Krazy Kat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Krazy Kat
vignetta di Krazy Kat (1918)
vignetta di Krazy Kat (1918)
Nome orig. Krazy Kat (Krazy Kat and Ignatz Mouse)
Lingua orig. Inglese
Autore George Herriman
1ª app. 1913
Specie gatto/gatta
Sesso indefinito

Krazy Kat and Ignatz Mouse meglio conosciuto come Krazy Kat è un fumetto ed cartone animato creato dal disegnatore statunitense George Herriman. È apparso sui quotidiani statunitensi dal 1913 al 1944.

Il papà di Krazy Kat George Herriman nel 1915

Il fumetto[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1908 George Herriman entrò a far parte della redazione del New York American Journal, dove nel 1910, incominciò a fir­mare le strisce della « Famiglia Dingbats » poi rinominata « The Family Upstairs » ( La famiglia del piano di sopra ).

Il 26 luglio del 1910[1] insieme alla striscia originale apparve un'altra aggiuntiva nella quale si raccontavano le storie di un gatto/gatta e un topo (già dalla prima apparizione "volano" mattoni). Pian piano la striscia aggiuntiva acquisì i tipici "caratteri-Krazy Kat" (dal 1911 la striscia ebbe un titolo tutto suo, Krazy Kat & Ignatz Mouse[2]) e portò alla fine della striscia principale "The Family Upstairs" . Questa prese definitivamente il posto dell'originale nel 1913 con il nome di : « Krazy Kat and Ignatz Mouse[3] ».

Krazy Kat Bugolist cortometraggio muto del 1916

Prototipo[modifica | modifica wikitesto]

Il gattino pazzo Krazy Kat apparve per la prima volta insieme a Gooseberry Sprig in un episodio di Baron Mooch, qualche tempo prima della "Family Upstairs" ma senza Ignatz e i suoi mattoni.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi George Herriman .

Ambientazione e personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il fumetto è ambientato nel suggestivo paesaggio della Contea di Coconino in Arizona. Il protagonista è Krazy Kat (deformazione ortografica di Crazy Cat, in italiano Gatto Pazzo). Krazy Kat non ha un genere determinato (talvolta Herriman usa il pronome maschile, talvolta il femminile), è ingenuo, curioso e stralunato.

Il suo rivale è il Topo Ignazio (Ignatz Mouse); Ignazio odia Krazy Kat, per cui cerca in continuazione di colpirlo alla testa con un mattone. Il gatto però, essendo innamorato del topo, interpreta questo come un gesto d'amore, ed è estremamente felice quando viene colpito. Completa il "triangolo" l'agente Bull Pupp (Officer Pupp o Offisa Bull Pupp), un cane che, come tutore dell'ordine, cerca di impedire ad Ignazio di gettare il suo mattone, talvolta con successo, altre volte fallendo.

Altri personaggi secondari della serie sono : la signora Ignatz Mouse con i suoi tre figli Milton, Marshall e Irving, l’« odiatore della luna » Joe Bark, l'anticonformista Don Ki­yoti, il fabbricante e mercante di mattoni Kolin Kelly (il fornitore della materia prima di Ignatz),Joe Cicogna, la signora Quack Uack, il signor Meeyowls e suo figlio "sempre scomparso", e i lontani parenti di Krazy Kat appartenenti anche a altre specie animali ma a lui somiglianti: Krazy Katfish, Krazy Katbird, Osker Wildcat, zio Tom e zia Tabby e altri ancora che, più o meno spesso, facevano da co-protagonisti in una "tavola-striscia" di Krazy-Kat[2].

Krazy Kat 1918

Molte tavole degli anni '20 avevano la speciale caratteristica di un intermezzo, ossia una piccola vignetta, sempre con i personaggi della striscia, ma completamente slegata dalla storia. Questo intermezzo, situato al centro della pagina, venne introdotto soprattutto per questioni tecniche: alcuni giornali che pubblicavano la striscia avevano spazio solo per otto vignette, anziché per tutte le nove contenute nella pagina : in questi casi, l'intermezzo non veniva stampato.[4]

Krazy Kat fu, se non il primo personaggio "animale" antropomorfo della storia dei fumetti e dei cartoon, sicuramente quello che per primo divenne famoso, sia in America che in Europa, anni prima di Felix e Topolino.

Herriman riuscì a mantenere viva l'attenzione sul suo personaggio per più di trenta anni, senza mai cadere nella monotonia e nella ripetitività, ottenendo l'ammirazione di molti critici e lettori, fra i quali spicca il noto poeta E. E. Cummings, autore anche di saggi su Krazy Kat.

Il regista Frank Capra una volta chiese a Herriman se Krazy Kat fosse maschio o femmina, la risposta fu che Kat era "qualcosa di simile a un folletto, un elfo. I folletti non hanno sesso. Il Krazy Kat è uno spirito, un folletto libero.[5].

Pubblicazione in italiano (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Nella traduzione in italiano delle strisce di Herriman Krazy Kat parla con la "erre moscia", in ogni parola viene sostituita con una "V"( nella lingua originale parla come un bambino/a, con errori, tipico della parlata infantile).

In italiano, dove la lingua non permette giochi di parole su gatto e gatta, quindi sul sesso di Krazy Kat, come invece avviene in inglese dove "cat" è neutro, Krazy Kat viene chiamato da tutti gli altri personaggi della striscia "il gatto" ; quindi in italiano almeno apparentemente Krazy Kat è maschio, anche se si parla sempre al maschile quando si vede un animale di cui non si conosce il sesso, quindi il dubbio resta anche in italiano. Per esempio nel libro della Milano Libri Edizioni del 1974, Krazy Kat è femminile ed è indicato/a chiaramente come gatta, ma quando Krazy kat viene nominato in terza persona è il gatto.

Altra caratteristica dello slang prodotto della striscia, è il modo in cui Krazy Kat si rivolge all'Agente Pupp nella lingua originale lo chiama offissa che in italiano è diventato agiente[6].

Alcune strisce sono state pubblicate nel volume I Primi Eroi, Garzanti, 1962.

Anche la rivista Linus ha pubblicato Krazy Kat sin dal primo numero dell'aprile 1965, e per periodi alternati su diversi supplementi (Provolinus, Asterlinus). Alcune strisce realizzate nel 1942 sono apparse nel volume Krazy Kat della collana I Nostri Immortali, Milano Libri Edizioni, maggio 1974.

Dal gennaio 2006 l'editore Free Books[7] ha avviato la ristampa integrale della striscia, in volumi brossurati, che è l'edizione italiana della collana della Fantagraphics Books.

A Novembre 2013 l'editore Nova Express ha ripreso la pubblicazione della strip, come riferimento sempre la pubblicazione della Fantagraphics ma in versione cartonata e formato maggiorato. Il primo volume è intitolato "Necromanzia al Blue Bean Bush" e presenta le strip di Krazy Kat degli anni 1933-34[8].

Riapparizione nei fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1951, la Dell Publishing fa rivivere i personaggi per una serie di fumetti grazie al disegnatore John Stanley, meglio conosciuto per i suoi fumetti di Little Lulu. Mentre la premessa della trama ricordava la strip di Herriman, il look dei personaggi è diverso, e in questa versione della striscia Krazy Kat è di sesso maschile.

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Il fumetto è stato animato più volte: si sono susseguiti nella sua produzione gli studi della Hearst-Vitagraph News Pictorial, a quel tempo proprietà dell'editore William Randolph Hearst, fan e mecenate di Herriman, che produsse i primi cinegiornali. Hearst decise di aggiungere una sezione di "strisce animate" e così produsse la serie di Krazy Kat che si aggiungesse ad altri cartoon, derivati da fumetti che accompagnavano i cinegiornali come Mutt and Jeff e Happy Hooligan (Herriman festeggiò l'avvenimento con una tavola di Krazy Kat sul Cartoon Magazine del marzo 1916[9]).

Proseguì la produzione la IFS (International Film Festival, che produsse anche la prima serie per la Vitagraph di Hearst) e dai Bray studios. Nel 1925, il pioniere dell'animazione Bill Nolan produsse una nuova serie di cortometraggi su Krazy Kat, ma le storie si allontanarono dai tradizionali fumetti di Herriman: qui infatti Krazy Kat acquisì il genere maschile ispirandosi a Felix the Cat. Charles B. Mintz marito di Margaret J. Winkler, che già distribuiva il Krazy Kat di Nolan, prese in mano la serie e modificò ancora il personaggio, rendendolo, cosa tipica dei cartoon degli anni trenta, simile a Michey Mouse.

Nel 1939, Mintz aveva un forte debito con il suo distributore, la Columbia Pictures, alla quale vendette il suo studio, che cambiò nome in Screen Gems. Lo studio realizzò solo due cartoni animati di Krazy Kat: The Exterminator mouse e News Oddities entrambi del 1940.

La King Features Syndacate ha prodotto, tra il 1962 ed il 1964, 50 cortometraggi di Krazy Kat a cartoni animati. I corti della King Features sono stati disegnati per la televisione, ed erano più vicini al fumetto con sfondi disegnati in uno stile simile: sia Ignatz che Offissa Pupp sono entrambi presenti, come nella striscia originale, e questa serie Krazy riprende il suo character femminile.

Krazy Kat del 14 maggio 1916

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo che George Herriman creò nel 1913, il "Krazy Kat fumetto", il personaggio iniziò a comparire tre anni dopo in cortometraggi animati, dal 1916 al 1940: Krazy Kat è stato protagonista in 232 film, distribuiti in forma teatrale e per sale cinematografiche, la maggior parte film muti. La serie di Krazy Kat di cartoni cinematografici è considerata una delle serie cinematografiche più lunghe della storia del cinema. Di seguito è riportato un elenco dei cartoni rilasciati per il teatro, e in base agli "Studios". In questa lista non sono presenti le serie create per la televisione.

International Films Service[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data rilascio
Introducing Krazy Kat and Ignatz Mouse 18/02/1916
Krazy Kat and Ignatz Mouse Believe in Signs 21/02/1916
Krazy Kat and Ignatz Discuss the Letter 'G' 26/021916
Krazy Kat Goes a-Wooing 29/02/1916
He Made Me Love Him 03/03/1916
Krazy and Ignatz Mouse: A Duet 03/03/1916
Krazy Kat and Ignatz Mouse in Their One-Act Tragedy 06/03/1916
The Tail of the Nude Tail 06/03/1916
Krazy Kat, Bugologist 14/03/1916
Krazy Kat and Ignatz Mouse at the Circus 17/03/1916
Krazy Kat Demi-Tasse 21/03/1916
Krazy Kat Invalid 23/03/1916
Krazy Kat at the Swithboard 03/04/1916
A Tale That is Knot 14/04/1916
Krazy Kat the Hero 14/04/1916
Krazy Kat to the Rescue 14/04/1916
Krazy Kat at Looney Park 17/06/1916
A Tempest in a Paint Pot 03/07/1916
A Grid-Iron Hero 09/10/1916
Missing One 27/11/1916
Krazy Kat Take Little Katrina For an Airing 23/12/1916
Throwing the Bull 04/02/1917
Roses and Thorns 11/03/1917
Robbers and Thieves 12/04/1917
The Cook 29/04/ 1917
Moving Day 27/05/1917
All Is Not Gold That Glitters 24/06/1917
A Krazy Katastrophe 05/08/1917
Auto-caricatura di George Herriman con i personaggi di Krazy Kat (1922)

Bray Productions[modifica | modifica wikitesto]

Titoll Data rilascio
The Great Cheese Robbery 16/01/1920
Love's Labor Lost* 30/011920
The Best Mouse Loses* 03/03/1920
A Tax from the Rear* 14/04/1920
Kats Is Kats* 04/06/1920
The Chinese Honeymoon 03/06/1920
A Family Affair 25/10/1920
The Hinges on the Bar Room Door 08/01/1921
The Awful Spook 21/01/1921
How I Became Krazy 26/01/1921
The Wireless Wire-Walkers 26/02/1921

* Diretto da Vernon Stallings

Krazy Kat 1917

Winkler Pictures[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data rilascio
Hots Dogs 01/10/1925
The Smoke Eater 15/10/1925
A Uke-Calamity 01/11/1925
Hair Raiser 15/11/1925
The Flight that Failed 15/11/1925
The New Champ 30/11/1925
James and Gems 01/12/1925
Monkey Business 15/12/1925
A Picked Romance 15/01/1926
The Ghost Fakir 01/02/1926
Sucker Game 15/02/1926
Back To Backing 01/03/1926
Double Crossed 15/03/1926
Invalid 28/03/1926
Scents and Nonsense** 01/04/1926
Feather Pushers 15/04/1926
Cops Suey 01/05/1926
The Chicken Chaser 02/09/1926
East Is Best 22/09/1926
Shore Enough** 11/10/1926
Watery Gravey** 15/10/1926
Cheese It 08/11/1926
Dots and Dashes 22/11/1926
Gold Struck 10/12/1926
Battling For Barleycorn 1926
Horse Play 03/01/1927
Busy Birds 17/01/1927
Sharp Flats 31/01/1927
Kissed Crossed 14/02/1927
A Fool's Errand 28/02/1927
Stomach Trouble 14/03/1927
The Rug Fiend 28/03/1927
Hire a Hall 11/04/1927
Don Go On 1927
Burnt Up 09/05/1927
Night Owl 23/05/1927
On the Trail 06/06/1927
Passing the Hat 20/06/1927
Best Wishes 04/07/1927
Black and White 10/07/1927
Wild Rivals 18/07/1927
Sealing Whacks 01/08/1927
Tired Wheels 13/08/1927
Bee Cause 15/08/1927
Web Feet 27/08/1927
Skinny 29/08/1927
School Daze 10/09/1927
Rail Rode 24/09/1927
Aero Nuts 08/10/1927
Topsy Turvy 22/10/1927
Pie Curs 05/11/1927
For Crime's Sake 19/11/1927
Milk Made 03/12/1927
The Stork Exchange 17/12/1927
Grid Ironed 31/12/1927
Pig Styles 14/01/1928
Shadow Theory 28/01/1928
Iced Boxed 11/02/1928
Hunger Stroke 25/02/1928
Wire and Fired 10/03/1928
Love Sunk 24/03/1928
Tong Tied 07/04/1928
A Bum Steer 21/04/1928
Gold Bricks 05/05/1928
The Long Count 19/05/1928
The Patent Medicine Kid 02/06/1928
Stage Coached 16/06/1928
The Rain Dropper 30/06/1928
A Companionate Mirage 14/07/1928
News Reeling 04/08/1928
Baby Feud 16/08/1928
Sea Swoid 05/09/1928
The Show Vote 15/09/1928
The Phantom Trail 29/09/1928
Come Easy, Go Slow 15/10/1928
Beaches and Scream 29/10/1928
Nicked Nags 09/11/1928
Liar Bird 23/11/1928
Still Waters 07/12/1928
Night Owls 22/12/1928
Cow Belles 05/01/1929
Hospitalities 18/01/1929
Reduced Weights 01/02/1929
Flying Yeast 15/02/1929
Vanishing Screams 01/03/1929
A Joint Affair 15/03/1929
Sheep Skinned 19/03/1929
The Lone Shark 12/04/1929
Gold Socks 10/05/1929
Petting Larceny 24/05/1929
Hat Aches 07/06/1929
A Fur Peach 22/06/1929
Auto Suggestion 06/07/1929
Sleepy Holler 19/07/1929

**Diretto da Bill Nolan

Krazy Kat del 20 marzo 1921
Krazy Kat del 20 novembre 1921

Columbia Pictures[modifica | modifica wikitesto]

In questo periodo i cartoni di Krazy Kat iniziano ad usare il sonoro. Tutti i film sono stati diretti da Manny Gould e Ben Harrison.

Titolo Data rilascio
Ratskin 15/08/1929
Canned Music 12/09/1929
Port Whines 10/10/1929
Sole Mates 07/11/1929
Farm Relief 30/12/1929
The Cat's Meow 02/01/1930
Spook Easy 30/01/1930
Slow Beau 27/02/1930
Desert Sunk 27/03/1930
An Old Flame 24/04/1930
Alaskan Nights 23/05/1930
Jazz Rhythm 19/06/1930
Honolulu Wiles 17/07/1930
Cinderella 14/08/1930
The Band Master 08/09/1930
The Apache Kid]] 09/10/1930
Lambs Will Gambol 01/11/1930
The Little Trail 03/12/1930
Rodeo Dough 13/02/1931
Swiss Movements 04/04/1931
Disarmament Conference 27/04/1931
Soda Poppa 29/05/1931
Stork Market 11/07/1931
Svengarlic 03/08/1931
Weenie Roast 14/09/1931
Bars and Stripes 15/10/1931
Hash House Blues 02/11/1931
The Restless Sax 01/12/1931
Take for a Ride 1931
Piano Mover 04/01/1932
Love Krazy 30/01/1932
Hollywood Goes Krazy 13/02/1932
What a Knight 14/03/1932
Soldier Old Man 02/04/1932
Birth of Jazz 13/04/1932
Ritzy Hotel 09/05/1932
Hic-Cups the Champ 28/05/1932
Paper Hanger 21/06/1932
Lighthouse Keeping 15/08/1932
Seeing Stars 12/09/1932
Prosperity Blues 08/10/1932
The Crystal Gazebo 07/11/1932
The Minstrel Show 21/11/1932
Snow Time 30/11/1932
Wedding Bells 10/01/1933
The Medicine Show 07/02/1933
Wooden Shoes 25/02/1933
Bunnies and Bonnets 29/03/1933
The Broadway Malady 18/04/1933
Russian Dressing 01/05/1933
House Cleaning 01/06/1933
Antique Antics 14/06/1933
Ouf of the Ether 05/09/1933
Whacks Museum 29/09/1933
Krazy Spooks 13/10/1933
Stage Krazy 13/11/1933
The Bill Poster 24/11/1933
The Curio Shop 15/12/1933
The Autograph Hunter 05/01/1934
Southern Exposure 05/02/1934
Tom Thumb 16/02/1934
Cinder Alley 09/03/1934
Bowery Daze 30/03/1934
Busy Bus 20/04/1934
Masquerade Party 11/05/1934
The Trapeze Artist 01/09/1934
Katnips of 1940 12/10/1934
Krazy's Waterloo 16/11/1934
Goofy Gondolas 21/12/1934
The Bird Man 01/02/1935
Hotcha Melody 15/03/1935
The Peach Conference 26/04/1935
The King's Jester 20/05/1935
Garden Gaieties 01/08/1935
A Happy Family 27/09/1935
Kannibal Kapers 27/12/1935
The Bird Stuffer 01/02/1936
Lil' Ainjil 19/03/1936
Highway Snobbery 09/08/1936
Krazy's Newsreel 24/10/1936
The Merry Cafe 26/12/1936
The Lyin' Hunter 12/02/1937
Krazy's Race of Time 06/05/1937
The Masque Raid 25/06/1937
Railroad Rhythm 20/11/1937
Sad Little Guinea Pigs 22/02/1938
The Auto Comic 04/03/1938
Little Buckaroo 11/04/1938
Krazy Magic 20/05/1938
Krazy's Travel Squawks 04/07/1938
Gym Jams 09/09/1938
Hot Dogs on Ice 21/10/1938
The Lone Mountie 10/12/1938
Krazy's Bear Tale (Goldilocks and the Three Bears) 27/01/1939
Golf Chumps 06/04/1939
The Little Lost Sheep 02/10/1939
Krazy's Shoe Shop 02/10/1939
Krazy Kat 1918

Screen Gems[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data rilascio
The Mouse Exterminator 26/01/1940
News Oddities 19/07/1940
Krazy Kat 1917

Video[modifica | modifica wikitesto]

Krazy Kat 1922 (colorato a mano)

Clay motion[modifica | modifica wikitesto]

La striscia di Krazy Kat , nel 2005 venne interpretata in claymation dagli Studios inglesi Banana Park Animation.

Vignetta di Krazy Kat (16 aprile 1922) con l'agente Pupp e Ignatz in primo piano e Krazy Kat che legge il giornale.

Riconoscimenti e influenze[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Fu prodotta una serie di giocattoli, probabilmente intorno agli anni venti, che riproduceva i personaggi della striscia e del cartoon di Krazy Kat. Prodotto dalla Cameo Doll Company e distribuito dalla George Borgfeldt Company gli stessi produttori e distributori dei primi giocattoli di Topolino[12].
  • Nel 1921-22 fu eseguito un balletto ispirato alla striscia di Krazy Kat[13] realizzato da John Alden Carpenter[14].
  • Krazy Kat apparve nel 1930 in una tavola su Vanity Fair e disegnato da Herriman, appositamente per festeggiare l'entrata di Krazy Kat nella Hall of Fame di Vanity Fair[15].
  • Vi è un brano ragtime, anche se solo sotto forma di partitura con il titolo : Krazy Kat Rag[16] risalente al 1911, con una copertina sulla quale è illustrato Krazy Kat colpito da un mattone, molto probabilmente disegnato dallo stesso Herriman : la musica è firmata Ben Ritchie che secondo alcune fonti era lo pseudonimo del compositore Henry Lodge[17] (nel 1911 Krazy Kat era ancora una striscia secondaria della serie The Family Upstairs).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://animationtrip.files.wordpress.com/2008/09/krazy-cat-origini.gif
  2. ^ a b c Bartolomeo Di Monaco » FUMETTI: Krazy Kat
  3. ^ Krazy Kat « COMICSANDO comic art blog
  4. ^ Krazy & Ignatz, Un topo, un mattone, una bella nottata, ristampa delle tavole 1929-30, Free Books, 2007, nota a p. 109.
  5. ^ Know Thy History: Krazy Kat | The Webcomic Overlook
  6. ^ Nell'edizione della Free Books
  7. ^ Free Books - Fumetti di qualità
  8. ^ Articolo sul Sole 24 Ore del 15 novembre 2013
  9. ^ Ktrazy Kat un topo, un mattone, una bella nottata, Free Books 2007-pag.14
  10. ^ Fantagraphics Books | Comics and Graphic Novels - Krazy & Ignatz
  11. ^ a b Quotes on Krazy
  12. ^ Krazy Kat "lettere d'amore in mattone antico",Free Books 2007-pag 115
  13. ^ Il Novecento nell'Europa Orientale e negli Stati Uniti,Di Gianfranco Vinay,Volume 11,EDT srl, 1991-pag 99
  14. ^ Krazy Kat, un topo, un mattone una bella nottata,Free Books 2007,pag.11
  15. ^ Krazy Kat, un topo un mattone, una bella nottata,Free Books 2007,pag.11-pag16
  16. ^ Krazy Kat, un topo un mattone, una bella nottata,Free Books 2007,pag.111
  17. ^ Thomas Henry Lodge

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]