Kzinti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli Kzinti (singolare: kzin) sono una razza aliena inventata da Larry Niven all'interno dell'universo immaginario noto come Spazio conosciuto. Furono introdotti nel racconto The Man-Kzin wars, cui seguirono diversi altri.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Gli Kzinti sono derivati dall'evoluzione intelligente da una proto-specie felina, allo stesso modo in cui gli esseri umani derivano dai primati.

  • Gli Kzinti hanno una struttura sociale estremamente aggressiva e militaresca.
  • La maggior parte delle femmine sono tenute in uno stato di semi-schiavitù e sono solo parzialmente intelligenti.
  • Sono più grandi degli esseri umani (circa 2,5 m) e più robusti (circa 200 kg), grandi artigli e zanne, orecchie mobili
  • Pur avendo una buona tecnologia, la maggior parte di essa è stata rubata ad altre specie senzienti.
  • Alcuni Kzinti sono latenti telepati.

Kzinti in altri contesti[modifica | modifica wikitesto]

  • Larry Niven scrisse un episodio della serie animata di Star Trek in cui la suddetta razza appare. Ciononostante, probabilmente per motivi di diritti, gli Kzin non fanno parte ufficialmente dell'universo di Star Trek (detto canone).
  • Gli Kzinti sono una razza base del gioco Star Fleet Battles, molto diffuso negli USA negli anni 80-90. Pur basato su quello di Star Trek, l'universo del gioco contiene numerose differenze e viene denominato Star Fleet Universe.
  • Nella versione PC di Star Fleet Universe, Star Fleet Command, gli Kzinti sono nominati solo di sfuggita mentre nella seconda versione assumono il nome di Egemonia Mirak.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]