Kolia Litscher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kolia Litscher (1991) è un attore francese.

Figlio d'arte, con genitori il regista russo-svizzero Hans-Peter Litscher e l'attrice francese Catherine Belkhodja, è l'ultimo nato di una famiglia di attori:

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato ad alcuni cortomettragi di Michel Fehler, Emma de Caunes, Joséphine Flasseur, Emmanuelle Bercot, prima di recitare uno dei tre eroi in Demi-tarif (Metà tariffa) d'Isild Le Besco, un film che è stato selezionato in più di cinquanta festival[senza fonte].
Nel secondo film d'Isild, Charly, con Julie-Marie Parmentier come partner, recita il ruolo d'un adolescente ribelle che vive in una famiglia d'accoglienza e fuga per recarsi a Belle-Ile-en-Mer. Arrivato alla periferia di Nantes, incontra Charly, una ragazza che vive in una carovana e si prostituisce per assicurare il quotidiano.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

È la voce in:

  • Denn bleiben ist nirgend (2002), regia di Hans-Peter Litscher. Akademietheater, Bayerische Staatsoper, Münchner Opernfestspiele. München.
  • ...und dann verschwand alles Licht (2002), una serata coi testi di Antonin Artaud, regia di Hans-Peter Litscher. Kasino Burgtheater, Wien Austria.
  • Die drei entfernte Cousinen (2003): opera adattata da Tre sorelle di Čechov, regia di Hans-Peter Litscher. Neumarkt Theater Zürich, Svizzera.
  • Causerie sur le theme de traitre et du heros (2003) (Conversazione sul tema del traditore e dell'eroe), regia di Hans-Peter Litscher. Belluard Bollwerk International. Fribourg, Svizzera.
  • Circulus vitiosus (2003), regia di Hans-Peter Litscher. Festival di Zürich, Svizzera.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]