Kraken (Marvel Comics)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kraken
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Daniel Whitehall
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. marzo 2010
1ª app. in Secret Warriors n.2
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
app. it. in Marvel Mix n. 81
Sesso Maschio
Abilità
  • armatura tecnologica
  • capacità d'analisi superiore
  • addestratore di talenti
  • ottimo stratega
Parenti
  • un figlio ignoto

Kraken, il cui vero nome è Daniel Whitehall, è un personaggio dei fumetti, creato da Jonathan Hickman (testi) e Stefano Caselli (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La prima apparizione avviene in Secret Warriors n. 2, ed è un superagente dell'HYDRA, tra i capi supremi dell'organizzazione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kraken I[modifica | modifica wikitesto]

Il Kraken, il cui vero nome è Daniel Whitehall, è un oscuro e leggendario agente segreto dell'organizzazione terroristica filo-nazista HYDRA, di cui nessuno sapeva niente di certo o di confermato, tanto da non comparire neppure nei database dello S.H.I.E.L.D., poiché chiunque abbia cercato di svelare la sua identità è misteriosamente scomparso senza lasciare traccia.

Durante la fase di riordinamento dell'HYDRA, dopo l'invasione segreta degli Skrull e la conseguente distruzione della base subacquea di Ichor, per mano del barone Wolfgang von Strucker, il Kraken viene richiamato dopo anni di indipendenza dalla "Bestia" per far parte del nuovo consiglio supremo, insieme al barone, a Viper, alla nuova Madame Hydra VI, a Hive e al redivivo Gorgon.

Il leggendario agente si dimostra fin dall'inizio uno stratega d'eccezione, con grandi capacità logistiche e ottime doti da addestratore di agenti e killer.

Il Kraken ha intrattenuto rapporti, e in alcuni casi è stato l'uomo che li ha resi tali, con buona parte degli attuali membri del Consiglio dell'HYDRA: sei anni prima si era occupato della nascita del mostruoso Hive tramite le ricerche compiute nel laboratorio sottomarino "Alveare" che lui stesso stava seguendo, consegnò nello stesso periodo la spada Deicida a Tomi Shishido, ventidue anni prima seguì l'addestramento di Viper per renderla Madame Hydra; è un amico di vecchia data di von Strucker, di cui si fida ciecamente.

Kraken II[modifica | modifica wikitesto]

In realtà si è scoperto che l'attuale Kraken non è Whitehall: due anni prima della chiamata di Strucker, il vero Kraken è stato trovato in un letto d'ospedale (da alcuni anni era conscio di essere in fin di vita) e ucciso da un misterioso individuo che ne ha assunto le sembianze indossando il suo speciale elmo e ne ha rubato i preziosi diari.

Durante la guerra contro Leviathan, come Hive, non compare molto spesso, se non che partecipa a missioni di distruzione contro fortezze nemiche, come durante i fatti dell'attacco a Gehenna da parte dei Secret Warriors; in quell'occasione il Kraken fece ritorno da una missione punitiva in Siberia, alle macerie della base di Gehenna, a quel luogo che lui definiva un tempio; vedendo lo stato in cui vessava e ritenendo il barone responsabile, lo attacca tramortendolo, dicendo che dovrà pagare per i suoi peccati.

Il barone rinviene in un'anonima stanza e legato ad una sedia con di fronte, nelle sue medesime condizioni, il suo acerrimo nemico: Nick Fury. A questo punto ci viene svelata la vera identità di "questo" Kraken, che altri non è che Jake Fury, fratello di Nick; era lui infatti la misteriosa figura che prende il posto del vero Kraken morente nel letto d'ospedale. È stato lui ad avvertire ed aiutare Nick Fury durante tutte le missioni, e raggirando e tenendo le redini del consiglio dei capi di HYDRA. Jake libera il fratello che così si può vendicare della sua nemesi sparandogli in testa, non prima di avergli rinfacciato che, mentre il barone era convinto di controllare lo S.H.I.E.L.D., Fury controllava lui.

L'elmo e i libri[modifica | modifica wikitesto]

Il Kraken è in possesso di alcuni strani oggetti che hanno contribuito ad aumentare l'aurea di mistero che lo circonda.

  • Il primo è il suo elmo, che sembra essere pervaso di un grande potere. Copre l'intero volto, fatta eccezione per la parte inferiore. Una volta indossato da esso scaturisce l'intera armatura smeraldina da battaglia che l'agente è solito vestire e, in base alle affermazioni del secondo Kraken, quando lo si porta ci si sente come se si assumesse una nuova personalità, un nuovo volto, una nuova voce, vedendo il mondo sotto una nuova luce.
  • Il secondo oggetto sono degli strani libri, nei quali il Kraken ha raccolto nel corso degli anni note e informazioni preziosissime, su tutte le sue azioni e i crimini che ha commesso nel corso di vent'anni. Avendoli letti e appreso così ogni suo misfatto, il misterioso sostituto disse che aveva sempre avuto un fiuto per il cuore nero degli uomini malvagi, e che nel suo caso aveva ancora avuto pienamente ragione.

Identità[modifica | modifica wikitesto]

Entrambi gli uomini che hanno portato il titolo di Kraken sono stati membri della Grande Cerchio, segretissima lobby fondata da Leonardo Da Vinci i cui dodici membri sono identificati dai segni dello Zodiaco:

  • Daniel Whitehall - Leone
  • Jake Fury - Scorpione

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Justin Harp, Dollhouse's Reed Diamond, Nick Blood join Marvel's Agents of SHIELD, Cult News, 26 luglio 2014. URL consultato il 29luglio 2014.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics