Kubeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kubeo
Nomi alternativi Cubeo, Cobewa, Kubéwa, Pamíwa, Kobeua, Kubwa, Kobewa, Pamiwa, Hehenawa
Luogo d'origine Colombia
Lingua Kubeo
Religione animismo
Distribuzione
Colombia Colombia 4.238 (1988)[1]
Brasile Brasile 381 (2005)[1]
Venezuela Venezuela 25 (2001)[1]

I Kubeo sono un gruppo etnico della Colombia, del Brasile e del Venezuela.[2]

Lingua[modifica | modifica sorgente]

Parlano la lingua Kubeo (o Cubeo) che appartiene alla famiglia linguistica Tucano. Sono spesso sottoclassificati come "tucanoani centrali" dato che la loro lingua si distingue in maniera netta dalle altre appartenenti alla famiglia delle lingue tucanoane. Si auto-identificano con i termini Kubéwa o Pamíwa.[1]

Insediamenti[modifica | modifica sorgente]

Sono stanziati principalmente in Colombia, nella regione del corso superiore del fiume Uaupés, compresi i suoi affluenti Querari, Cuduiari e Pirabatón. In Brasile vivono nello stato brasiliano dell'Amazonas, in tre villaggi sul corso superiore del fiume Uaupés; altri piccoli gruppi si trovano sul fiume Aiari. Un altro piccolo gruppo è stanziato all'interno dei confini venezuelani.[1]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Organizzazione sociale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (PT) Scheda su socioambiental.org - Gruppi etnici e demografia. URL consultato il 2 luglio 2011.
  2. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Introduzione. URL consultato il 2 luglio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]