nella scossa) sono rimaste da parte della critica, alle quali si sono aggiunte forti controversie anche sul look delle vallette, ritenuto troppo appariscente. A partire dal 2006, con la conduzione di Carlo Conti, le ereditiere assumono un look più adatto alla trasmissione, oltre ad essere appellate con il titolo di "Professoresse".

Nel settembre 2012 il programma è stato oggetto di una ironica controversia da parte del telegiornale satirico Striscia la notizia. Infatti, in una puntata durante il gioco del Vero o falso è stato chiesto Un gatto ha ereditato dieci milioni di euro dalla sua padrona; la risposta considerata giusta è stata quella vera, ma in realtà non era altro che una delle tante bufale messe in atto dall'avvocato Canzona, noto avvocato più volte smentito in diretta durante il programma di Canale 5. La situazione si è poi risolta in modo ironico con la consegna, da parte dell'inviato Valerio Staffelli al conduttore Carlo Conti[50], che ha comunque ribadito il fatto che lo staff della trasmissione avrebbe dovuto controllare con più accuratezza la notizia.

Casi celebri sul web[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 Amadeus fu protagonista di una discussione, resa poi celebre grazie a dei video pubblicati sul Web. Durante la penultima prova chiamata "L'ultima sfida" (presente fino al 2005, ed oggi sostituita dal Duello), dove i finalisti avevano come obiettivo quello di rispondere a più domande possibili entro un tempo limite, cedendo il turno all'avversario in caso di risposta errata, uno dei due finalisti, Pedro Valti, riuscì a rispondere ad una sola domanda, e si in seguito mise a rispondere alle restanti domande in modo assurdo ed incoerente. Tra le risposte date si ricordano sorrata (tua sorella in dialetto romanesco), la cipolla, per me è la cipolla, e Passaparola (quest'ultimo termine, veniva utilizzato in quel periodo in un gioco del quiz concorrente di Canale 5 Passaparola). Amadeus, considerando irrispettoso il comportamento del concorrente, si irritò ed invitò Pedro ad abbandonare la trasmissione, consiglio che fu subito accolto. Il 19 luglio 2012, dopo 8 anni, Pedro è stato ospite della trasmissione radiofonica di Amadeus Miseria e nobiltà su RTL 102.5, e in un clima informale e scherzoso, ha specificato che quanto accaduto a L'Eredità non fu uno scherzo. Pedro è apparso nuovamente sul piccolo schermo nel marzo 2015 nel trono over di Uomini e Donne, con il nome di Giampietro.

Un altro episodio che ha ottenuto parecchia risonanza nel web, risale alla puntata del 12 dicembre 2013, quando durante il gioco de I fantastici 4, Carlo Conti pose come domanda In quale anno Adolf Hitler diventa cancelliere? e come opzioni di risposta gli anni 1933, 1948, 1964, 1979. I concorrenti in gara risposero rispettivamente 1948, 1964 e 1979, suscitando, vista la ripetuta gravità dell'errore, le risa del pubblico, e l'imbarazzo del conduttore.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In onda da 13 stagioni, è il gioco preserale più longevo della televisione italiana.
  • Con oltre 3150 puntate è il terzo quiz più longevo della televisione italiana dopo La Ruota della Fortuna (3501 puntate) e Ok, il prezzo è giusto (oltre 3430 puntate).
  • Il record di permanenze da campione è di Alessia Perrotta (9 puntate consecutive, dal 1º al 9 marzo 2011).
  • La puntata del 15 gennaio 2006 è la più vista di sempre, con 10.951.000 telespettatori e il 39,47% di share.
  • In questo programma Amadeus conobbe la showgirl Giovanna Civitillo, sua futura moglie, mentre Carlo Conti conobbe la showgirl Roberta Morise, con la quale si fidanzò per alcuni anni.
  • Nella puntata del 25 dicembre 2007 la Ghigliottina venne condotta da Leonardo Pieraccioni con concorrente Carlo Conti, Pieraccioni durante la ghigliottina si prese gioco di Carlo e alla fine della puntata vinse 1 € dopo aver dimezzato 4 parole su 5 con cifra di partenza di 16 €. La parola della Ghigliottina era "moglie".
  • Nella puntata del 22 febbraio 2011 è apparso in studio per pochi minuti Nino Frassica per dare appuntamento alla prima puntata della nuova serie da lui interpretata Cugino e cugino che sarebbe partita quella sera stessa in prima serata alle 21:00.
  • La cifra di partenza più alta è stata 270.000 € durante la puntata del 29 novembre 2011.
  • La seconda cifra di partenza più alta è stata 260.000 € durante la puntata del 20 gennaio 2012.
  • La terza cifra di partenza più alta è stata 250.000 € durante la puntata del 6 marzo 2012.
  • La quarta cifra di partenza più alta è stata 240.000 € durante le puntate del 3 ottobre 2010, 27 dicembre 2010, 22 gennaio 2012, 9 aprile 2012 e 23 maggio 2012.
  • La cifra di partenza più bassa è stata 60.000 € durante la puntata del 29 marzo 2006.
  • La seconda cifra di partenza più bassa è stata 70.000 € durante le puntate del 7 dicembre 2010 e 3 giugno 2011.
  • La terza cifra di partenza più bassa è stata 80.000 € durante le puntate del 23 ottobre 2011 e 30 marzo 2012.
  • Nella puntata del 2 gennaio 2012, durante il Duello si ha un pareggio. Allora si fanno domande secche con 3 secondi per rispondere.
  • Nella puntata del 18 gennaio 2012, è accaduto un fatto raro nella storia de L'eredità: la professoressa Eleonora Cortini fa tre scosse in una puntata. Questo era avvenuto solo in uno dei primi Galà nel 2003 (il conduttore era Amadeus) e i concorrenti rimasti erano Paolo Bonolis, Pupo e Massimo Giletti.
  • Si son verificati quattro casi curiosi, un concorrente di nome Alessandro Manzoni, una concorrente con il fidanzato di nome Marco Masini, un concorrente di nome Gesù e uno di nome Mosè nelle puntate del 23 e 27 dicembre 2013 e 22 gennaio 2015.
  • Nelle puntate del 14 novembre, del 7 dicembre 2013, del 25 febbraio 2014, dell'11 gennaio e del 1º febbraio 2015 una/un concorrente durante il Duello ha risposto correttamente a tutte le domande, impedendo così al/la concorrente avversario di rispondere ad alcuna domanda.

Nella finzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel film Il pranzo della domenica del 2003, Nicola interpretato da Rocco Papaleo, è un giornalista sportivo che alla fine del film partecipa ad una puntata de L'eredità nella quale il conduttore Amadeus gli fa vincere 350.000 €. Nel periodo di conduzione del programma, Amadeus è stato oggetto di una parodia da parte di Max Tortora.

Gioco da tavolo[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco da tavolo de L'eredità è stato creato nel 2002 e proposto in diverse versioni, aggiornate nel corso delle stagioni. Oltre che disponibile nei vari negozi, il gioco in scatola viene consegnato a partire dal 2006, alla fine del gioco del Duello, al concorrente eliminato.

Competitor[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso delle sue 13 stagioni L'Eredità si è scontrata nella stessa fascia oraria con 13 quiz proposti dalla concorrenza di Canale5.

Edizione Competitor
2002/2003 Passaparola, Chi vuol essere milionario?
2003/2004 Passaparola, Chi vuol essere milionario?
2004/2005 Passaparola, Chi vuol essere milionario?
2005/2006 Passaparola - Stasera tocca a te, Chi vuol essere milionario?
2006/2007 Formula segreta, Fattore C, Chi vuol essere milionario?, 1 contro 100
2007/2008 Chi vuol essere milionario?, 1 contro 100
2008/2009 Chi vuol essere milionario?, Chi vuol essere milionario? - Edizione Straordinaria, Sarabanda
2009/2010 Chi vuol essere milionario?, La stangata
2010/2011 Chi vuol essere milionario?
2011/2012 Avanti un altro!, The Money Drop, Il braccio e la mente
2012/2013 Avanti un altro!, The Money Drop
2013/2014 Avanti un altro!
2014/2015 Avanti un altro!, Caduta Libera

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://realityshow.blogosfere.it/post/544600/carlo-conti-nel-2006-leredita-affonda-amadeus-e-bonolis-scotti-lo-elogia-cala-miss-italia-eletta-claudia-andreatti
  2. ^ http://www.ilsussidiario.net/News/Cinema-Televisione-e-Media/2014/11/14/AMADEUS-Chi-e-il-conduttore-concorrente-a-Tale-e-quale-show-2014/554336/
  3. ^ Dopo aver sperimentato "Azzardo" Amadeus debutta con "L'eredità" in Corriere della Sera, 29 luglio 2002, p. 27. URL consultato il 21 settembre 2010.
  4. ^ [1]
  5. ^ L'eredità vs Passaparola: la nuova sfida dei quiz
  6. ^ Canale 5: porte sempre aperte per Gerry Scotti
  7. ^ Leonardo Taricci, Lucio Presta alla Annunziata: Amadeus torna a Mediaset se toglie la "scossa" in Adnkronos, 13 gennaio 2004. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  8. ^ Antonio Pasquini, L'eredità, Amadeus: è l'ultimo anno con me alla guida in Adnkronos, 9 settembre 2005. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  9. ^ Baroni, p 234.
  10. ^ Laura Rio, Amadeus: iniziano le trattative con Mediaset, 20 marzo 2006. URL consultato il 2 novembre 2014.
  11. ^ Roberto Capponi, Amadeus sempre più vicino a Mediaset: Presta ammette i contatti con Cologno in Il Giornale, 14 aprile 2006.
  12. ^ Barbara Ligotti, La Rai rilancia su Amadeus con altri due anni di «eredità» in Adnkronos, 22 aprile 2006. URL consultato il 2 dicembre 2014.
  13. ^ Leandro Palestrini, Amadeus firma per due anni con Mediaset: la Rai mi ignora in La Repubblica, 3 maggio 2006.
  14. ^ L'eredità con Carlo Conti sfida Amadeus: ricomincia la guerra dei quiz in TgCom24, 4 settembre 2006.
  15. ^ http://www.tvblog.it/post/6158/1-contro-100-sbaracca-il-22-settembre-e-leredita-ritorna-dal-2
  16. ^ http://www.tvblog.it/post/24136/leredita-sostituisce-lo-speciale-sanremo-in-prima-serata-la-sfida-dei-campioni
  17. ^ L'eredità passa da Carlo Conti a Fabrizio Frizzi: l'intervista
  18. ^ Fabrizio Frizzi condurrà L'eredità dal 14 aprile: Carlo Conti lascia
  19. ^ Ottimo debutto per L'eredità, con oltre 4 milioni e il 25% di share
  20. ^ Sarà L'eredità il preserale di Rai Uno
  21. ^ [2]
  22. ^ Torna il Milionario
  23. ^ [3]
  24. ^ [4]
  25. ^ Leonardo Taricci, Lucio Presta alla Annunziata: Amadeus torna a Mediaset se toglie la "scossa" in Adnkronos, 13 gennaio 2004. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  26. ^ Baroni, p.46
  27. ^ Grasso, p.132
  28. ^ [5]
  29. ^ Adnkronos: Amadeus lascia L'eredità
  30. ^ Grasso, p.145
  31. ^ [6]
  32. ^ [7]
  33. ^ [8]
  34. ^ [9]
  35. ^ [10]
  36. ^ http://scavicchialanotizianew.blogspot.it/2007/07/non-si-ripete-leffetto-ghigliottina.html
  37. ^ Ascolti tv: vince L'eredità su Amadeus
  38. ^ http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/2006/11/10/Spettacolo/Televisione/TV-ASCOLTI-VINCONO-TRENO-DESIDERI-E-AFFARI-TUOI-2_121557.php
  39. ^ [11]
  40. ^ http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/2007/1/6/Spettacolo/Televisione/TV-BOOM-ASCOLTI-EREDITA-E-AFFARI-TUOI_121667.php
  41. ^ [12]
  42. ^ http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/2007/11/17/Spettacolo/Televisione/TV-ASCOLTI-RAI-VENERDI-BALLANDO-CON-LE-STELLE-OLTRE-I-53-MLN_125829.php
  43. ^ http://www.davidemaggio.it/archives/53325/ascolti-tv-di-lunedi-6-febbraio-2012-7-milioni-per-lultima-del-restauratore-di-rai1-24-3-grande-fratello-al-17-86
  44. ^ a b L'Eredità - arriva la super ghigliottina | DavideMaggio.it
  45. ^ Davide Maggio: Ascolti tv 12 marzo 2013
  46. ^ Avanti un altro | Luca Laurenti | Ricordati che devi morire | Gerry Scotti
  47. ^ Festival di Sanremo 2015 | Carlo Conti | Conduttore | DavideMaggio.it
  48. ^ Focus Ascolti TvBlog – Bilancio stagione 2013-2014: L'eredità (Rai 1).
  49. ^ Scossa censurata all'Eredità
  50. ^ Striscia la notizia: di nuovo avvocato Canzona

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione