L'enigma di Epsilon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'enigma di Epsilon
Titolo originale The Riddles of Epsilon
Autore Christine Morton-Shaw
1ª ed. originale 2005
Genere romanzo
Sottogenere letteratura per ragazzi
Lingua originale inglese

L'enigma di Epsilon (titolo originale inglese: The Riddles of Epsilon) è il primo romanzo della scrittrice Christine Morton-Shaw.

In Italia è edito da Arnoldo Mondadori Editore nella collana I Grandi del Fantastico.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La protagonista del romanzo è Jessica, un'adolescente che si trasferisce con la sua famiglia sull'isola di Lume.
Un giorno, durante una chat con la sua amica Avril, Jess incontra A , un misterioso ragazzo sconosciuto che poi si rivela chiamarsi epsilon , sembra sapere molte cose su di lei. nel cottage di epsilon Jess trova il diario di Sebastian Wren, un suo antenato ,che come lei ha visutto nella casa 100 anni prima, e scopre che un'antica maledizione incombe sulle donne della sua famiglia e che gli uomini siano i leader degli "oscuri". Jess dovrà darsi da fare per salvare sua madre dalla morte e nel contempo impedire che gli "oscuri"ritrovino un'antica reliquia che li porterebbe al potere.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni di L'enigma di Epsilon in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books.

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura