Kinnikuman (prima serie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Kinnikuman
manga
No immagini.png
Titolo originale Kinnikuman
Autore Yudetamago
Editore Shueisha
1ª edizione 1979
Collana 1ª ed. Weekly Shōnen Jump
Tankobon 41 (in corso)
Genere
Kinnikuman
serie TV anime
Titolo originale Kinnikuman
Regia
Studio Toei Animation
Reti
1ª TV 3 aprile 1983 – 1º ottobre 1986
Episodi 137 (completa)
Kinnikuman: Scramble for the Throne
serie TV anime
Titolo originale Kinnikuman: Kinnikusei Ōi Sōdatsu-hen
Regia Atsutoshi Umezawa
Studio Toei Animation
Reti
1ª TV 6 ottobre 1991 – 27 settembre 1992
Episodi 46 (completa)

Kinnikuman (キン肉マン Kinnikuman?, lett. "Uomo muscolo") è una serie manga di genere shōnen, commedia e sport creata nel 1979 dal duo di artisti Yudetamago, composto da Yoshinori Nakai e Takashi Shimada. Il manga venne pubblicato da Shūeisha su Weekly Shōnen Jump e ricevette il Shogakukan Manga Award nel 1985. Conta un totale di 45 volumi più uno speciale volume 37 che contiene delle storie extra su Kinnikuman realizzate di recente.

Originariamente creato come parodia di Ultraman, Kinnikuman era un supereroe imbranato e maldestro che veniva chiamato in aiuto solo quando gli altri supereroi non erano disponibili e che si potenziava mangiando aglio che lo trasforma in un gigante per combattere i mostri. La sua mossa principale era il Kinniku Flash. Ma dopo i primi capitoli, Kinnikuman iniziò ad essere una serie incentrata sul wrestling dove Kinnikuman sosteneva dei match con una miriade di personaggi bizzarri dei quali molti hanno l'aspetto di giocattoli, elettrodomestici e attrezzi con gambe e braccia o parodie di wrestler famosi. Sia gli eroi che i cattivi della serie sono chiamati Chōjin (超人 Chōjin?, lett. "superuomo"). Buona parte dei chōjin che compaiono nella serie sono stati realizzati dai fan che inviavano i loro disegni agli autori che poi inserivano nella storia.

Vennero prodotte due serie anime, derivate dal manga. La prima, intitolata semplicemente Kinnikuman è durata dal 1983 al 1986 per un totale di 137 episodi; la seconda, Kinnikuman: Scramble for the Throne, basata sull'arco narrativo finale del manga, fu prodotto nel 1991 per un totale di 46 episodi.

La serie venne seguita anni dopo dal sequel Ultimate Muscle.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kinnikuman (il cui vero nome è Suguru Kinniku) è un supereroe inetto che, dopo aver conosciuto Alexandria Meat, scopre di essere il principe del Pianeta Kinniku, il pianeta dove hanno origine i più grandi eroi della galassia, e che si trova sulla Terra per sbaglio (era stato abbandonato da piccolo dai suoi genitori quando lo avevano scambiato per un maiale che si era infiltrato sulla loro astronave).

Per dimostrare di essere il degno erede al trono del suo pianeta, Suguru entra in una serie di competizioni di wrestling e combatte contro una moltitudine di chojin malvagi e la serie culminerà con un torneo a squadre (strutturato in maniera simile alle Survivor Series) fra Suguru e altri cinque pretendenti al trono.

Durante i suoi scontri Suguru incontrerà molti cattivi (Ramenman, Warsman, Buffaloman e Ashuraman) e supereroi arroganti (Terryman, Robin Mask, Wolfman), che inseguito passeranno dalla sua parte diventando suoi amici e alleati.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Anime[modifica | modifica sorgente]

La prima serie, Kinnikuman, è stata diretta da Yasuo Yamayoshi, Takenori Kawada e Tetsuo Imazawa e prodotta dallo studio Toei Animation. È andata in onda per un totale di 137 episodi dal 3 aprile 1983 al 1º ottobre 1986 sui canali giapponesi NTV e Animax. La seconda stagione di 46 episodi, Kinnikuman: Scramble for the Throne, è stata diretta da Atsutoshi Umezawa ed è stata trasmessa dal 6 ottobre 1991 al 27 settembre 1992.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Opening Ending
Kinnikuman
  • Kinnikuman Go Fight! di Akira Kushida (ep. 1-65)
  • Honoo no Kinnikuman di Akira Kushida (ep. 66-124)
  • Kinnikuman Sensation di Akira Kushida (ep. 125-137)
  • Niku 2x9 Rock n' Roll di Akira Kushida (ep. 1-65)
  • Kinniku Mambo di Akira Kamiya (ep. 66-96, 107-124)
  • Kinnikuman Ondo di Akira Kamiya e Minori Matsushima (ep. 97-106)
  • Kinnikuman Club di Akira Kamiya (ep. 125-137)
Kinnikuman: Scramble for the Throne

Film[modifica | modifica sorgente]

Dall'anime furono tratti sette film cinematografici:

  • Stolen Championship Belt
  • Great Riot! Seigi Choujin
  • Seigi Choujin vs. Ancient Choujin
  • Counterattack! The Underground Space Choujins
  • Hour of Triumph! Seigi Choujin
  • Crisis in New York!
  • Seigi Choujin vs. Senshi Choujin

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Vennero realizzati anche molti videogiochi su Kinnikuman a partire da Tag Team Match M.U.S.C.L.E. (1985) per Nintendo Entertainment System, tra cui:

  • Kinnikuman Generations: gioco che mischia wrestling e picchiaduro per PlayStation 2, esiste un port per PlayStation Portable chiamato Muscle Generations.
  • Kinnikuman Muscle Grand Prix: gioco che ha più elementi in comune con un tradizionale picchiaduro che con un gioco sul wrestling. Per arcade e PS2.
  • Kinnikuman Muscle Grand Prix 2: molto simile al precedente, vengono aggiunti Neptuneman, Big The Budo e i cinque principi del destino fra i personaggi giocabili. Per PS2.

Merchandising[modifica | modifica sorgente]

Insieme all'anime, vennero prodotte una moltitudine di gadget correlati a Kinnikuman. I più celebri sono sicuramente i pupazzetti di gomma Kinkeshi che raffigurano i vari chojin apparsi nella serie. La popolarità dei Kinkeshi fu così grande che vennero importati negli Stati Uniti con il nome di M.U.S.C.L.E. (Millions of Unusual Small Creatures Lurking Everywhere) e in Italia, alla fine degli anni '80, con il nome di Exogini-I Misteriosi Alieni, distribuiti dalla GIG. Questi pupazzetti non erano altro che i personaggi della serie Kinnikuman.

Differenze fra anime e manga[modifica | modifica sorgente]

  • Il colore della pelle di Robin Mask è blu nell'anime mentre nel manga è color carne. La pelle blu è in realtà una tuta attillata visto che anche nell'anime Robin ha la pelle color carne quando non ha indosso l'armatura.
  • Nel manga, i commentatori sportivi si manifestano solo attraverso dei baloon; nell'anime invece i commentatori si vedono sempre e fra di loro c'è Kazuo Nakhano (Doc Nakano in Ultimate Muscle).
  • Le scene più violente sono alleggerite nell'anime, per esempio la famosa scena del manga dove Ramenman strappa la metà superiore del corpo di Brockenman (padre di Brocken Jr.) con la Camel Clutch venne rimpiazzata nell'anime con Ramenman che trasforma Brockenman in Ramen e poi se lo mangia.
  • Nell'anime è Mari Nikaido che diventa fidanzata di Suguru, mentre Bibinba compare solo in Scrumble For The Throne dove alla fine si mette con il pentito Super Phoenix; il matrimonio fra Suguru e Bibinba rimase canonico anche nella versione anime di Ultimate Muscle.
  • I nomi di alcuni personaggi vennero cambiati nell'anime: Abdullah→ Abdoodoollah, Beauty Rhodes→ Beauty Rorhodes, Wolfman→ Rikishiman. Questo per evitare problemi legali con i veri wrestler(Abdullah the Butcher, Dusty Rhodes, Chiyonofuji Mitsugu).
  • Kinkotsuman, lo sfortunato arcinemico di Kinnikuman nei primi capitoli del mannga, scompare dopo la saga del tour in America mentre nell'anime compare fino alla fine.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga