L'alibi di Satana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'alibi di Satana
Titolo originale The Unsuspected
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1947
Durata 103 min
Colore B/N
Audio sonoro Mono (RCA Sound System)
Rapporto 1,37 : 1
Genere drammatico, poliziesco
Regia Michael Curtiz
Soggetto Charlotte Armstrong - romanzo - noir - thriller
Sceneggiatura Ranald MacDougall

Bess Meredyth (adattamento)

Produttore Michael Curtiz, Charles Hoffman

George Amy (associato)

Casa di produzione Michael Curtiz Productions per la Warner Bros. Pictures
Fotografia Elwood Bredell (con il nome Woody Bredell)
Montaggio Frederick Richards
Musiche Franz Waxman
Scenografia Anton Grot
Costumi Milo Anderson

Eugene Joseff (gioielli)

Trucco Perc Westmore
Interpreti e personaggi


L'alibi di Satana (The Unsuspected) è un film poliziesco del 1947 diretto da Michael Curtiz.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un criminologo commette un omicidio e riesce a crearsi un alibi perfetto. Continuerà ad uccidere sempre creandosi nuovi alibi, finché sarà scoperto e racconterà lui stesso i suoi delitti alla radio durante la sua ultima lezione radiofonica di criminologia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Michael Curtiz Productions per la Warner Bros. Pictures.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Warner Bros. Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 3 ottobre 1947.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema