King Kong (gastronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

King Kong è il nome commerciale di un dolciume tipico della cucina peruviana. È un biscotto, fatto con farina, burro, uova e latte, ripieno di dulce de leche, canditi di ananas e, in una variante, arachidi. Il biscotto è a strati, per cui alla pasta si alterna il ripieno. Commercializzato in molti paesi dell'America latina, è venduto in confezioni da mezzo chilo e da un chilo. Il dolce è originario della regione peruviana di Lambayeque, il cui capoluogo omonimo è sede dell'Asociación de Productores de King Kong y Dulces Típicos de la Ciudad de Lambayeque (la AProKLam).

Confezione di King Kong della marca San Roque.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il particolare nome del dolce è dovuto al collegamento popolare fra la mole del personaggio King Kong e quella del dolciume. L'origine di tale collegamento si fa risalire al 1933, anno di uscita nelle sale cinematografiche del famoso film King Kong.[1] Prima di allora il biscotto era conosciuto con il nome di alfajor de Trujillo ed era di forma circolare: è ancora possibile trovare in commercio questa versione.[1]
Al 2009, tra i molti produttori del dolce, i nomi più popolari sono San Roque, Lambayeque fabrica de dulces, Huerequeque, Evocada e Tumbas Reales.

Impatto socioculturale[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente il prodotto è riconosciuto come patrimonio della regione di Lambayeque e l'AProKLam ha cominciato la procedura per ottenere la denominazione di origine.[2] Il prodotto è esportato anche all'estero, in special modo in USA, Costa Rica, Giappone, Canada, Spagna, Italia e Belgio.[3][4][5][6]

Un'attività popolare nella città di Chiclayo è quella di cucinare enormi biscotti, dal peso fino a una tonnellata, che vengono poi degustati durante il "Festival del King Kong", tenuto ogni anno.[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Sergio Zapata Acha, Diccionario de Gastronomía Peruana Tradicional, Lima, Universidad San Martín de Porres, 2006 (2ª ed. 2009). ISBN 978-9972-54-155-1.
  2. ^ (ES) Cfr. "Lambayeque busca denominación de origen de tradicional dulce king kong", su Andina Agencia Peruana de Noticias del 2 luglio 2008. URL consultato in data 8 marzo 2013.
  3. ^ (ES) Cfr. "Proyectan exportar tradicional dulce lambayecano king kong a México", su Andina Agencia Peruana de Noticias del 26 agosto 2008. URL consultato in data 8 marzo 2013.
  4. ^ (ES) Tradicional dulce lambayecano King kong cautiva mercado japonés, ANDINA Agencia Peruana de Noticias, 22-07-2007. URL consultato il 01-08-2009.
  5. ^ (ES) Exportación de king kong creció 57% entre enero y abril, ANDINA Agencia Peruana de Noticias, 31-05-2007. URL consultato il 01-08-2009.
  6. ^ (ES) Perú exportó dulce king kong por US$ 35,641 en primer semestre, principalmente a EEUU, ANDINA Agencia Peruana de Noticias, 06-08-2007. URL consultato il 01-08-2009.
  7. ^ (ES) Unas 2,500 personas degustan dulce “king kong” de casi una tonelada en Lambayeque, ANDINA Agencia Peruana de Noticias, 29-07-2008. URL consultato il 01-08-2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]