L'amaro sapore del potere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'amaro sapore del potere
L'amaro saporе del potere.png
una scena del film
Titolo originale The Best Man
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1964
Durata 102 min
Colore B/N
Audio Mono (RCA Sound Recording)
Rapporto 1.66:1
Genere drammatico
Regia Franklin Schaffner (Franklin J. Schaffner)
Soggetto Gore Vidal (pièce teatrale)
Sceneggiatura Gore Vidal
Produttore Stuart Millar e Lawrence Turman

Ben Hersh (supervisore)

Casa di produzione Millar/Turman Productions
Distribuzione (Italia) United Artists (1964)
Fotografia Haskell Wexler
Montaggio Robert Swink (come Robert E. Swink)

Hal Ashby (consulente con il nome Wm. Hal Ashby)

Musiche Mort Lindsey
Scenografia Lyle R. Wheeler

Richard Mansfield (arredamenti)

Costumi Dorothy Jeakins (supervisore)
Trucco Ben Lane

Virginia Jones (hair stylist)

Interpreti e personaggi

L'amaro sapore del potere (The Best Man) è un film del 1964 diretto da Franklin Schaffner (Franklin J. Schaffner).

Fu scritto da Gore Vidal a partire da una propria pièce teatrale. Lee Tracy è stato candidato come miglior attore non protagonista sia agli Oscar che ai Golden Globe.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Los Angeles, durante la convention per la nomina a candidato alla presidenza, due politici, uno idealista e l'altro molto più pratico e privo di scrupoli, si fronteggiano per ottenere la candidatura cercando l'appoggio del presidente uscente che muore all'improvviso prima della fine del mandato. Il primo, William Russell, ex Segretario di Stato, per poter affrontare la campagna elettorale, si è riconciliato con la moglie che, nel passato ha sofferto di disturbi mentali. Joe Cantwell, il suo avversario, intende servirsi della storia di quella malattia per mettere in cattiva luce Russell. Dal canto suo, quest'ultimo, quando lo informano che Cantwell, benché si proponga come campione dei valori tradizionali, ha avuto delle storie omosessuali quando era nell'esercito, si rifiuta di divulgare l'informazione e di darla in pasto alla stampa. Disgustato, Russell ritira la sua candidatura, offrendo il proprio appoggio a un terzo candidato. Così facendo, riguadagna l'amore della moglie.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Millar/Turman Productions.

Venne girato a Los Angeles: le scene panoramiche in elicottero, furono girate al Los Angeles Memorial Coliseum, situato al 3911 di S. Figueroa Street, Exposition Park; altre, al Los Angeles Sports Arena e alcune all'Ambassador Hotel che si trova al 3400 di Wilshire Boulevard, lo stesso albergo dove, nel 1968, sarebbe stato ucciso il senatore e candidato alla presidenza Robert Kennedy[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dall'United Artists, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 5 aprile 1964. In quello stesso anno, venne distribuito anche in Germania Ovest (18 giugno), Finlandia (17 luglio), Danimarca (24 luglio). In Messico, il film uscì il 25 marzo 1965 e nella Germania Est, il 27 febbraio 1976. Fu trasmesso per la prima volta in tv il 4 giugno 1982 dalla televisione spagnola[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb Locations
  2. ^ IMDb release info

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema