Kuma (tributario del Mar Caspio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Kuma - Кума́
Stato Russia Russia
Distretti federali Calmucchia Calmucchia
Daghestan Daghestan
Karačaj-Circassia Karačaj-Circassia
Stavropol' Stavropol'
Lunghezza 802 km
Portata media 10 9 m³/s, nel medio corso
Bacino idrografico 33500 km²
Nasce monti del Caucaso
Sfocia Mar Caspio

La Kuma è un fiume della Russia ciscaucasica, tributario del mar Caspio; scorre nel territorio delle Repubbliche Autonome di Karačaj-Circassia, del Dagestan, della Calmucchia e del kraj di Stavropol'.

Ha origine dal versante settentrionale del Caucaso (dalla catena laterale dei monti Skalistyj), a breve distanza dalle sorgenti di un altro importante fiume della regione, il Kuban'; scorre dapprima nel versante settentrionale della catena, in una valle piuttosto profonda mantenendo direzione orientale o nordorientale, successivamente costeggiando a sudovest la regione delle alture di Stavropol', bagnando le importanti città di Mineral'nye Vody, Zelenokumsk e Budënnovsk. Superata quest'ultima città entra nella depressione caspica, volgendo nuovamente il suo corso verso est; si tratta di un ambiente di steppa arida, molto caldo d'estate e molto poco popolato, tanto che il fiume non incontrerà più alcun centro urbano di rilievo fino alla foce nel mar Caspio, nel golfo di Kizljar. I maggiori affluenti sono il Podkumok da destra e il Mokryj Karamyk dalla sinistra.

La Kuma è gelata, mediamente, da fine novembre - primi di dicembre fino agli inizi di marzo; la stagione primaverile vede i periodi di massima portata che tornano ad abbassarsi in estate; a causa del clima arido il fiume non è mai molto ricco di acqua, con una portata media nel medio corso poco superiore ai 10 m³/s.

La Kuma, nel suo basso corso, attraversa una zona ricca di riserve petrolifere, per lo sfruttamento delle quali è stata costruita nel 1961, a breve distanza dal corso del fiume, la cittadina di Neftekumsk.

A causa della piattezza dei territori attraversati dal suo basso corso è stato possibile realizzare importanti opere di collegamento con i corsi di altri fiumi della regione: il canale Kuma-Terek la collega con il bacino del fiume Terek, mentre il canale Kuma-Manyč, tramite il fiume Manyč, la collega al bacino idrografico del Don inserendola nel sistema unificato di idrovie della Russia europea. La regione compresa fra i fiumi Kuma e Manyč, nella quale è stato scavato il canale, è stata tradizionalmente considerata uno dei confini fisici dell'Europa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia