Korobeiniki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Brano musicale}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Korobeiniki (traslitterazione Korobejniki, titolo originale Коробе́йники), nota anche come Korobushka (Korobuška, Коро́бушка), è una canzone popolare russa.

Fu scritta nel 1861, quando il poeta Nikolaj Nekrasov pubblica l'omonima lirica nella rivista letteraria Sovremennik. Ne viene tratto un brano musicale dal tipico tempo variato che, nella tradizione russa, alterna accelerazioni e rallentamenti.

Aiuto
Nikolaj Alekseevič Nekrasov (info file)
Korobeiniki per violino, fisarmonica, oboe e orchestra

Per il suo carattere ballabile e trascinante, nel Novecento Korobeiniki viene sfruttata e resa celebre in tutto il mondo, principalmente dal cinema. La si ritrova ne Il cacciatore di Cimino, dove accompagna una danza nella nota scena del matrimonio di Steven, in Snatch di Ritchie, ne Il nemico alle porte di Annaud.

Nel videogioco Tetris, del russo Aleksej Pažitnov. Korobeiniki la canzone è uno dei temi (Music A) che accompagnavano la discesa dei tetramini nella console Game Boy. Si tratta del "pezzo caratteristico" che nelle varie versioni del gioco è rappresentato da un brano russo: di volta in volta Kalinka, la Danza della fata confetto, Korobuška.

I korobejniki erano ambulanti della Russia zarista, generalmente merciai e venditori di stoffe.

Testo[modifica | modifica sorgente]

Russo Traslitterazione Italiano
Ой полным полна моя коробушка
есть и ситец и парча.
Пожалей, душа-зазнобушка,
молодецкого плеча.
Выйду, выйду в рожь высокую,
там до ночки погожу.
Как завижу черноокую
все товары разложу.
Цены сам платил немалые,
не торгуйся, не скупись,
подставляй-ка губки алые,
ближе к молодцу садись.
Вот уж пала ночь туманная,
ждёт удалый молодец.
Чу, идёт!, пришла желанная,
продаёт товар купец.
Катя бережно торгуется,
всё боится передать.
Парень с девицей целуется,
просит цены набавлять.
Знает только ночь глубокая,
как поладили они.
Распрямись ты, рожь высокая,
тайну свято сохрани.
Oj polnym polna moja korobuška
est' i sitec i parča.
Požalej, duša-zaznobuška,
molodeckogo pleča.
Vyjdu, vyjdu v rož' vysokuju,
tam do nočki pogožu.
Kak zavižu černookuju
vse tovary razložu.
Ceny sam platil nemalyje,
ne torgujsja, ne skupis',
podstavljaj-ka gubki alyje,
bliže k molodcu sadis'.
Vot už pala noč' tumannaja,
ždët udalyj molodec.
Ču, idët!, prišla želannaja,
prodaët tovar kupec.
Katja berežno torguetsja,
vsë boitsja peredat'.
Paren' s devicej celuetsja,
prosit ceny nabavljat'.
Znaet tol'ko noč' glubokaja,
kak poladili oni.
Rasprjamis' ty, rož' vysokaja,
tajnu svjato sohrani.
Oh, la mia cassetta è piena piena
di chintz e broccati.
Abbi compassione, dolcezza,
delle mie spalle valenti.
Uscirò, uscirò fra l'alta segale,
e lì aspetterò fino a notte.
Appena scorgerò la ragazza dagli occhi neri
le esporrò tutti i miei beni.
Ho pagato anche prezzi non modici,
non essere avara, non mercanteggiare,
posa qui le tue labbra vermiglie,
siedi più vicino al tuo amato.
Qui è già scesa una notte nebbiosa,
un giovane audace aspetta.
Ascolta, arriva!, viene l'amata,
il mercante sta vendendo i suoi beni.
Katja contratta con cautela,
timorosa di pagare troppo.
Il ragazzo bacia la ragazza
chiedendole di alzare il prezzo.
Sa soltanto la notte profonda
in che modo si sono accordati.
Risollevati, alta segale,
e mantieni sacro il segreto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica