Kinder Cioccolato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kinder Cioccolato
Kinder Cioccolato Logo.jpg
Categoria dolci
Tipo cioccolato
Marca Kinder
Anno di creazione 1968
Nazione Italia Italia
Slogan Il gusto di diventare grandi
Ingredienti

Cioccolato al latte 40% (zucchero, latte intero in polvere, burro di cacao, pasta di cacao, emulsionanti: lecitina di soia, aromi), zucchero, latte scremato in polvere, grasso vegetale, burro anidro, emulsionanti: lecitina di soia, aromi.

Valori nutrizionali medi in 100 g
Valore energetico 561 Kcal/2341 kj
Proteine 8,7 g
Carboidrati 53,5 g
di cui zuccheri 53 g
Grassi 34,7 g
di cui saturi 22,5 g
Sodio 0,123 g
Sito Sito ufficiale

Kinder Cioccolato o Barretta Kinder, è il primo prodotto della celeberrima azienda Kinder (Ferrero).

La famosa Barretta Kinder.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Kinder Cioccolato, prodotto in Francia in uno stabilimento del Gruppo, nasce da un'idea di Michele Ferrero, nel 1968, risultato di un compromesso tra l'attenzione dei figli da parte delle madri e l'esigenza di un'alimentazione sempre più energetica per i ragazzi. Già pochi mesi dopo l'uscita sul mercato il prodotto è molto richiesto.

Sulla destra delle confezioni di barrette Kinder viene raffigurato il volto di un bambino, Günter Euringer, per dare l'idea agli acquirenti di un prodotto per ragazzi. Il "bimbo Kinder" viene poi sostituito nel 2003 dal volto di Matteo Farneti, molto simile al primo. Nel 2009 la Kinder lancia un concorso per aggiudicarsi il titolo di nuovo "bimbo Kinder".

Ingredienti[modifica | modifica wikitesto]

Il prodotto è costituito da cioccolato al latte per il 40%, che ricopre una barretta di glassa al latte costituita da latte scremato in polvere e zucchero.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina