Kiefer Sutherland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kiefer Sutherland nel 2009

Kiefer Sutherland, nome completo Kiefer William Frederick Dempsey George Rufus Sutherland (Londra, 21 dicembre 1966), è un attore e doppiatore canadese.

Figlio dell'attore cinematografico e teatrale Donald Sutherland, Kiefer è conosciuto soprattutto per il ruolo di Jack Bauer nella serie televisiva 24. Oltre all'attività di attore, possiede uno studio di registrazione e un'etichetta discografica, la Ironworks.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Donald Sutherland e dell'attrice canadese Shirley Douglas, è anche nipote dello statista canadese Tommy Douglas. Lui e la sua sorella gemella, Rachel, sono nati a Londra e per questo motivo sono cittadini sia canadesi che inglesi.

La famiglia di Kiefer si spostò a Los Angeles quasi subito dopo la sua nascita ma in seguito i suoi genitori divorziarono nel 1970. Nel 1975 Sutherland si trasferì a Toronto, nell'Ontario, dove studiò alle scuole superiori del St. Andrew's College ed in seguito al Malvern Collegiate Institute, una scuola di preparazione al sacerdozio, proseguendo poi la preparazione al Regina Mundi College in Ontario.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Autografo di Kiefer Sutherland

Dopo aver recitato in Per fortuna c'è un ladro in famiglia nel 1983 ed essersi fatto conoscere con Storie incredibili nel 1985, Sutherland venne chiamato dall'allora emergente Joel Schumacher per recitare nel ruolo del capo di una banda di vampiri nel cult Ragazzi perduti, del 1987. Quest'apparizione lo fece notare al grande pubblico e lo rese una sorta di icona: il personaggio interpretato nel film finì sulle copertine delle più popolari riviste negli anni novanta.

Fino al 2006, la filmografia di Kiefer Sutherland annoverava circa una cinquantina di apparizioni sul grande schermo. Dopo essersi offuscato durante la seconda metà degli anni novanta, la sua popolarità crebbe notevolmente quando, tornato al piccolo schermo, interpretò il ruolo di Jack Bauer nella serie televisiva 24, nel 2001.

Kiefer Sutherland firma un autografo durante la conferenza di Green Hill nel 2007

Nel 2005, Sutherland è entrato a far parte del Canada's Walk of Fame, dove erano già presenti entrambi i suoi genitori, e ha guadagnato la copertina della rivista Rolling Stone per il mese di aprile. Dopo essere stato nominato quattro volte all'Emmy Award, lo ha vinto nel 2006, per la sua interpretazione in 24; nello stesso anno, grazie a questa serie TV, Kiefer Sutherland si è classificato al 10º posto nella classifica dei divi più pagati, mentre nel 2009 è stato l'attore televisivo più pagato del mondo, con un compenso di 550,000 dollari ad episodio.[1]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

All'inizio degli anni novanta Sutherland è stato legato alla collega Julia Roberts, conosciuta sul set della pellicola Linea mortale; la loro relazione terminò bruscamente il 14 giugno 1991, a tre giorni dalle loro nozze, cosa che provocò molto scalpore nell'ambiente hollywoodiano.[2]

Problemi con la giustizia[modifica | modifica sorgente]

Martedì 9 ottobre 2007, Kiefer Sutherland è stato condannato dal tribunale dello stato della California con l'accusa di guida in stato di ebbrezza. L'attore era stato condannato a 30 giorni di prigione, che doveva scontare entro il 1º luglio 2008. Secondo quanto trapelato, Kiefer avrebbe accettato una sentenza più pesante, ma flessibile, per salvaguardare le riprese della settima stagione della serie televisiva 24; l'attore doveva infatti passare altri 18 giorni sotto la custodia dello Sceriffo della contea di Los Angeles a partire dal 21 dicembre, proprio nei giorni in cui la serie faceva una pausa natalizia.

Visto lo sciopero degli sceneggiatori che nell'estate del 2008 ha bloccato le riprese di quasi tutte le più importanti serie televisive statunitensi, Sutherland ha deciso di scontare tutti insieme i 48 giorni di carcere a cui era stato condannato. Kiefer si è dovuto inoltre sottoporre ad un programma di educazione all'alcool della durata di 18 mesi, ed ha frequentato delle sessioni di terapia sull'alcool una volta a settimana per sei settimane. Per finire, non ha potuto guidare nessun autoveicolo dal 9 novembre 2007 al 9 maggio 2008.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Stella di Kiefer Sutherland nella Canada's Walk of Fame

Attore[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Regista e attore[modifica | modifica sorgente]

Doppiatore[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Premio Emmy[modifica | modifica sorgente]

  • 2002 - Nomination al miglior attore protagonista in una serie drammatica per "24"
  • 2003 - Nomination al miglior attore protagonista in una serie drammatica per "24"
  • 2004 - Nomination al miglior attore protagonista in una serie drammatica per "24"
  • 2005 - Nomination al miglior attore protagonista in una serie drammatica per "24"
  • 2006 - Miglior attore protagonista in una serie drammatica per "24"
  • 2007 - Nomination al miglior attore protagonista in una serie drammatica per "24"
  • 2009 - Nomination al miglior attore protagonista in una mini-serie o film per la televisione per "24: Redemption"

Golden Globe[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Kiefer Sutherland è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La classifica delle star più pagate dei telefilm in tvblog.it, 17 agosto 2009. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  2. ^ (EN) Louise Lague, Miss Roberts Regrets in People, 1º luglio 1991.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85415887 LCCN: no96050395