Khayelitsha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 34°02′25″S 18°40′40″E / 34.040278°S 18.677778°E-34.040278; 18.677778

Panorama di Khayelitsha

Khayelitsha è una township di Città del Capo sui Cape Flats. Si presenta come un miscuglio di baraccopoli. Il nome significa "Casa Nuova" nella lingua xhosa.

Negli anni cinquanta, le città Sudafricane vengono dichiarate "zone bianche" dal governo bianco. I neri non potevano abitare nelle città, e tutti i neri e i Cape Coloured dovettero traslocare nelle Cape Flats, fuori del quartiere cittadino. Furono applicate forme di controllo dell'afflusso che limitarono gli arrivi delle xhosa dal Transkei e da altre regioni dell'Eastern Cape. Al termine dell'Apartheid, nel 1994, migliaia di persone giunsero a Khayelitsha per trovare lavoro.

Khayelitsha è la terza più grande township, dopo quella di Soweto e di Sharpeville vicino Johannesburg. Vi sono circa 1 milione di abitanti. Gli abitanti di Khayelitsha sono al 90% neri, e al 10% musulmani coloured ("Cape Malay").

La lingua prevalente è lo xhosa

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]