Kurt Laurenz Metzler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kurt Laurenz Metzler

Kurt Laurenz Metzler (Balgach, 26 gennaio 1941) è uno scultore svizzero.

Le sue opere sono esposte perlopiù in luoghi pubblici, nelle capitali europee, americane ed asiatiche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kurt Laurenz Metzler nasce nel 1941 a Balgach San Gallo. A scuola lavorava già in modo creativo, utilizzando pezzi di legno e cartonato: voleva diventare un artista. Poiché perse il padre all'età di 12 anni crebbe temporaneamente da suo zio, Florian Metzler, che era un pittore. Siccome la madre di Metzler riteneva che la scultura fosse un lavoro instabile, comincia a lavorare come grafico, decoratore e fotografo. Nel 1958, si iscrive alla "Schule fuer Gestaltung", la scuola d'arte di Zurigo, dove incontra amici e collaboratori di una vita come Hans Ruedi Giger e Willy Wimpfheimer, ottenendo poi il diploma di scultore nel 1963. Nel 1964 si reca negli USA dove vive per un anno.

Di ritorno in Svizzera fa un apprendistato presso un lattoniere per imparare l'arte del fabbro. Poi lavora per altri cultori ad es. Ödön Koch, Arnold d'altri, Paul Speck o Silvio Mattioli.

Nel 1970, si stabilisce nel Canton Ticino, dove creò le sue prime grandi sculture. In quei tempi ottiene le sue prime commissioni e mostre multiple collaborando con artisti come Jim Dine e Larry Rivers. Segue un altro viaggio attraverso gli Stati Uniti

Nel 1976, partecipa al "Congresso internazionale scultori" a New Orleans (Stati Uniti).

Nel 1989 apre un atelier a Tillson New York, dove crea opere per esposizioni a New York e Long Island. In seguito si sposta in Italia, dove inizia a lavorare e vivere a Iesa in provincia di Siena, con Claudia, sua moglie,e i suoi due figli. Oggi vive tra la Toscana e Zurigo.

Il giardino intorno alla sua proprietà è ora popolato da circa 50 personaggi realizzati in differenti materiali. Come anche il giardino di Daniel Spoerri e il giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle, amici dell'artista da molti anni, fa parte del movimento che è noto come Arte ambientale e fa parte dei “Parchi d’arte contemporanea in Toscana”. Di questo periodo sono numerose le opere monumentali posate in spazi pubblici, in particolare in Australia, Germania, Italia, Stati Uniti e Svizzera.

Metzler ha tenuto sue importanti esposizioni alle terme di Caracalla (Roma) nel 1996, nel 1997 a Siena e nel 2003 a Milano. Nello stesso anno partecipa alla Triennale di Scultura a Bad Ragaz e Vaduz, per la quale è stato curatore , co-ideatore, e alla quale ha preso parte anche come protagonista.

Da luglio ad ottobre 2007 prende parte alla "Bella estate dell'arte di Milano", in piazza Duca D'Aosta davanti alla Stazione centrale, con una mostra itinerante dal titolo "Nevrotici Metropolitani"; l'esposizione è curata dal critico d'arte Vittorio Sgarbi e fortemente voluta dal sindaco Letizia Moratti. Nello stesso anno realizza una mostra nel contesto del miglio della scultura della città di Ansbach in Germania

Nel 2008-2009, la casa editrice Morgana pubblica un libro con molti saggi di Vittorio Sgarbi, Alberto Bartalini & Franz Jaeger, e una straordinaria documentazione fotografica di Mario Mulas fratello del fotografo d'arte Ugo Mulas, sulla mostra itenerante "Nevrotici Metropolitani" che l'artista porta nella cittadina di Cascina e nel contesto del Natale anche sulla piazza Basilica Inferiore di Assisi.

Nel Luglio del 2009, in collaborazione con la galleria Belvedere di Singapore, progetta il gruppo scultoreo "Urban People", un'installazione emozionante e iconica di arte pubblica, nel cuore di Orchard Road, di fronte al ION Orchard e The Orchard Residence a Singapore. A fine Estate partecipa al Concerto per Viareggio' come l'unico scultore, con cinque delle sue opere sotto il palco. L'idea è nata da Zucchero "Sugar" Fornaciari, l'headliner della serata insieme a molti altri artisti e celebrità del mondo dello sport e dello spettacolo.

Nell'Estate del 2010 realizza una scultura raffigurante una stella alta 14 metri utilizzata come scenografia per il " Teatro del Silenzio", famoso spettacolo del cantante Andrea Bocelli, con il quale collabora all'evento.

"Urban People" Singapore

Stile[modifica | modifica wikitesto]

"Zeitungsleser"

Le sue sculture imponenti sono realizzati in materiali che sono pesanti, ma sembrano essere leggeri se viste nel loro complesso (Marmo, bronzo, Ferro, alluminio). A volte, i materiali sono vivi, ma spesso sono dipinti unicolore con un colore piuttosto violento.

I personaggi più conosciuti sono ballerini di filo,icari,o i Motor Menschen persone che combinano la figura umana e motori (che contengono ad esempio parti di motore o catene). Più recenti sono i Zeitungsleser lettori di giornale, Stadtneurotiker (Nevrotici Metropolitani), le città, i giocatori di golf, buisiness people o famiglie.

Opere pubbliche scelte[modifica | modifica wikitesto]

  • «Gespräch», Ulmbergtunnel, Zürich, 1973
  • «Stabhochspringer», Uster, 1974
  • «Züri-Familie», Bahnhofstrasse, Zürich, 1978–79
  • «Gespräch in Bewegung», Überlandstrasse, Zürich
  • Figurengruppe aus Aluminium, Spreitenbach, 1993-94.
  • Building People, Capital Tower,Singapore
  • Urban People,ION Orchard,Singapore
  • Men On Bench,Capital Tower Plaza,Singapore

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]