L'amore che resta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'amore che resta
Restless 2011.jpg
Una scena del film.
Titolo originale Restless
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2011
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere drammatico
Regia Gus Van Sant
Soggetto Jason Lew
Sceneggiatura Jason Lew
Produttore Brian Grazer, Ron Howard, Bryce Dallas Howard
Casa di produzione 360 Pictures
Imagine Entertainment
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Fotografia Harris Savides
Montaggio Elliot Graham
Musiche Danny Elfman
Scenografia Anne Ross
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
« E poi c'è questo uccello canoro che pensa di morire ogni volta che cala il sole. E la mattina quando si sveglia è così sconvolto di essere vivo che si mette a cantare la sua melodiosa canzone. Io canto ogni mattina da quando ti conosco... »
(Annabel/Mia Wasikowska - dai dialoghi del film)

L'amore che resta (Restless) è un film drammatico del 2011 diretto da Gus Van Sant e scritto da Jason Lew, interpretato da Mia Wasikowska e dall'esordiente Henry Hopper. Girato a Portland (Oregon, Stati Uniti) e prodotto da Bryce Dallas Howard, Ron Howard e Brian Grazer per la Sony Pictures Classics e la Imagine Entertainment, è stato rilasciato nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 16 settembre 2011[1]. Prima di allora era stato proiettato il 12 maggio nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Enoch è un ragazzo i cui genitori sono morti in un incidente avvenuto con l'auto su cui viaggiava anche lui, ancora in tenera età. La sua vita si svolge solitaria con l'unica "compagnia" del fantasma di un kamikaze giapponese morto durante la seconda guerra mondiale. Nel tentativo di superare, esorcizzandolo, il trauma per il tragico avvenimento, il giovane Enoch assiste a cerimonie funebri di perfetti sconosciuti e proprio durante una di queste, conosce una sua coetanea, Annabel Cotton, con cui stringe quasi subito un'amicizia che diviene più intima quando la ragazza rivela di essere affetta da un tumore maligno al cervello e di avere solo tre mesi di vita. Nella cornice di una storia d'amore adolescenziale Enoch ed Annabel compiono insieme un duro percorso di crescita, che li conduce ad elaborare una più matura consapevolezza di cosa siano e significhino amore, vita e morte.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Gus Van Sant ha firmato per dirigere Restless nell'agosto del 2009.[2] Il film si basa sulla piece teatrale Of Winter and Water Birds, scritta dall'attore Jason Lew, concepita inizialmente per il teatro ma portata sul grande schermo grazie all'interessamento di Bryce Dallas Howard, compagna di college di Lew, che ha prodotto il film assieme alla Imagine Entertainment di suo padre Ron Howard e del socio Brian Grazer.[3]

Nel mese di ottobre 2009, Mia Wasikowska ha aderito al progetto come protagonista femminile. Nel mese di novembre, Henry Hopper, figlio dello scomparso Dennis Hopper, è stato ingaggiato come protagonista maschile. Oltre a Hopper, del cast fa parte un'altra figlia d'arte, Schuyler Fisk, figlia dell'attrice Sissy Spacek.

Con un budget di 15 milioni di dollari,[4] le riprese sono iniziate a Portland, Oregon il 12 novembre 2009[5] e si sono concluse nel dicembre 2009,[6] con la post-produzione completata nel luglio 2010. Il primo trailer è stato distribuito a fine ottobre 2010.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La distribuzione nelle sale cinematografiche statunitensi era previsto per 28 gennaio 2011 a cura della Columbia Pictures, ma l'uscita è stata posticipata al 16 settembre 2011.[7] In Italia il film è stato distribuito nelle sale il 7 ottobre 2011.

È stato presentato nella sezione Un Certain Regard del 64º Festival di Cannes.[8]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kevin Jagernauth, Gus Van Sant’s ‘Restless’ Gets September 16th Release Date in indieWire, 25 aprile 2011. URL consultato il 25 aprile 2011.
  2. ^ (EN) Gus van Sant Feels "Restless", darkhorizons.com. URL consultato il 1º novembre 2010.
  3. ^ "Restless", di Gus Van Sant: il trailer, sentieriselvaggi.it. URL consultato il 1º novembre 2010.
  4. ^ (EN) Gus van Sant Feels "Restless", darkhorizons.com. URL consultato il 1º novembre 2010.
  5. ^ (EN) Gus Van Sant shoots new movie in North Portland, northportlandneighborhood.net. URL consultato il 1º novembre 2010.
  6. ^ (EN) Newcomer goes from Alice to Jane Eyre, showbizandstyle.inquirer.net. URL consultato il 1º novembre 2010.
  7. ^ Cine weekend estero: Ma come fa a far tutto?, La Talpa e altre uscite, Movieplayer.it. URL consultato il 18 settembre 2011.
  8. ^ (EN) Official Selection 2011, festival-cannes.fr. URL consultato il 13 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema