L'amica (film 1969)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'amica
Paese di produzione Italia
Anno 1969
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Alberto Lattuada
Sceneggiatura Alberto Lattuada, Mario Cecchi Gori, Gianni Vernuccio
Fotografia Sante Achilli
Montaggio Sergio Montanari
Musiche Luis Enríquez Bacalov
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'amica è un film del 1969, diretto dal regista Alberto Lattuada.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Lisa, signora dell'alta borghesia lombarda e moglie di Paolo, disegnatore industriale, scopre che il marito la tradisce. Per ristabilire il proprio prestigio nell'ambiente, s'inventa un amante, e gli dà un nome, quello del giovane architetto Franco Raimondi. Di questo adulterio immaginario racconta puntualmente i particolari - inventati - all'amica Carla, la quale, moglie di Guido un chirurgo estetico, è davvero l'amante di Raimondi. I racconti di Lisa che ella sa fantastici, la divertono, tanto che non resiste alla voglia di diffonderli, coprendo l'amica di ridicolo. Ferita, Lisa si vendica di Carla facendo innamorare di sé uno dopo l'altro l'amante, il marito e il figlio di questa; poi abbandona i tre uomini e rientra in famiglia, disposta a riassestare il proprio "mènage" con Paolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema