King Kong - Il gigante della foresta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
King Kong - Il gigante della foresta
Titolo originale キングコングの逆襲, Kingu Kongu no gyakushū
Paese di produzione Giappone, Stati Uniti d'America
Anno 1967
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza, avventura
Regia Ishiro Honda
Soggetto Arthur Rankin Jr. e Jules Bass (serie animata)
Sceneggiatura Shinichi Sekizawa
Produttore Tomoyuki Tanaka
Effetti speciali Eiji Tsuburaya
Musiche Akira Ifukube
Interpreti e personaggi

King Kong - Il gigante della foresta (キングコングの逆襲 Kingu Kongu no gyakushū lett. "Il contrattacco di King Kong"?), intitolato King Kong Escapes per il mercato americano, è un film del 1967 per la regia di Ishiro Honda, prodotto dalla compagnia cinematografica giapponese Toho. Il film è tratto dalla serie animata per bambini King Kong (The King Kong Show) del 1966[senza fonte], coprodotta dalla Toho e dalla statunitense Videocraft.

Nel film ricompare nuovamente il King Kong della Toho, già visto in Il trionfo di King Kong (titolo giapponese Kingu Kongu tai Gojira, inglese King Kong vs Godzilla), tuttavia il film non si collega più di tanto al film dei due mostri e tende più a sembrare un remake in stile giapponese del King Kong del 1933 che un sequel di King Kong vs Godzilla. Per questo vi sono molti elementi nel film che rimandano al primo King Kong e che non hanno nulla a che vedere con Godzilla e la sua saga (come la donna bionda di cui Kong si innamora o il fatto che il gigantesco gorilla venga catturato e si liberi scatenando il panico per la città). Tuttavia il successivo inserimento del Gorosaurus nel film Gli eredi di King Kong (Destroy All Monsters) fanno pensare che questo film sia collegato alla saga del dinosauro mutante.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tre scienziati dell'ONU stanno compiendo delle ricerche oceanografiche a bordo dell'Explorer, un sommergibile atomico, nei pressi dell'isola di Mondo nell'arcipelago giapponese. A causa di un'avaria i tre sono costretti ad approdare in una baia dell'isola: qui con grande meraviglia e sgomento scoprono che si tratta della leggendaria Isola del Teschio, abitata da creature preistoriche. Qui vivono Gorosaurus, un dinosauro gigantesco simile al Tyrannosaurus rex, un grande serpente marino e infine un gigantesco gorilla, King Kong, venerato dagli indigeni. Kong si innamora della bionda donna che è con loro e protegge l'equipaggio dagli attacchi del Gorosauro e dal serpente marino, Kong uccide Gorosauro aprendogli la mascella fino a rompere le fauci (come nel film degli anni trenta) e il serpente marino in uno scontro in acqua. Una volta rientrati negli Stati Uniti, gli scienziati annunciano la scoperta, riproponendosi di tornare al più presto all'isola per studiare le cause che hanno potuto mantenere in vita questi esseri estinti da secoli.

Nel frattempo il Dottor Who, uno scienziato malvagio, in una base sul polo nord sta cercando una sostanza super nucleare, l'element X, il cui possesso permetterebbe a chiunque il dominio del mondo intero. Allo scopo è stato costruito un robot, Mechani-Kong, clone cyborg di King Kong, che però si guasta. Il Dottor Who decide di usare Kong dopo averlo rapito e ipnotizzato. Ma quando cessa l'effetto Kong si libera e distrugge Mechani-Kong in un duello in cima alla Tokyo Tower, sgominando poi l'organizzazione una volta per tutte e uccidendo il dottor Who con l'aiuto dei tre scienziati che l'avevano trovato sull'Isola del Teschio, accorsi in suo aiuto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]