Kropotkinskaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mosmetro.svg Kropotkinskaja
Кропоткинская
Stazione della metropolitana di Mosca
Gestore Moskovskij metropoliten
Inaugurazione 1935
Stato In uso
Linea Linea Sokol'ničeskaja
Tipologia Stazione sotterranea
Mappa di localizzazione: Mosca
Kropotkinskaja
Metropolitane del mondo

Coordinate: 55°44′41.91″N 37°36′05.4″E / 55.744975°N 37.6015°E55.744975; 37.6015

Metropolitana di Mosca
Linea 1 — Sokol'ničeskaja
White dot.svg  Bul'var Rokossovskogo
White dot.svg  Čerkizovskaja
White dot.svg  Preobraženskaja ploščad'
White dot.svg  Sokol'niki
White dot.svg  Krasnosel'skaja
L5 White dot.svg  Komsomol'skaja
White dot.svg  Krasnye Vorota
L6 L10 White dot.svg  Čistye Prudy
L7 White dot.svg  Lubjanka
L2 White dot.svg  Ochotnyj Rjad
L3 L4 L9 White dot.svg  Biblioteka Imeni Lenina
White dot.svg  Kropotkinskaja
L5 White dot.svg  Park Kul'tury
White dot.svg  Frunzenskaja
White dot.svg  Sportivnaja
White dot.svg  Vorob'ëvy gory
White dot.svg  Universitet
White dot.svg  Prospekt Vernadskogo
White dot.svg  Jugo-Zapadnaja

Kropotkinskaja in russo: Кропо́ткинская?, è una stazione della Metropolitana di Mosca, posta sulla Linea Sokol'ničeskaja.

Facente parte di un progetto complessivo che coinvolgeva tutta la zona in cui la stazione era situata, venne progettata con l'intenzione che diventasse la più grande di tutta la linea metropolitana in questione. Fino al 1957 la sua denominazione fu quella di Dvorets Sovetov in onore del Palazzo dei Soviet che avrebbe dovuto essere costruito nelle immediate vicinanze; il nuovo nome le venne dato invece in onore del filosofo Pëtr Alekseevič Kropotkin.

Gli architetti furono Alexey Dushkin e Ya.G. Likhtenberg e venne inaugurata con tutto il primo tratto della linea il 15 maggio 1935. Il progetto venne premiato due volte nel 1937 e nel 1958 alle esposizioni universali di Parigi (Expo 1937) e a quella di Bruxelles (Expo 1958).

Non essendo poi stato portato a termine il progetto generale della zona, l'affluenza di passeggeri è ridotta rispetto alle prime aspettative ed è composta in parte da turisti in visita al Museo Puškin delle belle arti e la Cattedrale del Cristo Salvatore situati nelle vicinanze.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]