Klemen Lavrič

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Klemen Lavrič
Klemen Lavric.jpg
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 188 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra svincolato
Carriera
Giovanili
Rudar Trbovlje Rudar Trbovlje
Squadre di club1
1998-2002 Rudar Velenje Rudar Velenje 91 (27)
2002-2004 Hajduk Spalato Hajduk Spalato 7 (1)
2004 Inter Zapresić Inter Zaprešić 10 (3)
2004-2005 Dinamo Dresda Dinamo Dresda 31 (17)
2005-2008 Duisburg Duisburg 69 (20)
2008-2009 Omiya Ardija Omiya Ardija 21 (5)
2009-2010 Sturm Graz Sturm Graz 26 (8)
2011 San Gallo San Gallo 13 (1)
2011-2012 Karlsruhe Karlsruhe 31 (5)
Nazionale
2004- Slovenia Slovenia 25 (6)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 marzo 2013

Klemen Lavrič (Trbovlje, 12 giugno 1981) è un calciatore sloveno, attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

In Slovenia[modifica | modifica sorgente]

Cresce nelle giovanili del Rudar Trbovlje, squadra della sua città natale, Trbovlje. Nel 1998 viene acquistato dal Rudar Velenje. Gioca 91 partite di Prva liga andando a segno in 27 occasioni.

In Croazia e il successo in Germania[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio del 2002 si trasferisce in Croazia per giocare nell'Hajduk Spalato. Rimane a Spalato fino al mercato invernale del 2004 quando giunge all'Inter Zapresic, squadra croata. In estate passa per 60.000 euro ai tedeschi del Dinamo Dresda: qui realizzare 17 gol in 31 incontri di campionato. Nella stagione 2004-05 è stato votato come miglior calciatore in Germania, dietro a Lukas Podolski. Inoltre la sua rete in bicicletta contro il Rot-Weiss Essen è stata votata come miglior gol dell'anno. Il 14 luglio 2005 Lavrič viene acquistato per 1 milione di euro dal Duisburg, rimanendo in Germania. Nella prima stagione realizza 6 reti in 22 partite di Bundesliga, concludendo il campionato all'ultimo posto e finendo in seconda divisione. Nella seconda divisione realizza 12 marcature in 31 partite, riuscendo ad arrivare al sesto posto nella classifica marcatori. Il Duisburg risale in Bundesliga, ma il bottino di Lavrič in questa stagione si riduce di parecchio: realizza solo 2 reti in 17 partite di Bundesliga, e il Duisburg non si salverà dalla retrocessione, giungendo all'ultimo posto.

Giappone e il ritorno in Europa[modifica | modifica sorgente]

Nel 2008 passa svincolato al Omiya Ardija, in J League. Nella prima stagione sigla 5 reti in 18 partite, nella seconda gioca solo 3 partite di campionato.

Nel settembre del 2009 torna a giocare per una squadra europea, lo Sturm Graz.[1] Chiude la sua stagione in Austria con un discreto bottino di 8 reti in 26 partite di Bundesliga austriaca. Lo Sturm Graz vince la Coppa nazionale: elimina St. Johann/Pongau (2-4), Swarovski Wattens (0-1), Salisburgo (2-0), Admira Wacker (1-0) e Ried (0-1) raggiungendo la finale. Nella finale contro il Wiener Neustadt è proprio Lavrič che nel finale realizza l'1-0 decisivo per la vittoria della competizione. Lo stesso Lavrič otterrà (assieme ad altri 5 calciatori) il titolo di capocannoniere del torneo.

Nonostante le prestazione offerte nella squadra mitteleuropea, rimane svincolato nella prima metà della stagione calcistica 2010-2011.

Il 31 gennaio 2011 gli svizzeri del San Gallo lo acquistano. Esordisce il 2 febbraio 2011 in San Gallo-Grasshoppers 1-4 dove segna anche il gol della bandiera per il San Gallo.[2][3][4]

Il 23 giugno 2011 si trasferisce ai tedeschi del Karlsruhe.[5]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 31 marzo 2004 esordisce in Nazionale giocando l'amichevole Slovenia-Lettonia (0-1), entrando nel finale.[6]

Esordisce in una competizione FIFA l'8 settembre 2004 entrando nel secondo tempo di Scozia-Slovenia 0-0.[7]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Hajduk Spalato: 2003
Duisburg: 2006-07
Sturm Graz: 2009-10

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2009-10 (4 reti, assieme a Jonathan, Elvir Karahasonović, Mensur Kurtisi, Rakic, Stadler)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ UFFICIALE: Sturm Graz, preso Lavric TMW.com
  2. ^ St. Gallen vs. Grasshopper 1-4 Soccerway.com
  3. ^ San Gallo 1-4 Grasshoppers Transfermarkt.it
  4. ^ St Gallen 1-4 GC Uefa.com
  5. ^ (DE) Klemen Lavrič wechselt in den Wildpark in ksc.de, 23 giugno 2011. URL consultato l'11-8-2011.
  6. ^ Slovenia 0-1 Lettonia Transfermarkt.it
  7. ^ Scozia 0-0 Slovenia Fifa.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]