Kostas Chalkias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kostas Chalkias
Kostaschalkias.JPG
Dati biografici
Nome Konstantinos Chalkias
Κωνσταντίνος Χαλκιάς
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 199 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Carriera
Giovanili
1995 Panathinaikos Panathinaikos
Squadre di club1
1995-1996 Panathinaikos Panathinaikos 0 (-0)
1996-1998 Apollon Smyrnis Apollon Smyrnis 59 (-?)
1998-2001 Panathinaikos Panathinaikos 0 (-0)
2001-2003 Iraklis Iraklis 60 (-?)
2003-2005 Panathinaikos Panathinaikos 71 (-?)
2005-2006 Portsmouth Portsmouth 5 (-?)
2006 Real Murcia Real Murcia 3 (-?)
2006-2008 Aris Salonicco Aris Salonicco 51 (-?)
2008-2012 PAOK Salonicco PAOK Salonicco 116 (-?)
Nazionale
2002-2012 Grecia Grecia 32 (-?)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Portogallo 2004
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2012

Konstantinos Chalkias – detto Kostas – (gr. Κωνσταντίνος "Κώστας" Χαλκιάς; Larissa, 30 maggio 1974) è un ex calciatore greco, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Panathinaikos & Apollon Smyrnis[modifica | modifica wikitesto]

Portiere di alta statura, Chalkias passa diversi periodi della sua carriera al Panathinaikos, ma inizialmente non trova spazio e viene girato in prestito all'Apollon Smyrnis. Qui gioca due stagioni, venendo poi ripreso dal Panathinaikos, ma non trova molto spazio, chiuso com'è da Antonis Nikopolidis. Gioca qualche partita di Champions League 2000/2001, come, per esempio, l'ultima nel secondo gruppo contro il Valencia, trovando giocatori come il portoghese Paulo Sousa e i connazionali Yannis Goumas, Yannis Goumas, Angelos Basinas, Yourkas Seitaridis e Giorgos Karagounis dove qualche anno dopo con la Nazionale di calcio greca vinceranno gli Europei 2004.

Iraklis Salonicco[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2001 passa in prestito all'Iraklis Salonicco, nell'ambito del trasferimento di Michalis Konstantinou al Panathinaikos. Con la squadra dell'Iraklis Salonicco, rimane due stagioni raggiungendo un sesto e settimo posto.

Panathinaikos[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2003, ritorna al Panathinaikos e diventa titolare nella seconda parte del campionato 2003/2004 dopo una staffetta con Antonis Nikopolidis e battendo anche la piccola concorrenza del tezo portiere Stefanos Kotsolis. Insieme con il Panathinaikos vince il campionato greco e la Coppa di Grecia ai danni dell'Olympiakos. Due mesi più tardi con la Nazionale di calcio greca vince gli europei 2004.

Portsmouth & Real Murcia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al vittorios 2004, Chalkias riceve alcune offerte anche dall'estero e quando il direttore tecnico del Panathainaikos passa al Portsmouth, decide di portare Chalkias agli inglesi del Portsmouth; dopo alcuni mesi, viene girato in Spagna, al Real Murcia.

Aris Salonicco[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2006, firma per l'Aris Salonicco, decisa a rinforzare la squadra. Nell'estate 2007 con l'arrivo del nuovo allenatore Dušan Bajević, Konstantinos Chalkias raggiunge la finale di Coppa di Grecia, persa contro l'Olympiakos e raggiungendo un 4 posto in campionato alle spalle della stessa Olympiakos, AEK Atene e Panathinaikos.

PAOK FC[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 passa al PAOK, in lotta per il titolo del campionato greco contro l'Olympiakos di Nikopolidis. Voluto fortemente dal presidente Theodoros Zagorakis e dal direttore tecnico Zizis Vryzas, Chalkias diventa il terzo giocatore greco a vestire le tre maglie dei tre club di Salonicco. Nella stagione 2009/2010 con il PAOK raggiunde la semifinale di Coppa di Grecia contro la neo promossa PAS Giannina, allenata da Níkos Anastópoulos, subentrato a gennaio al posto di Parasco nel club dell'Epiro. Nel 2010 Konstantinos Chalkias firma un prolungamento del contratto per altri due anni con il PAOK portando la squadra di Salonicco ai Play-off per la Champions League, contro l'Ajax. Chalkias durante la prima partita contro l'Ajax, valida per la qualificazione, si infortuna e deve rimanere fermo fino a dicembre. Rientra a dicembre contro il AEL Larissa di Nikos Dabizas e Stylianos Venetidis che insieme vincero gli Euro 2004 con la Nazionale di calcio greca. Il 15 dicembre 2010 viene schierato da titolare nella trasferta in Europa League a Zagabria dove il PAOK, batte la Dinamo Zagabria per 1-0 con goal di Dimitris Salpingidis e si qualifica ai sedicesimi di finale dell'UEFA Europa League 2010-2011. Nella stagione 2011-2012 Chalkias con il PAOK raggiunge il primo posto nel gruppo A UEFA Europa League 2011-2012, davanti ai russi del Rubin Kazan, gli inglesi del Tottenham e gli irlandesi del Shamrock Rovers. A Londra, il PAOK espugna il campo del Tottenham per 1-2, dove Chalkias e artefice di molte opportunita salvate per la sua squadra rimasta pure in dieci. Dopo questo gruppo insieme al PAOK, Chalkias pass i play-off contro gli ucrainici del Karpaty e il terzo turno di questa competizione contro i norvegesi del Vålerenga. Sempre con il PAOK, raggiunge i Sedicesimi di finale contro l'Udinese. Mentre in campionato greco 2011-2012, Chalkias insieme al PAOK, raggiunge il terzo posto alle spalle dell'Olympiakos e del Panathinaikos

Il 22 settembre 2012, annuncia il suo ritiro dal calcio, qualche mese dopo, avere dato l'addio alla Nazionale di calcio greca.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale di calcio greca partecipa ai vittoriosi europei 2004 e alla FIFA Confederations Cup 2005, come riserva di Nikopolidis. Contribuisce anche alla qualificazione per l'Europeo 2008 dove la Nazionale Greca si qualifica per prima alla competizione europea. Nell'estate 2008 diventa portiere titolare della nazionale dopo il ritiro dalla Nazionale di calcio greca di Nikopolidis. Chalkias partecipa alla qualificazione della nazionale al Mondiale 2010, incluso fra i portieri da Otto Rehhagel insieme ad Alexandros Tzorvas del Panathinaikos e a Michalis Sifakis dell'Aris Salonicco. Kostantinou Chalkias ritorna titolare della Nazionale Greca il 29 marzo 2011 nell'amichevole contro la Polonia allo Stadio Karaiskákis di Atene. Viene incluso fra i portiere dal nuovo allenatore della Nazionale per gli Europei 2012 insieme a Alexandros Tzorvas del Palermo e Michalis Sifakis dell'Aris Salonicco. Per Chalkias è il terzo Europeo consecutivo con la Nazionale Greca, diventando uno dei reduci del vittorioso Europeo 2004 insieme a Giorgos Karagounis e Kostas Katsouranis. L'8 giugno 2012 esordisce da titolare agli Europei nella sfida inaugurale contro la Polonia (1-1). Il 16 giugno 2012 Kostas Chalkias raggiunge con la Nazionale Greca nuovamente i quarti di finale di una competizione europea dopo quella del 2004, vinta dalla nazionale ellenica. Il 23 giugno dopo l'eliminazione all'europeo, si ritira dalla nazionale, avendo già preso questa decisione prima del torneo.[1] Negli Europei 2012, Chalkias tiene il record di giocatore più anziano del torneo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Panathinaikos: 1995-1996, 2003-2004
Panathinaikos: 2003-2004

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Portogallo 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Liberopoulos e Chalkias, addio Grecia uefa.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]