Kono Taeko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Kono Taeko (河野多惠子; 30 aprile 1926) è una scrittrice giapponese.

Fra le maggiori esponenti della letteratura giapponese femminile del novecento, è attiva principalmente negli anni sessanta. La creazione di mondi utopici e fantastici, il continuo ricorso a parodia e satira, la forte privatizzazione delle argomentazioni ed i continui riferimenti allo sfondo sociale sono solo alcune caratteristiche della sua scrittura.

Fra le sue opere ricordiamo Kani ("granchio"; 1963) in cui la protagonista Yuko, malata di tubercolosi, si dedica all'ossessionata ricerca di granchi insieme al nipote, vana come la ricerca di una nuova identità femminile ancora da scoprire. Controllo di autorità VIAF: 46809859 LCCN: n83213475

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie