Kim Yushin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Statua di Kim Yushin a Namsan (Seul)

Kim Yushin (김유신) (Gyeyang, 595673) è stato un generale coreano. Silla Gaya co-marriage.png Era il figlio del generale Kim Suhyun e la nobile Manmyung, figlia del re Chinhung di Silla. Nacque a Gyeyang nella contea di Jincheon nell'anno 595 d.C., divenne un cavaliere Hwarang a 15 anni ed a 18 anni un formidabile spadaccino ed uno dei più grandi generali e leader dell'antica Corea. All'età di 34 anni aveva il comando supremo di tutte le forze militari Silla.

Kim Yushin portò all'unificazione dei tre antichi regni coreani (Koguryŏ, Paekje e Silla) e fu uno dei pochi Hwarang a sopravvivere per più di 60 anni. Il suo potere militare e politico, nonché la sua ispirata saggezza, ne hanno fatto un personaggio mistico per i coreani. Morì nel 673 ed ancora oggi la sua tomba è un monumento molto importante in Corea e molti la riveriscono.

Per scelta e pur avendone la possibilità non divenne mai re del paese unificato e continuò a servirlo fino alla fine dei suoi giorni. Venne dichiarato re dopo la sua morte come atto di estremo rispetto.

La sua vita e le sue gesta sono raccontate dai maggiori testi epici e storici coreani Samguk Sagi e Samguk Yusa.